Recensione PrivadoVPN: una soluzione nologs anche gratuita

Sono molti gli utenti che ci chiedono informazioni su PrivadoVPN avendo letto ed apprezzato le nostre recensioni delle altre soluzioni VPN top presenti sul mercato.

PrivadoVPN è una soluzione interessante che offre sia un account Basic gratuito con limitazioni, che una versione completa senza. In questa recensione ovviamente parleremo di entrambi gli aspetti.

Come valutiamo una VPN?

Per maggiore chiarezza esponiamo all’inizio di ogni recensione cosa ci aspettiamo da un servizio VPN di buon livello.

Per i servizi VPN gratuiti:

  • devono offrire una velocità sufficiente;
  • devono offrire un quantitativo di dati sufficiente
  • dovrebbero essere no logs, o almeno non vendere i dati di navigazione degli utenti.

Ovviamente dai sevizi a pagamento ci aspettiamo di più:

  • devono utilizzare i migliori protocolli di sicurezza;
  • devono essere nologs;
  • devono offrire prestazioni adeguate per lo streaming e il download;
  • devono essere presenti un numero sufficiente di server sparsi nel mondo.

Differenze fra la versione gratuita e premium di PrivadoVPN

La versione gratuita di PrivadoVPN si chiama Basic ed è uno dei piani gratis che offre di più:

  • permette di scegliere fra server divisi in 12 città;
  • offre 10 GB di traffico al mese;
  • la velocità non è limitata;
  • no logs.

Apprezziamo il piano gratuito di PrivadoVPN perchè è davvero completo e a costo di limitarsi nelle attività che consumano molti dati (come il download o la visione in streaming di flussi in alta definizione) i 10 GB offerti al mese non sono una soglia tanto bassa.

Pubblicità

Inoltre, rispetto ad altri servizi VPN gratuiti più famosi è presente una solida attenzione alla privacy, con una convincente politica zero logs.

Andando al piano a pagamento, offre:

  • un numero maggiore di server, distribuiti in 59 località;
  • la possibilità di utilizzare contemporaneamente la VPN su 10 dispositivi diversi con lo stesso account;
  • maggiori velocità di download e upload;
  • nessuna limitazione sui dati scambiati.

PrivadoVPN è sicuro?

La risposta è affermativa, si tratta di un servizio che offre dei buoni standard di sicurezza. La connessione è garantita attraverso i migliori protocolli di sicurezza VPN: IKEv2, Open VPN e WireGuard (quest’ultimo etichettato come in “anteprima” sul client).

PrivadoVPN Leak

Abbiamo testato la VPN dal punto di vista dei leak (cioè delle perdite di dati che potrebbero esporre il vostro indirizzo IP), il risultato è stato buono. Per tutto il tempo durante l’utilizzo anche durante lo scaricamento tramite torrent non si sono verificati leak. Non abbiamo riscontrato alcun problema anche connettendoci con IPv6.

Sotto l’aspetto dei logs, cioè dei dati che i server possono mantenere per tenere traccia delle connessioni, PrivadoVPN ha una solida policy no logs, quindi non dovrebbe tenere nessun dato sulle sessioni di navigazione degli utenti. Inoltre, ha sede legale in Svizzera, una paese che negli anni è divenuto sinonimo di sicurezza.

È presente, inoltre, la comoda funzione Kill Switch, che stacca la connessione alla rete se si perde il collegamento al server, in modo che l’indirizzo degli utenti non possa mai essere esposto. Si consiglia di abilitare questa funzione, si trova semplicemente andando nelle impostazioni del client VPN.

Tanti server ma non è il massimo contro i blocchi geografici

Avere tanti server veloci è importante per offrire ai clienti un servizio VPN di buona qualità. PrivadoVPN offre un congruo numero di server in 59 località. Quindi sotto questo punto di vista c’è poco da recriminare.

Di solito le VPN servono non solo per mantenere l’anonimato, ma anche per aggirare i blocchi geografici. Sotto questo aspetto questa VPN brilla poco, nella nostra prova i server USA hanno funzionato a dovere permettendo la connessione alla versione USA di Netflix, Prime Video, e Disney+ con catalogo completo. Abbiamo avuto invece più difficoltà col server italiano, che non ci ha permesso di accedere alle dirette di RaiPlay e Mediaset Play sorprendentemente abbiamo avuto difficoltà anche con le dirette del sito svizzero RSI.

Quindi dal punto di vista dell’aggiramento dei blocchi territoriali, nell’ambito dei servizi di streaming il servizio non è il massimo.

Le prestazioni di PrivadoVPN

PrivadoVPN Prestazioni

Dal punto di vista delle prestazioni, stando alle prove non ci si può lamentare: gran parte dei server provati si sono dimostrati abbastanza veloci e con ping abbastanza bassi. Come di consueto, le prestazioni sono state migliori con il nuovo protocollo WireGuard e con il protocollo Ikev2, e leggermente peggiori con OpenVPN.

I tempi di connessione ai server variano, e a volte poco comprensibilmente sono più lunghi del normale. 

Un client chiaro

PrivadoVPN Client

I client di PrivadoVPN abbastanza apprezzati per la linearità e la semplicità di utilizzo. Su ogni piattaforma nonostante manchi la lingua italiana, è sempre immediato orientarsi.

Particolarmente apprezzate dagli utenti sono le versioni mobile disponibili per Android e iOS.

All’interno del client, è facile scegliere a quale server connettersi, inoltre andando nelle impostazioni si può scegliere il protocollo di connessione e se attivare o meno la funzione Kill Switch.

Il prezzo di PrivadoVPN

PrivadoVPN

Abbiamo già parlato del profilo Basic che è davvero interessanti, adesso tocca parlare dei piani a pagamento.

I piani sono abbastanza convenienti, il singolo mese costa solo € 7,99, il piano annuale è più conveniente costa € 4,99 al mese per un totale di € 59,8 all’anno.

Per vedere le ultime offerte si può andare direttamente sulla pagina dedicata di PrivadoVPN e cliccare sul bottone Get PrivadoVPN.

Il piano annuale offre la possibilità di essere completamente rimborsati se non si è soddisfatti entro i primi 30 giorni.

Conclusioni

PrivadoVPN è una buona soluzione per chi cerca una VPN per navigare e scaricare in sicurezza e anonimato. Offre infatti molti server che hanno buone prestazioni e non limita in alcun modo i download.

Questa VPN è una soluzione che sembra garantire buone prestazioni sul fronte della sicurezza, non mostrando leak, supportando i migliori protocolli di criptazione e la funzione kill switch.

Purtroppo non è una VPN adatta all’utilizzo in una sede istituzionale (scuole, università, uffici), o in reti in cui le VPN sono bloccate perché purtroppo manca l’offuscamento del protocollo.

Anche sotto il punto di vista dello streaming il servizio non brilla particolarmente, con i server italiani che sono bloccati da Rai e Mediaset.

Concludendo PrivadoVPN offre un buon rapporto qualità prezzo, speriamo che migliori i suoi limiti per arrivare a competere con le soluzioni top.

Punti di forza della versione pagamento di PrivadoVPN
  • Non ci sono limiti per il download, P2P o per lo streaming
  • Sicuro (Kill Switch e politica zero logs)
  • Server diffusi nei paesi più interessanti
  • Possibilità di vedere tutto il catalogo Netflix, Prime Video, e Disney Plus USA
Contro
  • Ad oggi non si riescono a vedere all’estero i canali italiani
  • A volte i tempi di connessione ai server sono più lunghi
  • Manca l’offuscamento del protocollo
GiardiniShop