Recensione Eufy RoboVac L70 Hybrid robot aspirapolvere e lavapavimenti

Eufy, uno dei marchi che fa parte di Anker Innovations, ha recentemente ampliato la sua gamma elettrodomestici per la casa intelligenti, presentando il robot aspirapolvere e lava pavimenti multi superfici, denominato RoboVac L70 Hybrid.

Questo robot è un concentrato delle più recenti e avanzate tecnologie in questo campo. Dispone di navigazione laser, mappatura della casa, controllo tramite app e assistente vocale (Amazon Alexa o Google home) e tanto altro ancora.

base di ricarica Eufy RoboVac L70 Hybrid

RoboVac L70 Hybrid è attualmente il modello top di gamma delle linea di robot aspirapolvere prodotti da Eufy, che dispone di altri quattro modelli minori e meno costosi. Abbiamo testato in modo approfondito questo robot aspirapolvere per qualche settimana, analizzando tutti gli aspetti e caratteristiche, con pro e contro. Potete trovare tutti i dettagli, di seguito, nella nostra recensione.

Contenuto della confezione

Nella confezione, oltre al RoboVac Hybrid L70, troviamo anche:

  • La base di ricarica;
  • Un alimentatore con presa Europea;
  • Un tappetino impermeabile di sicurezza;
  • Un modulo per il lavaggio tramite acqua (incluso il panno lavabile);
  • Il manuale d’uso, una di guida d’installazione rapida e altra documentazione.

Specifiche tecniche e caratteristiche

Dimensioni35,5 x 35,5 x 10,2 mm
Peso3,7 Kg
BatteriaIoni di Litio da 5.200 mAh a 14,4 V
Capacità serbatoio polvere0,45  Litri
Autonomia150 Minuti
Tempo di ricarica300 Minuti
Base di ricarica24 Volt e 1,5 A
Wi-FiSupporto al 2,4 GHz
ControlloTramite App e assistenti vocali (Amazon Alexa, Google Home)

Caratteristiche tecniche e tecnologie presenti:

  • Navigazione laser iPath:
    Maggiore efficienza e durata prolungata di 2,5 ore raggiunta grazie al nuovissimo sistema di navigazione aggiornato;
  • Tecnologia AI Map per la massima precisione:
    La mappatura in tempo reale consente una pulizia personalizzata che si adatta alla tua casa;
  • Potenza di aspirazione:
    2200 Pa di potenza di aspirazione per una pulizia accurata;
  • BoostIQ:
    Transizioni fluide e intelligenti su più superfici. Aumenta automaticamente la potenza di aspirazione quando è necessaria una maggiore forza di aspirazione;
  • Pulizia e Potenza di lavaggio intelligente:
    Il controllo automatico dell’acqua consente una pulizia efficace senza versamenti, regolando inoltre le impostazioni su diversi tipi di superfici;
  • Ritorno PinPoint:
    Il targeting preciso consente a RoboVac di tornare al punto esatto in cui ha sospeso la pulizia, in caso di batteria scarica;
  • Imposta confini virtuali:
    Personalizza ogni operazione di pulizia in modo che RoboVac ripulisca e pulisca solo dove necessario;
  • Sei al posto di guida:
    Controllo vocale o tramite telefono. Fornisci comandi dettagliati e ricevi feedback sulle prestazioni di RoboVac;
  • Facile manutenzione:
    Il comodo filtro lavabile 3 in 1 semplifica la pulizia e riduce la manutenzione.

Com’è fatto Eufy Robovac L70 Hybrid

Il robot aspirapolvere di Eufy è caratterizzato da una costruzione solida, materiali di qualità e finiture curate, che fanno subito intuire di aver a che fare con un prodotto di qualità. La colorazione bianca con bordo superiore color oro, dona un aspetto elegante che lo rende piacevole alla vista in qualsiasi ambiente casalingo e non solo. La forma è come sempre circolare, mentre le dimensioni e il peso sono abbastanza contenuti (35.6 x 35.6 x 10.2 mm e 3,7 Kg di peso), nonostante la dotazione tecnica a bordo.

