Come vedere le storie su Instagram anonimamente e scaricarle

Pubblicità

Instagram è senza dubbio il social del momento, con un numero sempre crescente di utenti, che pubblica contenuti di ogni genere, originali e interessanti, per aumentare i proprio follower. Negli anni dalle semplici foto con descrizione, si è passati alle Storie, ai video (anche con IGTV) e infine più di recente ai Reels. Questa evoluzione si è accompagnata a nuove opzioni per la privacy, che rendono possibile nascondere le storie a specifici utenti.

Oggi parliamo di Qoob, un’applicazione che permette di vedere e scaricare tutti i contenuti della piattaforma, in modo semplice e mentendo l’anonimato. Come vedere le storie su instagram senza farsi vedere è una delle tante funzioni promesse da Qoob, che approfondiremo nel prossimo paragrafo.

Come funziona Qoob Stories?

Qoob Stories è una vera finestra su Instagram, una volta lanciata l’app, permette di accedere ai contenuti del social anche senza bisogno di fare nessun accesso con il vostro account. Se si vuole, si può anche collegarsi col proprio account, così da permettere all’applicazione di prelevare un token.

Come funziona Qoob Stories?

Con o senza aver fatto l’accesso al vostro account, l’applicazione permette di vedere le storie dei vostri amici, anche quelle che vi sono nascoste, senza difficoltà. Inoltre, vedendole con Qoob (anche dopo aver fatto il login), non sarete presenti nella lista di coloro che hanno guardato la Storia.

Quindi potrete godervi le Storie degli amici e conoscenti anche a loro insaputa. Uno degli interessi maggiori per chi utilizza Instagram infatti è capire come vedere storie instagram senza essere visti.

Per gli utenti che acquistano la licenza è disponibile anche la possibilità di vedere i post e le Storie anche degli account privati. L’app però nasce soprattutto per rendere più semplice lo scaricamento dei contenuti da Instagram.

Come si scarica e si installa Qoob Stories

Potete usare Qoob su PC con uno dei seguenti sistemi operativi: Windows, macOS e Linux.

Per installarla su tutte le piattaforme compatibili la procedura è simile, basta andare a sulla pagina di download di Qoob, scaricare l’eseguibile adatto al proprio sistema operativo (in genere viene riconosciuto in automatico), infine a scaricamento concluso, cliccare sul file per avviare la rapida installazione guidata.

L’installazione guidata non è in italiano, ma è comunque assolutamente semplice, basta cliccare sul pulsate “Next” per andare avanti, spuntare la casella per accettare la licenza, scegliere la cartella di installazione (o ancora più semplicemente lasciare quella di default), quindi terminare la procedura cliccando sul tasto “Install” e poi su “End“.

Nonostante la procedura di installazione sia in inglese, fin dal primo avvio noterete che l’app è completamente tradotta nella nostra lingua.

Come si usa l’applicazione

Qoob Stories è semplice e immediato da utilizzare. Essendo principalmente un tool per lo scaricamento di contenuti (foto, video, Storie), permette sia di scaricare i post degli altri account, sia di fare il backup del proprio.

Avviando l’app, noterete che l’interfaccia è chiara e intuitiva, completamente tradotta nella nostra lingua. Vi saranno sufficienti pochi click per ambientarvi. In alto è presente la barra in cui cercare gli account che vogliamo tenere d’occhio e da cui potremmo decidere di scaricare contenuti.

Come si usa Qoob

Basta inserire un nome utente, per cercarlo, una volta trovato si può cliccare sul pulsante “Iscriviti a“. Dopo una breve analisi dell’account Qoob Stories mostrerà tutti i contenuti disponibili e si potrà procedere al download. Si potrà scegliere cosa scaricare col tasto a lato e la cartella di destinazione.

Grazie alla sezione di impostazioni si può decidere di limitare il download solo agli elementi caricati in un certo intervallo di tempo, oppure solo dei video o delle foto. Una volta iscritti, Qoob scansionerà l’account dell’utente e provvedendo allo scaricamento automatico degli elementi indicati nella cartella da te scelta.

Tutti gli elementi verranno scaricati automaticamente al massimo della qualità disponibile.

Qoob Stories è gratis?

L’applicazione gratuitamente offre la possibilità di iscriversi e quindi monitorare e scaricare i contenuti da due account, per un massimo di 200 contenuti al giorno. Il piano gratuito non permettere di accedere ai post degli account privati.

piani e tariffe Qoob

Esistono dei piani a pagamento che permettono una maggiore libertà: il piano personale ad esempio con un costo di €8,54 al mese, permette di avere:

  • la possibilità di seguire 10 profili alla volta;
  • la possibilità di scaricare infiniti contenuti;
  • accesso ad infinite Storie da scaricare;
  • il supporto illimitato all’accesso dei contenuti degli account privati.

Entrambi i piani descritti sono dedicati ai clienti privati. Se dovete fare un utilizzo professionale di Qoob, tocca optare per il piano per uso commerciale.

Questo è più il piano più costoso, ma anche quello più completo, non ha limiti di nessun genere. Offre le stesse caratteristiche del piano personale ma con la possibilità di seguire un numero illimitato di profili.

Trovate maggiori informazioni su tutti i piani e le offerte alla pagina appena linkata. Il pagamento può essere effettuato comodamente tramite PayPal o Carta di credito.

centro assistenza qoob

Inoltre gli utenti hanno a disposizione la pratica pagina di supporto, con guide anche nella nostra lingua per imparare a sfruttare al meglio il software. Inoltre, cliccando in basso a sinistra, si ha ogni giorno a disposizione un operatore in carne ed ossa, per essere guidati al superamento di ogni difficoltà.

GiardiniShop