MIGLIORI HARD DISK SSD DI OTTOBRE 2018

Il disco fisso o Hard Disk è quel componente del nostro computer che ha il compito di immagazzinare tutti i dati, come foto, video, file testuali, file musicali e non meno importante il Sistema Operativo. Per aver con un computer scattante è di fondamentale importanza scegliere un hard disk veloce, possibilmente con un ottimo rapporto qualità prezzo, in modo da non trascurare anche un’adeguata capienza.

Attualmente esistono due tipologie di Hard Disk:

  • I vecchi Hard Disk tradizionali, chiamati HDD acronimo di Hard Disk Drive, costituiti al loro interno da uno più piatti metallici magnetizzati che ruotano a velocità tra i 5.400 e i 10.000 rpm, su cui vengono letti e memorizzati i dati tramite delle testine, la loro capacità può arrivare a 12 TB (Terabyte).
  • Gli Hard Disk SSD, acronimo di Solid State Drive, non sono altro che l’evoluzione dei vecchi Hard Disk in cui non sono presenti parti in movimento, la memorizzazione dei dati avviene su chip si memoria invece che su piatti metallici magnetizzati, chip di memoria non volatile a differenza di quelli usati per la Ram,  la capacità di una Unità a Stato Solido può arrivare a 2 TB (Terabyte).

ssd-vs-contro-hdd

Le memorie di massa a stato solido o SSD si stanno via via imponendo sul mercato, sostituendo sempre più gli hard disk meccanici, tipologia che fino ad ora ha permesso di immagazzinare grosse quantità di dati ad un prezzo molto basso, ma che ormai risultano un importante collo di bottiglia, peggiorando le prestazioni di un computer. Gli HD meccanici, infatti non sono particolarmente veloci, per questa ragione sui PC di fascia alta,  da qualche anno, vengono montati i più veloci SSD (Solid State Disk, nella nostra lingua dischi a stato solido).

Sono soluzioni che a parità di capienza sono un po’ più costose degli HD meccanici, ma che offrono un importante aumento prestazionale. Sono in molti coloro che avendo un portatile o un vecchio PC fisso, decidono di sostituire il vecchio Hard disk meccanico ottenendo un importante aumento delle prestazioni a fronte di una modica spesa. Spesso la semplice sostituzione del disco fisso, eliminando il collo di bottiglia regala un salto prestazionale superiore a quello dovuto all’acquisto di un nuovo portatile di fascia bassa o media.

Ecco un rapido indice del nostro articolo:

Differenze tra SSD e HDD pro e contro

Facendo un confronto i vantaggi sono tutti o quasi a favore dei nuovi Hard Disk SSD, vantaggi che diventano ancora più importanti per gli hard disk ssd per notebook:

  • Sono molto più veloci nell’accesso, lettura e scrittura dei dati.
  • Non hanno parti in movimento, per cui non producono rumore e sono più resistenti agli urti e allo stesso tempo meno soggetti a usura e rottura. (molto importante per i notebook)
  • Hanno un minor consumo elettrico e una minore produzione di calore(molto importante per i notebook )
  • Sono più compatti e leggeri, se infatti gli standard degli Hard Disk sono 2,5″ e 3,5″ di larghezza, lo spessore invece può essere molto più ridotto, così come il peso.
  • Gli SSD non necessitano della deframmentazione al contrario degli HDD.
  • Gli SSD a parità di dimensione (Gigabyte) costano un po’ di più degli HDD, ma la differenza è ormai minima e per la velocità che donano questo diventa un fattore veramente trascurabile.

Come elencato nei punti precedenti potete ben capire che installare un hard disk SSD al posto di un HDD nei notebook, si rivela una scelta vincente, infatti in un computer portatile, dove tutti i componenti sono ammassati e creano calore, i vecchi hard disk non fanno altro che contribuire al surriscaldamento generale oltre che ai consumi e al rischio di danneggiarlo con movimenti bruschi.

Un Hard Disk SSD esterno è un altro degli ottimi utilizzi che potete farne, unito a un connettore usb – Serial ata, diventa un formidabile supporto esterno per il trasferimento di file pesanti, ultraveloce, non paragonabile alle attuali pen drive usb.

Un’ottima idea per velocizzare il proprio computer fisso, senza spendere molto è quella di utilizzare nel proprio pc due hard disk: un Hard Disk SSD su cui memorizzare il sistema operativo e i file con cui si lavora e un Hard Disk HDD di maggiori dimensioni e con un costo inferiore, su cui memorizzare foto, video, film e musica.

I diversi formati e interfacce SSD

I dischi a stato solido si distinguono per tecnologia della memoria NAND e formato. LA tecnologia adottata impatta sull’immagazzinamento e la lettura dei dati, è quindi fondamentale per l’affidabilità e la velocità di lettura e scrittura.

Riguardo alla tecnologia la distinzione è fra SLC (Single Layer Cell), MLC (Multi Layer Cell) e TLC (Triple Layer Cell). Il single è quello più complesso e costoso, il triple è la tecnologia meno affidabile e costosa. Anche se ormai, la qualità dei chip è migliorata moltissimo e quindi la differenza in termini di affidabilità e vita media fra le tecnologie si è andata via via riducendo. La maggior parte dei modelli in commercio sono MLC e TLC.

Critici sono il formato e l’interfaccia di collegamento. Gran parte dei modelli di SSD in commercio sono in formato 2,5 pollici. Quello da 2,5 è il formato tipico dei dischi fissi dei computer portatili, ma può essere utilizzato comodamente anche nello slot da 3,5 pollici presente nei case dei PC fissi tramite un adattatore.

Gli SSD SATA I, SATA II e SATA III

L’interfaccia SSD attualmente più venduta e utilizzata è quella SATA, soprattutto in versione SATA 2 (II) e SATA 3 (III). L’interfaccia per tutte e 3 le versione, ha la stessa porta di ingresso e cavo di connessione, ma diverse velocità.

  • S-ATA I conosciuta anche come SATA 1.5 Gb/s, è l’interfaccia di prima generazione SATA in esecuzione a 1.5Gb/s. La velocità di banda supporta è fino a 150MB/s.
  • S-ATA II conosciuta anche come SATA 3 Gb/s, è l’interfaccia di seconda generazione in esecuzione a 3.0Gb/s. La velocità di banda supportata è fino a 300 MB/s.
  • S-ATA III conosciuta anche come SATA 6 Gb/s, è l’interfaccia di terza generazione in esecuzione a 6.0GB/s . La velocità di banda supportata è fino a 600MB/s.

Ormai sulla maggior parte dei computer è presente questo tipo di interfaccia con un gran numero di porte, se non in versione III, almeno in versione II. Ecco come potete trovarla sulla vostra scheda madre:

interfaccia sata I II III

Gli SSD SATA Express

Per offrire velocità di trasferimento ancora più alte è nato il collegamento SATA Express che permette di ottenere fino a 10 Gb/s fondendo il connettore SATA con l’interfaccia PCI Express. SATA Express è disponibile solo sulle schede madri compatibili. Questo formato però difficilmente troverà diffusione in quanto occupa spazio sulla scheda madre sia come porte di ingresso sia come dimensione del cavo, diverso dal classico S-ATA, sicuramente per questo M.2 sarà lo standard del futuro, che non bisogno nemmeno del cavo di alimentazione, in quanto è integrato il tutto nella porta stessa. Qui sotto un esempio di S-ata Express

sata express interfaccia porte cavo

mSATA (abbreviazione di miniSATA) è un connettore ridotto nato per i computer portatili e gli ultrabook, mantiene tutte le caratteristiche tecniche del normale connettore SATA ma è ormai stato rimpiazzato dal M.2 che trovate descritto qui sotto.

Gli SSD M.2

Il connettore mSATA è stato superato in velocità da M.2, uno standard nato per gli ultrabook e adesso in rapida diffusione anche su desktop (molte schede madri hanno il supporto al nuovo formato). L’affermazione deriva da tanti fattori come la superiore velocità di trasferimento che riesce ad offrire il nuovo formato, oltre alla comodità data dal  fatto che non necessitano cavi dati e di alimentazione.