Parte superiore

Spicca all’occhio subito una sorta di periscopio con finitura argentata, all’interno del quale sono contenuti i sensori di distanza laser e paraurti LDS (Laser Distance Sensor), con i quali viene effettuata la mappatura della casa e dei singoli ambienti.

Frontalmente, troviamo invece due pulsanti. Il pulsante di accensione e spegnimento (si attiva tenendo premuto 3 secondi il pulsante di accensione), utile anche per avviare o mettere in pausa la funzione pulizia in “Modalità automatica” e un pulsante raffigurante una presa elettrica, che ha tra le altre funzioni quella di “Smacchiatura” (tenendo premuto per 3 secondi). Con la funzione “Smacchiatura” viene pulita in modo maggiormente accurato, un’area di forma quadrata di grandezza 1,5 x 1,5 metri. In fine tenendo premuti entrambi i pulsanti per 3 secondi, si reimposta il Wi-Fi, il cui stato è segnalato da un a spia luminosa.

Nella parte superiore, sollevando il coperchio, inoltre troviamo il pulsante di reset e una vaschetta facilmente estraibile, costituita da 2 comparti che possono essere separati. In una comparto viene raccolto lo sporco, mentre nell’altro è contenuto il serbatoio dell’acqua, necessario per la funzione lava pavimento.

La vaschetta al suo interno presenta un triplo filtro estraibile e a lato un piccolo pettine di pulizia (utile anche per la rimozione del filtro), posizionato in modo strategico, sempre a portata di mano, con il quale estrarre lo sporco residuo.

Parte laterale

Nella parte laterale frontale troviamo un sensore a raggi infrarossi, mentre sul lato sinistro un sensore pareti, incastonati entrambi in un paraurti che tramite molle attutisce eventuali urti. Nella parte posteriore invece troviamo i fori di ventilazione.

Parte inferiore

Nella parte inferiore troviamo ai bordi, i sensori anti-caduta, i perni di contatto per la ricarica e la ruota orientabile che direziona il robot. Centralmente troviamo le ruote di movimento, che sono ammortizzate, per agevolare il superamento di eventuali ostacoli come un tappeto. Sempre in posizione centrale troviamo la spazzola rotante dove viene aspirato lo sporco, spazzola facilmente removibile, dotata non solo di una serie di pettini, ma anche di bande gommose. Dietro invece sono presenti i scarichi dell’acqua, che hanno la funzione di inumidire il panno che svolgerà la funzione lava-pavimento.

Base di ricarica

Anche la base di ricarica ha un design molto curato. Viene consigliato di posizionarla attaccata alla parete, con un spazio libero su entrambi i lati di 50 centimetri. La base è ben ancorata a terra grazie a piedini di gomma ampi e stabili. Nella parte inferiore troviamo un vano dove collegare lo spinotto dell’alimentatore. Da questo vano abbiamo in fine la possibilità di far uscire il filo dell’alimentatore da uno dei due lati, a nostro piacimento, lasciando all’interno la quantità di cavo in eccesso, che non vogliamo far vedere all’esterno, un’idea veramente ottima per chi tiene molto all’ordine e all’aspetto esteriore.

Configurazione e controllo

Prima installazione e configurazione

La procedura di prima configurazione è veramente semplice. Per prima cosa installiamo l’applicazione EufyHome, disponibile sia per dispositivi Android che iOS (iPhone e iPad).

L’applicazione multilingua (compreso anche la lingua italiana, perfettamente tradotta), richiede come primo passaggio una velocissima registrazione (dovrete inserire solo paese, mail e password). Dopo la prima registrazione, dovrete associare il RoboVac L70 Hybrid alla rete Wi-Fi sempre tramite applicazione. La rete Wifi deve essere a 2,4 Ghz. Durante questa configurazione, in modo del tutto automatico, il vostro smartphone con l’app sopra installata vi richiederà di collegarvi momentaneamente alla WiFi dell’aspirapolvere, per inviare i dati di connessione alla rete WiFi del router.

