VPN per eMule: ottenere ID Alto e mantenere l’anonimato

Sono in molti coloro che negli anni scorsi hanno condiviso e scaricato tramite eMule, ed è ancora sorprendente il numero di utenti che utilizza questo canale di file sharing P2P. Come altri canali di file sharing anche questo è poco sicuro e, per queste ragioni, è crescente il numero di coloro che cercano VPN per eMule.

eMule, come torrent e come del resto anche altri metodi di file sharing, a causa di diverse vulnerabilità note e del funzionamento intrinseco del protocollo, espone gli indirizzi IP di chi scarica (e quindi anche di chi condivide) oltre ai singoli file scaricati dagli utenti.

Perché si utilizza ancora eMule per scaricare nel 2019?

VPN per eMule: Programmi per scaricare filmSi tratta di una domanda più che legittima; in realtà eMule è divenuto uno dei canali P2P più interessanti ora che moltissima gente si è spostata su altri lidi. Le lunghissime code che costringevano a lunghe attese per avviare un download sono un ricordo e sulla rete sono presenti un alto numero di file rari o introvabili altrove. Inoltre, uno zoccolo duro di appassionati continua a caricare sul network i nuovi contenuti che sono comodamente reperibili con il pratico motore di ricerca incluso.

A che serve una VPN per eMule?

In breve, un servizio VPN, per sua natura, nasconde completamente l’IP di chi lo utilizza anche mentre si scarica e condivide tramite le applicazioni di file sharing.

Una VPN ha una struttura concettualmente semplice: si ha un client (installato sul sistema dell’utente), diversi server (sparsi di solito nel mondo) e il tunnel criptato che collega i due. Il client instrada tutto il traffico di rete attraverso il tunnel che lo recapita al server. Per un osservatore sulla rete tutto il traffico apparirà quindi provenire dal server. Se il server non registra e conserva log è praticamente impossibile risalire all’indirizzo del client (e quindi all’indirizzo IP del cliente ed alla sua identità).

Per queste ragione molti che condividono e scaricano spesso tramite torrent se ne sono dotati, ne abbiamo parlato sull’articolo dedicato alle VPN per i torrent.

Una VPN per eMule permette non solo di scaricare e condividere in piena sicurezza, ma anche di ottenere l’ID Alto anche sulla Fibra (FTTH) e con tutti router, grazie alla possibilità di effettuare il “port forwarding”.

Quali caratteristiche deve avere una VPN per eMule?

Una VPN specifica per eMule deve avere alcune caratteristiche fondamentali:

  1. Avere il Port Forwarding (apertura e instradamento verso porte specifiche)
  2. Non limitare in alcun modo il file sharing e P2P
  3. Deve essere “nologs” (non conversare info dell’utente) ed offrire server veloci

Queste caratteristiche sono necessarie per scaricare velocemente e in piena sicurezza anche attraverso la famosa rete P2P di eMule.

Nessuna VPN gratuita offre queste caratteristiche. I servizi gratuiti, per limiti di sostenibilità economica (il traffico ed i server costano) limitano il traffico e/o la velocità o molto spesso bloccano direttamente il P2P e lo streaming video.

A che serve l’ID Alto su eMule?

Abbiamo già parlato dell’ID Alto e di come acquisirlo in una guida dedicata alla configurazione di eMule.

Eccone rapidamente i vantaggi:

  • l’ID Alto permette di avere la priorità nelle code (è utile per iniziare a scaricare subito quando si cercano file con pochissime fonti, dove ancora le code esistono)
  • permette velocità di raggiungere velocità di download più alte
  • permette di contribuire alla salute della rete ed2k (su cui si basa eMule), sono anche gli utenti con ID Alto che la sostengono

Quali sono le migliori VPN per eMule?

Nei fatti si tratta anche delle migliori VPN che offrono un port forwarding completamente funzionante.

1. PrivateVPN

VPN per eMule: PrivateVPN

Si tratta in generale di uno dei nostri servizi VPN preferiti. Offre un numero limitato di server ma affidabili e molto veloci. Da segnalare la presenza di un client completo e facile da utilizzare; nel client stesso si può, con pochissimi click, impostare il port forwarding. Da segnalare che è uno dei servizi con il rapporto qualità / prezzo. Se volete saperne di più vi invitiamo a consultare la nostra apprezzata recensione di PrivateVPN.

2. Perfect Privacy

VPN per eMule: PerfectPrivacySi tratta di un altro noto e consigliato servizio VPN nologs. In rete è molto apprezzato ed utilizzato per proteggere il proprio traffico, il proprio diritto alla riservatezza e nascondere il proprio IP. Ha tutte le caratteristiche che una VPN dedicata ad eMule deve possedere visto che ha una comoda ed efficace opzione di port forwarding. Se volete scegliere il servizio trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale e nella nostra recensione: Perfect Privacy recensione.

3. VPN Area

VPN per eMule: VPNArea

È una giovane VPN con base in Bulgaria, negli ultimi anni ha visto un costante incremento del traffico e della qualità. Non si tratta di una soluzione per neofiti ma se avete un minimo di esperienza da buone soddisfazioni. VPNArea offre server in 70 paesi ed è uno dei pochi servizi a permette il port-forwarding. Se volete saperne di più vi invitiamo a consultare il sito del servizio.

Insieme a tanti consigli, eccovi anche la segnalazione di un servizio che vi sconsigliamo vivamente:

Sconsigliata: PureVPN

giardiniblog-purevpn

Si tratta di uno dei servizi VPN più consigliati su Web. PureVPN offre sì un completo port forwarding ma che alla prova dei fatti delude miseramente. Il port forwarding non è funzionante ed anche se si chiede al servizio clienti si ottengono risposte vaghe e inconcludenti. Inoltre, la sbandierata politica nologs si è rivelata davvero inefficace, come appurato dai test di diversi studi dedicati alla sicurezza.

Please wait...