Guida all’uso dei bot su Instagram aggiornata al 2019

L’uso dei bot su Instagram può aiutare chi vuole avere successo, automatizzare parte delle attività sul network (quelle ripetitive) e portare senza dubbio ad un incremento dei follower nel tempo che si traduce in like e visualizzazioni, molto importanti se abbiamo un’attività o se vogliamo sponsorizzare noi stessi.

Infatti, per quanto Instagram sia un social network molto interessante che ha avuto uno sviluppo enorme nell’ultimo periodo, non è facile emergere tra storie, like, follow e pubblicità varie.

Uno dei consigli più seguiti è proprio quello di utilizzare bot (programmi) che si appoggiano al nostro account e che rappresentano un valido aiuto concreto. Abbiamo già parlato dei migliori bot per Instagram in un apposito articolo di cui vi consigliamo la lettura. Nei paragrafi seguenti, prenderemo in considerazione l’argomento a 360 gradi, cercando di capire se sono legali, cosa fanno e come si usano questi programmi denominati “bot”. In altre parole, possiamo considerarla una guida all’uso dei bot Instagram.

Cosa sono e come funzionano i bot di Instagram?

I bot sono dei software nati per sostituire l’utente automatizzando certe azioni e comportamenti, nella fattispecie:

  • Seguire alcuni account, che presentano certi requisiti impostati;
  • Commentare i post, con un commento prestabilito;
  • Mettere il Mi piace automaticamente ai post dei contatti seguiti, con una frequenza pre-impostata (ad esempio due volte al giorno).

E’ molto importante sapere che i bot hanno un sostanziale svantaggio: robotizzano le vostre attività, “sclerotizzano” le risposte e i comportamenti. Ciò potrebbe danneggiare o distruggere il rapporto con i veri follower che potrebbero fare della reale attività sul vostro account, commentando, scherzando, taggando foto e storie. Prestate attenzione se avete intenzione di usare dei bot sul vostro profilo Instagram personale, piuttosto che quello del vostro sito / attività.

Che rischi si corrono utilizzando i Bot su Instagram?

Oltre il sostanziale svantaggio derivato dall’automazione e dalla perdita di autenticità di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo, c’è un rischio più importante: quello di vedersi l’account temporaneamente bloccato o eliminato.

Utilizzare bot, script ed ogni programma che automatizza funzioni del network è contro i termini e le condizioni di utilizzo di Instagram. Il social è sempre attivo nel cercare nuovi modi per colpire e punire gli utenti che hanno comportamenti scorretti.

Oltre il temporaneo blocco, si sospetta che l’algoritmo di instagram utilizzi anche metodi più sottili per penalizzare gli utenti che fanno uso di Bot per attività di follow unfollow automatiche.

In ogni caso non tutti coloro che utilizzano un bot sono stati beccati ma i rischi di essere bannati esistono sono reali e dovete esserne consapevoli. La probabilità di essere scoperti cresce con l’utilizzo di questi strumenti.

Il consiglio è quindi di mantenersi su un utilizzo basso e configurare il bot perché agisca il più possibile come un essere umano vero, variando i commenti, variando i like e l’attività. Utilizzate il buonsenso per evitare problemi e evitate di concentrare troppe attività in un’ora. Non fidatevi di quei blog o di presunti esperti di social media che consigliano a priori l’uso di questi programmi.

Esistono validi bot gratuiti?

La risposta è purtroppo no: le migliori soluzioni sono tutte a pagamento. Il motivo può essere semplice: sviluppare un bot efficiente che non si faccia subito beccare dagli algoritmi anti automazione di Instagram è sempre più complesso e richiede parecchio lavoro.

Gli sviluppatori quindi per veder remunerato il loro impegno ricorrono oramai in massa alla formula della sottoscrizione con forme di abbonamento. Si paga una certa cifra e si ha accesso al bot per un dato periodo di tempo, tipicamente un mese, tre mesi o un anno (la sottoscrizione è fortunatamente senza vincoli).

L’utilizzo di instarget.io

Moltissimi post parlano di bot (anche noi abbiamo fatto una guida ai migliori bot), elencandoli ma raramente mostrano come un bot funziona. In questo paragrafo vi mostreremo il funzionamento di instarget.io, uno dei più pratici ed economici bot disponibili online che offre anche una settimana intera di prova gratuita e che potete sfruttare per dei test.