Tutta la procedura è semplicissima, dura meno di 1 minuto. Se tutto è andato liscio, al fine troverete nell’app in prima pagina, l’aspirapolvere robot a essa associato. Ecco tutti i passaggi descritti in queste immagini:

In caso di problemi durante la prima configurazione (potete capirlo se il simbolo WiFi sul robot lampeggia velocemente, questo vuol dire che non si è collegato al router), potete effettuare un reset dell’aspirapolvere, semplicemente tenendo premuto il pulsante On/Off, posizionato sulla parte superiore dell’aspirapolvere per almeno 10 secondi, finché non sentirete un segnale acustico e la spia del WiFi che tornerà a lampeggiare lentamente.

Come usare l’applicazione EufyHome

Aprendo l’applicazione e selezionando il nostro robot aspirapolvere, troviamo nella schermata principale, un grosso blocco grigio, dove comparirà successivamente la mappa con la planimetria della casa al termine del primo ciclo di pulizia. Sotto la mappa invece sono presenti tutti i “pulsanti funzione” che sono: Asprira, Avvio e Pausa della Pulizia (Pulisci), Ricarica, Pulizia Zone, Programmi e Cronologia pulizia.

Tramite il pulsante “Modifica” presente sulla mappa, potete specificare le aree in cui il robot può solamente aspirare senza effettuare il lavaggio o dove non può andare.

Pulsanti funzione

Come anticipato precedentemente, nella parte bassa della schermata principale sei tasti funzione che nello specifico sono:

  • Aspira, dove è possibile controllare la potenza di aspirazione del robot (sono disponibili 4 livelli: Silenzioso, Standard, Turbo e Max) e l’attivazione o disattivazione del BoostIQ, che utilizza i sensori per analizzare in modo continuativo la superficie del pavimento e regolare automaticamente la potenza di aspirazione sulle aree maggiormente sporche. Questa modalità riduce leggermente l’autonomia;
  • Pulisci, dove è possibile avviare o mettere in pausa il normale programma di pulizia;
  • Ricarica, per dare il comando che fa tornare il robot aspirapolvere alla base di ricarica;
  • Pulizia Zone, che permette di effettuare la pulizia di specifiche aree o stanze, effettuando 1 o 2 passaggi, nel caso queste siano molto sporche.
  • Programmi, con questo tasto funzione possiamo impostare la pulizia automatica della casa, configurando anche più di un programma, ognuno diverso dall’altro. Possiamo scegliere il giorno, l’orario di avvio e la modalità di pulizia da effettuare. Quindi massima personalizzazione nello scegliere, se aspirare solamente, con quale potenza o se effettuare anche o solo il lavaggio del pavimento. Questo vi permetterà di attivare le pulizie anche quando non siete in casa, in modo da non essere disturbati.
  • Cronologia pulizia, in cui è possibile osservare la cronologia di ogni singola pulizia effettuata dall’aspirapolvere. Questa funzione risulta utile per scoprire se qualche zona della casa non è stata pulita, perché non impostata o per un qualsiasi problema.

Ottimo il sistema di notifiche tramite app, che avverte nel caso il robot aspirapolvere incontrati ostacoli, con un messaggio in cui viene descritto il problema specifico incontrato,  oltre all’avviso acustico proveniente dal robot.

Come usare Eufy L70 Hybrid con Amazon Alexa

Anche in questo caso, niente di più semplice.

  1. Apriamo l’app Amazon Alexa sul nostro smartphone;
  2. Selezioniamo dall’icona del menù posta in alto a sinistra la voce “Skill e giochi”;
  3. Cerchiamo la skill “EufyHome” e la installiamo;
  4. Terminata l’installazione, Alexa cercherà nuovi dispositivi;
  5. Se il robot aspirapolvere è collegato alla Wi-Fi, verrà rivelato e configurato dall’assistente vocale;

A questo punto possiamo utilizzare i vari comandi vocali per comandare Eufy L70 Hybrid tramite Alexa, come ad esempio:

  • “Alexa, chiedi a RoboVac di iniziare a pulire”
  • “Alexa, chiedi a RoboVac di interrompere la pulizia”
  • “Alexa, chiedi a RoboVac di andare a posto”
  • “Alexa, chiedi a RoboVac di trovare il mio robot”

Performance di pulizia

Recensione Eufy RoboVac L70 Hybrid

Modalità Aspirazione

Eufy L70 Hybrid si è dimostrato un ottimo prodotto, ben progettato ed efficace. Il metodo di pulizia che sfrutta il sistema di mappatura degli ambienti lo rende preciso e veloce.