Esistono 2 varianti di hard disk M.2, ovvero M.2 SATA con velocità massima del S-ATA III e M.2 PCIe, molto più veloci che supportano la velocità del PCI-Express. Proprio per questo motivo, prima di acquistare un Hard Disk SSD è importante controllare la compatibilità della propria scheda madre, in quanto solo alcuni connettori supportano entrambi i tipi di Hard Disk. Quindi importante è consultare le specifiche tecniche della scheda madre, sul manuale d’uso dove viene riportato se il connettore M.2 in questione è di tipo misto e quindi supporta entrambi i formati o solo SATA o solo PCIe.

interfaccia m.2 sata

ad esempio sulla mia Asus modello Z170-A, sul manuale è presente la seguente dicitura che indica compatibilità con entrambi i tipi:

m.2 sata pci express compatibile

Le prestazioni degli SSD

I dischi a stato solido non si distinguono solo per il formato, ma anche per le loro prestazioni. In questo paragrafo vedremo in base a cosa vengono stimate le prestazioni.

I parametri riguardanti le prestazioni sono due:

  • La velocità sequenziale, viene espressa in MB/s o GB/s (Megabyte o Gigabyte al secondo), indica la velocità con un cui l’unità è capace di scrivere un file di grosse dimensioni.
  • Le operazioni di Input Output per secondo (IOPS), ci indica la velocità con cui i dati vengono scritti e letti casualmente. Per la misura si usano piccoli file da 4 Kb ciascuno.

Nell’utilizzo quotidiano entrambi i parametri sono importanti, anche se un alto numero di operazioni al secondo può essere maggiormente percepito dall’utente, visto che, assicura una maggiore reattività.

Altri parametri da valutare nella scelta di un SSD

Ci sono un altro paio di parametri importanti da prendere in considerazione quando si acquista un SSD:

  • La durata massima è espressa in milioni di ore, ormai gran parte degli SSD sul mercato hanno grandi durate, con 2 sigle MTTF (Mean Time To Failure) che indica letteralmente al tempo medio necessario al verificarsi di un guasto e MTBF (Mean Time Between Failure) che si riferisce al tempo medio tra due guasti.
  • La garanzia che di solito è fra i 3 e i 5 anni e raggiunge i 10 anni per i prodotti di fascia alta.
  • La capacità di archiviazione, se scegliete un SSD che sia l’unica memoria di massa del vostro PC sarebbe consigliabile optare per una soluzione da almeno 240 GB di memoria. Alcuni, anche per risparmiare, associano un SSD più piccolo tipicamente da 128 GB con un disco fisso meccanico più grande. Sull’SSD in questo caso installano il sistema e le applicazioni di uso comune, ed utilizzano l’HD per il salvataggio dei file voluminosi.

I migliori SSD divisi per tipologia di Ottobre 2018

Dopo questa lunga introduzione, che dovrebbe essere servita a rendervi dei consumatori più informati possiamo passare ai migliori modelli che abbiamo selezionato per voi. Per ogni categoria vi indicheremo almeno un modello di fascia bassa, uno di fascia media ed uno di fascia alta.

Miglior SSD SATA 2,5″

KingDian

Se si vuole spendere davvero il minimo, si può optare per un SSD KingDian. KingDian è una marca cinese che ha dato buone soddisfazioni ad un gran numero di clienti. Si tratta di un prodotto di fascia bassissima consigliabile per quei PC che hanno solo il supporto SATA 1 e non riuscirebbero a sfruttare un SSD più veloce, ha un’ottima velocità di lettura ma una ridotta velocità di scrittura paragonata agli altri modelli che migliora all’aumentare della capienza con 79.2 MB/s in scrittura per il modello da 60 GB e 421.2 MB/s per il modello da 480 GB.

ADATA SP Premier 580

Ottimo compromesso tra prestazioni e prezzo, con una velocità sequenziale di 560 MB/s in lettura e 410 MB/s in scrittura. È disponibile in due tagli da 120 e 240 GB.

