Recensione Private Internet Access (PIA VPN)

Come ben sa chi ci segue, abbiamo provato già per voi gran parte dei migliori servizi VPN disponibili sul mercato: CyberGhost VPN, NordVPN, ExpressVPN e molti altri potete consultare la nostra classifica qui.

Nelle ultime settimane è stato il momento di testare Private Internet Access, una soluzione nominata spesso sui forum specializzati e su Reddit che ci ha sempre ispirato una certa curiosità.

Ecco un rapido indice della nostra recensione:

  1. Come testiamo e valutiamo un servizio VPN
  2. Perché Private Internet Access è una delle soluzioni più sicure
  3. Ottime velocità e tanti server sparsi per il mondo
  4. PIA VPN è ottima per scaricare anche da eMule
  5. Il servizio ha ottimi client open source con tante opzioni
  6. Offre un invidiabile rapporto qualità prezzo
  7. Conclusioni

Come testiamo e valutiamo un servizio VPN

Ci pare fondamentale iniziare ogni recensione comunicando ai nostri lettori quali sono le nostre aspettative su un servizio VPN a pagamento e quali prove facciamo prima di scrivere una recensione.

Per noi è ovviamente fondamentale che un servizio VPN faccia il suo lavoro adeguatamente e cioè che protegga a dovere l’anonimato in rete di chi lo utilizza, nascondendo completamente il suo indirizzo IP. Ciò è possibile solo se ogni componente della VPN (il client, il tunnel e i server) lavorano a dovere. Se volete saperne di più su come funziona una VPN vi invitiamo a consultare questo articolo.

Da un servizio VPN a pagamento quindi ci aspettiamo:

  • che i server siano no log: non devono mantenere tracce delle sessioni degli utenti da cui si potrebbe risalire alla loro identità;
  • il transito dei dati dal client ai server  deve essere sicuro: tramite l’utilizzo dei migliori protocolli;
  • che sia senza traccia di leak: non devono essere presenti perdite di dati che possano compromettere il vostro anonimato;
  • che abbia un buon numero di server: capaci di aggirare i vari blocchi territoriali e di permettere l’accesso ai servizi presenti su altri mercati;
  • senza limitazioni al traffico scambiato dagli utenti: tramite il P2P (torrent, eMule), lo streaming (tramite i vari siti, tramite i servizi come Netflix, e tramite le IPTV) e il VOIP.

 

Perché Private Internet Access è una delle soluzioni più sicure

Private Internet Access VPN

Questo servizio è, come detto, consigliato spesso in rete e considerato una delle migliori soluzioni per la navigazione anonima e sicura in rete.

La loro nologs policy è una delle più stringenti e dettagliate. Inoltre, si tratta di uno dei pochi servizi che pubblicano un Transparency Report semestrale, aggiornato in cui si possono trovare tutte le richieste giudiziarie di accesso ai dati dei server che hanno ricevuto e che esito queste abbiano avuto. Finora nessuna richiesta ha ricevuto acceso a dati sensibili degli utenti (il che è una buona rassicurazione sulla loro serietà).

Private Internet Access (PIA VPN) offre i migliori protocolli di sicurezza, permettendo una connessione sempre sicura, stabile e veloce fra il client e i vari server del servizio. Oltre ad OpenVPN è presente il nuovo protocollo WireGuard, sempre open source, che mira ad offrire un grado di sicurezza ancora maggiore rispetto ad OpenVPN con prestazioni ancora migliori.

Al primo avvio, la connessione ai server è criptata a 128 bit con algoritmo AES (GCM), che offre un buon grado di sicurezza. Se volete stare ancora più sicuri nel client si può scegliere la criptazione a 256 bit.

Abbiamo fatto alcuni test con IPleak e non si sono evidenziate esposizioni (leak) del nostro vero indirizzo IP. Quindi il nostro anonimato è stato sempre adeguatamente protetto.

Ipleak PIA VPN

Ottime velocità e tanti server sparsi per il mondo

Se vi serve una soluzione per aggirare i blocchi territoriali, Private Internet Access potrebbe fare al caso vostro, grazie ai suoi più di 3200 server sparsi in 48 paesi del globo.

Tutti i server permettono il download dai servizi P2P e non hanno limiti allo streaming.

I server inoltre sono spesso aggiornati, offrono basse latenze (che ovviamente crescono con la distanza geografica) e ottime prestazioni. Sui server europei nei vari test sono riuscito quasi sempre ad andare a piena linea con la mia connessione FTTC. Sotto lo screen del test effettuato con uno dei server tedeschi.

Velocità Private Internet Access

Ecco i risultati di alcuni altri nostri test:

  • Server Svizzero: 66 ms Ping, 59,61 Mb/s Download e 14,71 Upload;
  • Server Regno Unito: 52 ms Ping, 63,50 Mb/s Download e 14,71 Upload;
  • Server US (New York): 170 ms Ping, 56,51 Mb/s Download e 14,50 Upload;
  • Server Cina (Hong Kong): 423 ms Ping, 54,36 Mb/s Download e 13,36 Upload.

 

Private Internet Access (PIA VPN) è ottima per aggirare i blocchi territoriali

I server sono ottimi per vedere il catalogo di Netflix esteso; si può accedere al Netflix USA, a quello canadese, a quello del Regno Unito, a quello tedesco e persino a quello giapponese. Basta connettersi ai server dei rispettivi paesi. Ciò permette di accedere ai cataloghi estesi anche di altri servizi come ad esempio quello di Disney Plus.

