Guida all’acquisto della migliore lampadina smart di Dicembre 2019

Ormai anche le nostre case stanno diventando intelligenti (si parla sempre più spesso di domotica), quindi vediamo nascere e diffondersi sempre nuovi dispositivi connessi. Oggi parliamo delle lampadine smart (in inglese smart bulbs), che, una volta connesse, permettono di essere controllate a distanza, tramite app su smartphone o assistente virtuale (Google Assistant, Alexa o Siri).

Le lampadine smart, grazie al loro prezzo basso, possono essere il primo approccio alla domotica ed un gradevole assaggio di cosa ci aspetta nelle case iperconnesse del prossimo futuro.

Come funzionano le lampadine smart?

Si tratta di dispositivi concettualmente semplici: tutte le lampadine intelligenti sono connesse tramite la rete, quindi devono essere dotate di un modulo WiFi.

Praticamente tutti i modelli in commercio sono delle lampade a LED, quindi soluzioni molto attente ai consumi.

lampadina smart

Su quasi ogni confezione campeggia la scritta RGB, significa che il colore del led può essere controllato dall’utente. L’elettronica di questi corpi illuminanti smart permette loro di offrire anche alcune funzioni avanzate:

  • il risparmio energetico: se dimenticata accesa dopo un po’ la luce si spegnerà;
  • il timer: le lampade si spengono ad un orario fissato;
  • il dimmer: regola l’intensità della luminosità in base alle esigenze dell’utente.

Se accoppiate ad un assistente smart home come Google Home, Amazon Alexa, e Apple HomeKit queste lampadine possono essere controllate anche con la voce.

Come si installano le lampadine smart?

L’installazione è nella prima parte comune a quella delle comuni lampadine, basta avvitarle nel bulbo della dimensione corrispondente.

Poi bisognerà effettuare la configurazione con la nostra rete WiFi domestica e, se si vuole, con il nostro assistente virtuale. In verità le lampadine smart possono essere controllate in modo molto rapido e pratico anche tramite le app fornite dai produttori.

Attenzione: ormai non è più banale che tutte le reti WiFi siano a 2,4 Ghz, in rari casi alcuni utilizzano solo quella a 5 Ghz. Se avete entrambe le reti non c’è motivo di preoccuparsi, le lampadine wifi utilizzeranno quella con cui sono compatibili (tipicamente quella a 2,4 Ghz). Se avete solo la rete a 5 GHz ad oggi non si trovano modelli compatibili.

Perché acquistare lampadine intelligenti su Amazon?

Vi consigliamo di scegliere Amazon principalmente per tre ragioni:

  • un corpo illuminante deve essere adatto ad un ambiente, a volte solo dopo aver comprato ed installato una lampadina smart si ci accorge che non è sufficiente. In questo caso il semplice reso gratuito di Amazon è un valore aggiunto.
  • le lampade smart sono oggetti abbastanza complessi ed in parte fragili, quindi possono danneggiarsi durante la consegna. Con Amazon ottenere la sostituzione è semplice, grazie alla loro comoda garanzia.
  • su Amazon vendono i loro prodotti molte aziende, che devono farsi concorrenza per accaparrarsi i clienti. Quindi, rispetto ai negozi fisici, si ha più scelta, prezzi mediamente più bassi e frequenti offerte.

Classifica delle migliori lampadine smart Dicembre 2019

La nostra lista partirà dai modelli base di gamma, per poi passare a quelli più completi e costosi.

Lampade LOFTer (Google Home e Alexa)

L’azienda produce lampadine wireless particolarmente economiche ma molto performanti e affidabili. I modelli che vi proponiamo hanno avuto molto successo su Amazon, sono le versioni con attacco E27 (quello comune alle lampadine grandi) e potenza di 7 W e 10 W, che sono equivalenti rispettivamente alla luminosità di una lampadina ad incandescenza da 60W e da 100W. Le lampade LOFTer sono facilmente controllabili tramite la comoda app dedicata, oppure tramite l’assistente di Google o Alexa di Amazon. Manca il supporto alla soluzione Apple per la domotica. Le lampade sono compatibili solo con le reti WiFi a 2,4 Ghz.


Lampade Nologie (Google Home e Alexa)

Restando sulla fascia bassa del mercato, anche le le lampade Nologie sono interessanti. La marca propone lampade con due attacchi il comune E27 e quello B22. Si tratta di interessanti lampadine LED smart RGB da 7 W equivalente a 60 W. A parte la comoda app dedicata, la lampada è controllabile tramite Google Home e Alexa mentre invece non è compatibile con Apple HomeKit. La lampada supporta le reti WiFi a 2.4 Ghz.


Lampadine Yeelight (Google Home, Alexa, Mijia e IFTTT)

Yeelight è un altro apprezzato sub-brand (sotto-marchio) di Xiaomi. Si tratta come al solito con Xiaomi di prodotti dall’alto rapporto qualità prezzo e dalle interessanti caratteristiche. Il marchio propone due apprezzati prodotti, uno da 7 W (60 W equivalenti) e uno da 9 W (100 W equivalenti). La lampada può essere controllata tramite comoda app e tramite Google Home, Alexa, Mijia (l’home assistant di Xiaomi) e IFTTT. Esistono versioni diverse, tutte permettono di regolare il colore della luce e tutte hanno il formato E27.


Lampade smart TP-Link (Google Home e Alexa)

La marca è nota e apprezzata soprattutto per i suoi dispositivi di rete (router, range exender, powerline). Produce anche delle lampadine smart di buona qualità e a prezzi accessibili. Proprio di queste parliamo, ad oggi sono in commercio tre modelli Kasa Smart. Il più economico da solo luce bianca fredda, il medio gamma da luce bianca calda o fredda e quello più costoso è RGB. Tutte e tre le lampade hanno una potenza di 10 W, equivalenti a 100 W di una lampadina a incandescenza. Tutti i modelli sono compatibili con l’app dedicata e con Google Home e Alexa.


Lampadine iHaper (Apple HomeKit, Google Home e Alexa)

iHaper offre una valida lampadina led RGB compatibile anche con Apple Homekit e quindi con Siri. Se volete realizzare un impianto di domotica compatibile con i dispositivi Apple può essere una buona scelta. La lampada wireless Led ha formato E27 con un consumo di 7 W fa luce equivalente ad una lampadina ad incandescenza di 40 W. Oltre che con i prodotti di Apple è compatibile anche con Google Home e Alexa e supporta solo le reti a 2,4 Ghz. Il prodotto è disponibile in versione a luce calda e a luce fredda.

15% sconto

Lampade Koogeek (Apple HomeKit, Google Home e Alexa)

Si tratta di un brand da tenere d’occhio se volete realizzare una casa smart compatibile con i prodotti Apple. Offre nel suo catalogo su Amazon una lampadina con formato classico E27 da 8W RGB e una più economica a luce bianca.


Lampadine smart Philips (Google Home e Alexa)

La marca in ambito lampadine smart è sinonimo di qualità, la sua linea Hue è molto apprezzata, anche se non economica. Chi vuole realizzare un impianto di domotica ha l’imbarazzo della scelta, fra kit e soluzioni indipendenti. Da segnalare l’efficace HUB Hue, ottimo per connettere tutti i prodotti della casa.