Kingstone A400

Si tratta di una soluzione di fascia bassa e particolarmente economica di tipo TLC. L’azienda è uno dei leader del mercato e propone un prodotto molto economico, ma affidabile con una buona velocità ottimo per svecchiare vecchi portatili e compatibile con lo standard SATA 3. Il KingStone A400 è disponibile su Amazon in tre tagli da 120 GB, da 240 GB e da 480 GB. La velocità di scrittura arriva fino a 500 MB/s mentre la velocità di lettura è di 450 MB/s per il modello da 480 GB.

38% sconto
51% sconto
52% sconto

Drevo X1 Pro

In questa fascia è da segnalare anche il fantastico DREVO X1 Pro, che è decisamente più veloce con 560 MB/s, in lettura e 500 MB/s in scrittura e molto apprezzato su Amazon, con centinaia di recensioni molto positive.

17% sconto
21% sconto

Crucial MX500

Si tratta di un buon prodotto di fascia media, uscito di recente ed erede dell’apprezzatissimo MX300. Crucial ha fatto uno splendido lavoro, preparando una ottima soluzione ancora più veloce della serie precedente con velocità sequenziali da 560 MB/s in lettura e 510 MB/s in scrittura, e da 95k/90k IOPS in lettura e scrittura. Insieme all’unità è fornito gratuitamente il software Acronis True Image che è davvero ottimo per effettuare al clonazione dell’HD. Il prodotto ha ben 5 anni di garanzia. L’ SSD MX500 è disponibile su Amazon con capacità dai 250 GB ai 2 TB.

33% sconto
41% sconto
40% sconto
Crucial MX500 CT1000MX500SSD1 SSD Interno, 1 TB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
EUR 269,99
EUR 162,31
Offerta Amazon
29% sconto
Crucial MX500 CT2000MX500SSD1 SSD Interno, 2 TB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici
EUR 517,99
EUR 363,08
Offerta Amazon

Samsung 860 Evo

Si tratta di un’altra soluzione SATA top, come quella di Crucial. L’860 Evo si distingue dalla concorrenza per il gran numero di TBW (che sta per TeraByteWritten) garantiti, ben 150 per il disco da 240 GB che salgono a 600 per il modello da 1 TB. Samsung è leader nel settore per l’affidabilità dei suoi prodotti, e per l’ottimo software di supporto.

50% sconto
59% sconto
57% sconto

Samsung 860 Pro

Se volete fare un ultimo salto di prestazioni e arrivare al vertice degli SSD Sata III, Samsung propone una linea ancora più performante rispetto ai modelli 860 Evo, con i suoi modelli Pro disponibili in tagli fino a 2 TB.

Miglior SSD M.2

Drevo D1

Si tratta della soluzione in formato M.2 da Drevo, azienda che si è distinta nella realizzazione di dischi a stato solido molto economici ma di buona qualità. Qui ci troviamo di fronte ad un prodotto che ha una buona velocità in lettura e scrittura e che non delude affatto anche visto il suo basso costo.

WD Green

Si tratta di una soluzione di fascia bassa, ma di ottima qualità, con buone prestazioni, e garanzia per 3 anni. Western Digital è una vera autorità nel campo delle memorie di massa. La serie verde è sempre stata entry level, ma in questo caso propone una ottima memoria SLC ed offre buone performance, una ottima durata e bassi consumi. Anche WD offre gratuitamente l’ottimo Acronis True Image che permette di clonare il disco.

WD Green 120GB Unità allo stato solido SSD interna - SATA M.2 2280 - WDS120G2G0B - [2018 version]
EUR 32,90
EUR 31,54
Offerta Amazon

Crucial Mx 500

Curcial entra in questa classifica con la nuova serie Mx500, che sostituisce la Mx300, con buone prestazioni che registrano valori di lettura sequenziale fino a 560 MB/s e di scrittura sequenziale fino a 510 MB/s nel suo modello da 1 TB.

41% sconto
45% sconto
45% sconto

WD Blue

Ancora Western Digital, la serie blu è di fascia decisamente più alta, offre la nuova tecnologia 3D Nand, e una sostanziale riduzione dei consumi del 25% rispetto alla precedente versione. Il prodotto di WD si distingue per l’attenzione alla affidabilità l’unità è studiata per arrivare fino a 500 TBW (TeraByteWritten), prestazioni di lettura sequenziale fino a 560 MB/s e di scrittura sequenziale fino a 5300 MB/s nel suo modello da 2 TB. WD offre 3 anni di garanzia e Arcronis True Image gratis anche sulla serie Blue.