La registrazione

instarget.io è semplicissimo da utilizzare. In primo luogo, raggiunto il sito del servizio bisogna registrarsi.

La registrazione è rapidissima: 1) andate sulla pagina e cliccare su “Start for free”, 2)  inserite la mail che si utilizzerà per accedere e la password che preferite. Una volta registrati si potrà accedere ed iniziare a gestire il proprio account di Instagram tramite il bot.

Usare bot Instagram: Instarget

Una volta fatto il login su Instarget, a sinistra nell’interfaccia si può cliccare sulla voce “New account” e inserire il vostro profilo di Instagram. A questo punto si sarà pronti ad utilizzare il bot, che è molto completo e funziona da subito (senza effettuare prima alcun pagamento).

Le funzioni di automazione sono molte a valide, vediamo adesso il funzionamento delle principali:

Le funzioni

Dalla comoda barra laterale si può facilmente accedere alle varie funzioni del bot.

Autofollow: è la prima funzione che si incontra e permette di aggiungere automaticamente persone in base ad alcuni hashtag, alla posizione oppure al nome dell’account.

Usare bot Instagram: Instarget

Sotto, nella pagina dedicata, si possono regolare una serie di altri parametri: si può scegliere la velocità, il genere, la presenza di una foto profilo, il numero minimo di post, il numero minimo e massimo di follower e di persone seguite. C’è la possibilità di associare il like al follow e la possibilità di inserire alcuni account da evitare (blacklist). Infine si può scegliere l’orario di attività. In questo modo, avrete il controllo di cosa succede ogni giorno.

Usare bot Instagram: Instarget

Subito dopo troviamo la pagina dedicata all’unfollow: la funzione che permette di smettere di seguire automaticamente le persone che non interagiscono con noi. Nelle opzioni si può scegliere la velocità, la possibilità di evitare di togliere il follow a chi ci segue, la scelta del bacino in cui il bot pescherà le persone da smettere di seguire (tutti i seguiti, o solo quelli aggiunti dal bot in precedenza).

Abbiamo poi la sezione dedicata all’autocommento, che è molto simile a quella dedicata all’autofollow. Nelle opzioni c’è la possibilità di indicare quali persone seguite in base agli hashtag, alla posizione dei post, o al nome. Oltre a questo, ci sono le canoniche impostazioni su frequenza e orari di pausa.

funzioni di un bot instagram

E’ presente un sezione dedicata all’autolike completa di tutte le opzioni per settare il comportamento del bot; si passa dalla frequenza agli orari di pausa, passando per il like automatico ai post dei follower delle persone che seguite e dei post che sono presenti nella vostra timeline.

Abbiamo poi l’auto DM (per i messaggi privati), che permette di mandare un messaggio in automatico alle nuove persone seguite.

Infine il repost automatico che permette di scegliere in base ad hashtag, posizione o profilo, quali post il bot ripubblicherà per voi.

Le statistiche

Configurare a dovere un bot per Instagram è una versa arte sperimentale, fatta di piccoli ritocchi ed ottimizzazioni. Per questo è molto utile la pagina delle statistiche, che ci permette di vedere l’efficacia delle nostre azioni e di correggere il tiro se non stanno funzionando a dovere.

statistiche di uso per bot Instagram

La pagina delle statistiche di instarget si chiama Advanced Analytics ed è facilmente raggiungibile dalla comoda barra laterale.

Il supporto

È possibile raggiungere il team tramite live chat. Il supporto è sempre pronto ad aiutarvi nella corretta configurazione del vostro bot (ed a suggerirvi le opzioni più efficaci). L’assistenza come nella gran parte dei servizi online è in inglese ma gli assistenti riescono a farsi capire abbastanza bene anche da chi non è esattamente poliglotta (e poi esiste sempre Google Translate che male non fa).

Il nostro approfondimento su instarget.io e su come usare bot Instagram si è concluso. Su Instagram i bot non sono l’unico modo per avere successo ed accumulare like e follower. In merito a questo argomento, vi invitiamo a consultare le nostre guide: