eufyCam E: telecamere di sicurezza WiFi con batteria di 365 giorni

Un sistema efficace per la sicurezza della nostra casa è costituito da telecamere che effettuano registrazioni e consentono di monitorare l’appartamento da remoto.

Il mercato è pieno di soluzioni diversificate e per tutte le tasche quando parliamo di telecamere IP; un buon sistema di video-sorveglianza però deve essere facilmente gestibile, di buona qualità e completo dal punto di vista delle caratteristiche tecniche e delle feature offerte.

Ci è capitato di provare un ottimo sistema di sorveglianza per casa, prodotto da Anker (o meglio da una sua costola), ovvero eufyCam E.

recensione eufycam e

Il sistema di telecamere è senza fili (WiFi), dotato di telecamere (2 comprese nel kit base) completamente impermeabili e con una durata della batteria che arriva a 365 giorni.

Design, Specifiche e Funzionalità

Il sistema di eufyCam E comprende un hub che costituisce la stazione base tramite la quale avvengono le comunicazioni e 2 telecamere senza fili.

unboxing eufycam e

La stazione base (HomeBase) è dotata di una sirena capace di emettere un suono di allarme a 100 dB e può essere collegata tramite cavo ethernet al nostro router di casa.

Una prima caratteristica interessante è la possibilità di collegare l’hub al router tramite connessione wireless in modo da posizionarli anche a grande distanza fra di loro.

La HomeBase ha un design semplice di forma rettangolare e si presenta molto leggera e di dimensioni contenute. Sul retro sono presenti: un bottone “sync” per abbinare le camere IP separatamente, un connettore di alimentazione, una porta USB, una porta ethernet e lo slot per microSD. E’ già inclusa una microSD da 16GB che, calcolando 10 registrazioni da 30 secondi al giorno, permette di conservare i filmati di due telecamere di sicurezza per 6 mesi.

vista posteriore homebase

Le 2 telecamere sono identiche ed ovviamente è possibile aggiungerne di altre per ampliare il proprio sistema di video-sorveglianza (fino a 16).

La singola telecamera è molto robusta e dotata di batteria integrata ricaricabile. Secondo le specifiche tecniche, la batteria ha una durata di 365 giorni (molto dipende dagli eventi che vengono registrati) e si possono facilmente ricaricare tramite la porta USB o un piccolo alimentatore esterno (non incluso).

telecamera ip eufycam

Sono adatte ad essere installate anche in ambiente esterno, essendo certificate IP65. Si tratta di telecamere fisse ma dotate di ampio angolo di visuale di 140° e infrarosso per riprese in bianco e nero in notturna e senza luce. Hanno una risoluzione di 1080p (Full HD).

Anche le telecamere sono dotate di sirena configurabile secondo le nostre esigenze: è possibile attivare l’allarme (100 dB) al rilevamento del movimento nell’inquadratura dell’immagine e/o allo spostamento delle stesse (se qualcuno cerca di rimuoverle). Hanno il bottone per il sync e la porta microUSB con copertura in silicone per la ricarica e un microfono incorporato e un altoparlante (per audio a due vie).

Oltre a quanto detto, nella confezione, sono inclusi i supporti sia per il montaggio in esterno, sia per il montaggio a parete con un sistema orientabile magnetico a sfera (in entrambi i casi sono richieste delle viti, incluse). E’ possibile comunque sistemare le camere direttamente su una superficie piana.

Configurazione e App

Il setup di tutto il sistema richiede poco tempo e ci ha impressionati favorevolmente per l’estrema semplicità di configurazione, che rendono questo prodotto alla portata di tutti.

Attualmente, l’unico sistema per configurarlo è l’uso dell’App eufy Security per iOS (iPhone, iPad) o Android ma una volta installata l’applicazione e creato un account per gestire il profilo è sufficiente seguire le istruzioni passo per passo:

  1. Collegare la HomeBase al router tramite cavo ethernet incluso. In un secondo momento possiamo anche decidere di collegare l’hub al router via wifi
  2. Aggiornare il firmware della HomeBase eufyCam se richiesto in modo automatico
  3. Scegliere i dispositivi da aggiungere al proprio sistema di sicurezza e tenere premuto su questi device (nel nostro caso le fotocamere) il bottone di sync per qualche secondo

configurazione eufycam e

Le videocamere IP sono indipendenti fra di loro ed è possibile assegnare un nome e stabilire delle preferenze di registrazione / rilevazione del movimento tra “Durata ottimale della batteria”, “Sorveglianza ottimale” oppure personalizzazione della registrazione.

La cosa interessante consiste nel predisporre e utilizzare le modalità globali di funzionamento e poi passare da una modalità all’altra avviando l’App e scegliendo la scheda “Sicurezza”.

Ad esempio, è possibile decidere di disattivare il sensore di movimento quando si è in “modalità casa” e attivare la registrazione e l’allarme in modalità “fuori casa”.

telecamere eufycam e

Performance

Le telecamere registrano su microSD in ottima qualità (1080p) e tramite l’App si può avere subito una visuale live della scena inquadrata anche se manca la possibilità di visionare più camere contemporaneamente.

video 1080 camera

Per i più smanettoni, è possibile usare uno stream RTSP con un server NAS e registrare direttamente su un disco separato, avendo allo stesso tempo un programma esterno che permette di visualizzare più stream contemporaneamente.

Per il sensore di movimento, si può stabilire la sensibilità e nei vari test effettuati non ha mai dato falsi positivi, cosa che frequentemente accade con prodotti della concorrenza. Il movimento che vediamo sull’App ha qualche ritardo, imputabile al fatto che la comunicazione fra camera e HomeBase avviene senza fili.

La segnalazione degli eventi di sicurezza avviene tramite notifiche Push sullo smartphone in modo da poter controllare velocemente la situazione.

Conclusioni

eufyCam E costituisce una buona soluzione completa e un vero e proprio kit di sicurezza video per l’appartamento. La prima configurazione e l’avvio di tutto il sistema non richiede più di qualche minuto e avere delle telecamere senza fili e senza dubbio un vantaggio per chi vuole scegliere in totale libertà il passaggio o la zona da inquadrare.

La batteria sembra rispettare le specifiche di durata, anche se il nostro test è stato troppo breve per trarre delle conclusioni in merito a questa caratteristica.

Il sensore delle singole videocamere IP è particolarmente sensibile e riesce a rilevare movimenti di giorno e di notte per distanze fino ad 8-10 metri.
Lo stream RTSP è senza dubbio una delle aggiunte più interessanti che rendono questo kit preferibile rispetto alla concorrenza (per quanti usano un NAS o un sistema di registrazione esterno).

Purtroppo al momento l’unico modo di controllare le telecamere è tramite l’App già citata durante la recensione; eufy ha promesso un aggiornamento per avere un programma disponibile anche per computer desktop.

Viene anche pubblicizzata l’integrazione con Alexa di Amazon ma attualmente l’unico utilizzo che si può fare di questa caratteristica è la visualizzazione delle telecamere su un device Echo dotato di schermo; mancano quindi delle caratteristiche “smart” che potrebbero trasformare il sistema eufyCam in un must-have.

Dove comprarla

L’acquisto di questo kit è consigliato su Amazon, dove Anker (distributore ufficiale) ha un proprio store e propone il sistema di video-sorveglianza spesso in offerta ad un prezzo interessante (in media 319€). Qui sotto trovate sempre il prezzo aggiornato qualora voleste acquistare il prodotto.

RASSEGNA PANORAMICA
Design
Configurazione e App
Performance
Qualità/Prezzo
Funzionalità