WD Blue 3D NAND SATA SSD Unità allo Stato Solido Interna M.2, 250GB
EUR 59,50
EUR 57,00
Offerta Amazon

Samsung 970 Evo

La nuova serie di SSD Samsung offre prodotti molto interessanti, il 970 è una soluzione molto veloce che grazie al controller Phoenix e alla tecnologia Intelligent TurboWrite offre una velocità di lettura sequenziale fino a 3.400 MB/s, e di scrittura sequenziale fino a 2.500 MB/s nel suo modello da 2 TB, e fino a 500000 IOPS in lettura casuale e 450000 in scrittura casule. Offre, inoltre, tutte le tecnologie per il risparmio energetico e 5 anni di garanzia. Sempre ottimo ed apprezzato è il software di gestione Samsung Magician. Questa serie va a rimpiazzare  la vecchia Samsung 960 Evo, con prezzi ormai uguali ma prestazione ben superiori, oltre al formato da 2 TB non presente con 960 Evo.

35% sconto
42% sconto
44% sconto
39% sconto

Samsung 970 Pro

La serie SSD  970 Pro di Samsung, rappresenta il top attualmente disponibile insieme alla WD Black, citato nelle prossime righe. Questa serie di SSD con Interfaccia M.2 PCIe di terza generazione, NVMe 1,3, offre una velocità di lettura sequenziale fino a 3.500 MB/s, e di scrittura sequenziale fino a 2.700 MB/s nel suo modello da 1 TB, e fino a 500000 IOPS in lettura casuale e 500000 in scrittura casule. Offre, inoltre, tutte le tecnologie per il risparmio energetico, con un consumo di energia medio di 5.7 W, 5 anni di garanzia e un’affidabilità MTBF (Mean Time Between Failure, letteralmente si riferisce al tempo che intercorre tra due guasti) di 1.5 Millioni ore. Sempre ottimo ed apprezzato è il software di gestione Samsung Magician.

45% sconto
45% sconto

WD Black

Il top della serie Western Digital e di tutti gli SSD attualmente presenti, è raggiunto con la serie black, di tipo M.2 PCIe NVMe SSD, con una velocità sequenziale di lettura/scrittura fino a 3.400/2.800 MB/s nel suo modello da 1 TB e con consumi inferiori ai 2,5 mW. Il prodotto di WD si distingue per l’attenzione alla affidabilità l’unità è studiata per arrivare fino a 600 TBW (TeraByteWritten) e 1,75 milioni di ore di MTTF (Mean Time To Failure, letteralmente si riferisce al tempo medio al verificarsi di un guasto). WD offre 3 anni di garanzia e Arcronis True Image gratis anche sulla serie Blue.

WD Black SSD NVMe WDS250G2X0C Unità a Stato Solido, 250 GB, NMVe ad Alte Prestazioni
EUR 86,57
EUR 86,05
Offerta Amazon
WD Black SSD NVMe WDS500G2X0C Unità a Stato Solido, 500 GB, NVMe ad Alte Prestazioni
EUR 171,99
EUR 165,96
Offerta Amazon

La nostra lista dei migliori prodotti per segmento è arrivata a conclusione. Abbiamo consigliato prodotti in vendita su Amazon perché sono facilmente reperibili, spesso a prezzi vantaggiosi. Inoltre, Amazon grazie alle sue politiche di reso e di garanzia è il negozio online di riferimento per l’acquisto di componenti elettronici.

I migliori accessori per SSD

Un accessorio utilissimo per chi acquista un Hard Disk SSD è un Case Esterno USB 3.1 come questo:

Per chi monta un SSD dentro un Pc Desktop dove non sono previsti alloggi su misura, può risultare sicuramente utile questo Adattatore, per fissare l’SSD dentro uno slot da 3,5″


Se oltre a un SSD dovete acquistare una Micro SD vi consiglio di leggere il nostro articolo sulla Miglior Micro SD da acquistare.

Please wait...