Purtroppo, questa VPN ad oggi non è molto utile se vi serve un servizio che vi permetta di vedere in streaming i canali italiani all’estero. Nelle nostre prove non siamo riusciti ad avere accesso ai contenuti del sito RaiPlay e Mediaset Play. A scusante di PIA VPN, c’è da dire che non è una delle funzioni sponsorizzate, ma offrendo con il servizio, la connessione ad un server italiano, non ci saremmo aspettati di riscontrare problemi in merito.

Canali stranieri su Private Internet Access

Invece nessun problema se si vogliono vedere le reti elvetiche: le dirette del sito RSI funzionano alla grande connettendosi al veloce server svizzero.

Questa VPN è ottima per lo streaming, le IPTV e l’utilizzo con Kodi

Abbiamo fatto varie prove e non abbiamo mai avuto problemi a vedere i contenuti in streaming disponibili in rete. Non abbiamo avuto problemi ad usare gli addon di Kodi e le liste IPTV con canali in chiaro (con la versione internazionale).

Per il resto l’ottima velocità rende PIA particolarmente utile per vedere contenuti in streaming senza intoppi di sorta e per scaricare.

PIA VPN è ottima per scaricare

Private Internet Access è un’ottima soluzione per scaricare perché supporta il port forwarding, quindi permette di ottenere l’ID alto su eMule. Utilizzare l’opzione è davvero semplice, basta:

  • entrare nel proprio client di PIA;
  • effettuare l’accesso con le proprie credenziali;
  • assicurarsi di non essere connessi ad alcun server (nel caso si fosse connessi disconnettersi);
  • premere sui tre puntini in alto a destra nell’interfaccia e selezionare la voce “Impostazioni“;
  • quindi andare nella scheda “Rete” e mettere la spunta accanto all voce “Richiedi inoltro di porta“;
  • chiudere le impostazioni e connettersi ad un server, sotto l’indirizzo IP del server comparirà il numero della porta da inserire su eMule.

Se volete saperne di più sull’opzione su PIA, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata.

Anche con torrent non si hanno limiti su nessun server, si gode di una buona velocità di connessione e non si rischia nessun leak che potrebbe esporre il nostro indirizzo IP.

Un ottimo client open source con tante opzioni

Il servizio offre client per diverse piattaforme. Le applicazioni sono davvero ottime e offrono molte opzioni. Si tratta di uno dei pochi servizi che rende open source i client del proprio servizio e perfino gli addon per i browser; potete consultare la loro pagina su GitHub. Ciò aggiunge un ulteriore grado di sicurezza, visto che ogni programmatore può rivedere il codice e controllare l’affidabilità.

Client di Private Internet Access

I client sono completamente tradotti in italiano e semplici da utilizzare. Sono disponibili per molte piattaforme: Windows, Linux, Mac, Android e iOS e permettono l’accesso anche ad interessanti funzioni avanzate. Inoltre, sono disponibili su tutte le piattaforme add-on per Chrome e Firefox e ci sono appositi client anche per le console.

Dentro le impostazioni del client si possono scegliere: il protocollo di sicurezza, il livello di criptazione, il tipo di connessione (TCP o UDP), la porta remota, la porta locale, e l’handshake. Inoltre, si può scegliere se abilitare l’opzione “Usa pacchetti piccoli” che è in realtà l’MTU che permette sacrificando un poco di velocità di avere una maggiore stabilità su connessioni deboli o che hanno un filtro contro le VPN.

Il client Windows di PIA VPN

Fra le opzioni avanzate, è da segnalare un efficace funzione Kill Switch automatica che, alla caduta della connessione fra client e server, evita l’esposizione del vostro vero indirizzo IP (e quindi della vostra identità) e “PIA MACE” che, se abilitato, blocca automaticamente i domini che rifilano pubblicità invasive e malware.

impostazioni dei client pia

Un invidiabile rapporto qualità prezzo

Si tratta di uno dei servizi VPN con il prezzo più competitivo a fronte di un servizio di buona qualità complessivo e della possibilità di recesso entro i primi 30 giorni con rimborso totale.

Private Internet Access è disponibile in offerta per i nostri lettori ad prezzi davvero competitivi (costa meno della metà di servizi di pari livello come ExpressVPN).

I prezzi partono da soli 2,50 € al mese, per l’offerta biennale (che in totale costa 65 €, con due mesi gratis), e da 3,10 € al mese per quella annuale. Se volete consultare le offerte destinate ai nostri lettori potete farlo a questa pagina.

Prezzi di Private Internet Access

Tutte le offerte offrono il rimborso completo per il recesso entro trenta giorni e la possibilità di connettere fino a 10 dispositivi contemporaneamente. Insomma potrete tranquillamente garantire la sicurezza di tutte le connessioni di casa vostra.

Cosa distingue Private Internet Access dalle altre VPN provate

In questi anni abbiamo provato moltissime soluzioni. PIA VPN ci ha convinti sotto molti punti di vista:

  • In primo luogo sotto il profilo della velocità. La connessione ai server è sempre stata veloce e le prestazioni, come potete vedere nel paragrafo dedicato, sono state ottime.
  • Ci è molto piaciuto che il servizio offra un report dedicato alle richieste di dati che gli arrivano per via giudiziaria e all’esito che hanno. Ciò ci rassicura molto sulla serietà della loro policy nologs.
  • Ci piace che il client sia open source, così che chiunque possa controllare la trasparenza del servizio, la bontà del codice e l’aderenza agli standard di sicurezza promessi da PIA VPN.
  • Apprezziamo che tutti i server permettano la condivisione P2P e che sia presente il port forwarding (che è molto utile, soprattutto per eMule).
  • Riteniamo ottima la possibilità di connettere fino a 10 dispositivi in contemporanea con lo stesso abbonamento e l’altissimo rapporto qualità prezzo.