Nessun punto della casa viene trascurato grazie al movimento effettuato “a serpentina” che evita inoltre che il robot passi due volte nello stesso punto, questo si traduce in una maggiore efficienza di pulizia che permette di pulire una superficie maggiore rispetto alla concorrenza. Inoltre lato applicazione, viene dato all’utente un perfetto metodo di controllo per verificare in qualsiasi momento, le zone in cui è stata effettuata la pulizia.

Lo sporco raccolto durante la nostra recensione, di vari tipologie e dimensioni, non ha mai messo in difficoltà questo robot. Il livello di rumorosità, anche alla massima potenza è molto contenuto, cosa di cui siamo rimasti piacevolmente soddisfatti. Questo può essere un vantaggio soprattutto per chi possiede un amico a quattro zampe, tale da evitare che vengano disturbati o spaventati.

Modalità Mocio con modulo in dotazione

La modalità di pulizia per effettuare il lavaggio dei pavimenti è ben progettata. Si attiva solo quando sul robot aspirapolvere viene installato il modulo di lavaggio, che dispone del panno attaccato tramite velcro. Quindi anche nel caso sia presente dell’acqua nel serbatoio, senza il modulo appena citato, non si avvierà questa funzione.

Viceversa in caso di mancanza dell’acqua, verremo avvisati da un messaggio vocale che partirà direttamente dal robot, anche se purtroppo in lingua inglese (speriamo che a breve sia disponibile anche in lingua italiana).

Quando si utilizza il modulo di lavaggio pavimenti è consigliabile installare il tappetino plastico in dotazione alla stazione di ricarica, così da evitare eventuali sgocciolamenti di acqua al termine della pulizia. Possiamo inoltre impostare la quantità di acqua da scaricare durante la pulizia su tre diversi livelli: basso, medio, alto.

Ogni volta che avvieremo, il programma di pulizia, l’Eufy L70 Hybrid oltre ad aspirare lo sporco, effettuerà anche il lavaggio tramite il panno umido, per ottimizzare la pulizia, escludendo le zone in cui abbiamo impostato che non venga effettuato il lavaggio.

Nel manuale utente è sconsigliato l’uso di saponi o detergenti, in quanto potrebbero intasare il sistema di scarico dell’acqua oltre a causare danni al dispositivo. Invece viene consigliato di inumidire il panno prima di avviare la pulizia, per avere risultati migliori.

Questa modalità come potete intuire non rimuove le macchie più ostinate come è possibile fare tramite lo straccio e palo tradizionale, a dire il vero nessun robot aspirapolvere ci riesce, ma va comunque a migliorare la rimozione dei piccoli residui di polvere che l’aspirapolvere tramite la spazzola non è riuscito a catturare, quindi la sua integrazione ha un senso, in quanto aumenta l’efficacia di pulizia del Eufy RoboVac L70 Hybrid, tra i migliori testati fra i robot aspirapolvere attualmente in commercio di fascia alta.

Conclusioni e dove acquistare Eufy RoboVac L70 Hybrid

Sinceramente è difficile trovare un difetto a questo prodotto e raramente ci capita un dispositivo così curato, non solo nella costruzione ma anche lato software di gestione. Il suo costo è molto competitivo rispetto alla concorrenza, infatti nel momento in cui abbiamo pubblicato questa recensione, lo si può acquistare su Amazon a circa 499 euro, contro i 590 euro del suo concorrente più diretto, il Roomba 960, a cui non ha assolutamente nulla da invidiare e che anzi non è dotato di funzione lava-pavimenti come il protagonista della nostra recensione.

Consigliamo l’acquisto su Amazon, qui sotto trovate la migliore offerta:

Nulla è lasciato al caso nella sua progettazione, ogni comparto è facilmente ispezionabile, sostituibile e costruito con materiali di qualità. La potenza di aspirazione è degna di nota, con un livello di rumorosità veramente non fastidioso. Ottima anche l’autonomia che permette di effettuare la pulizia di grandi ambienti in modo efficiente, senza ripercorrere zone in cui è già passato. L’applicazione è intuitiva è ha davvero tante funzioni, semplici da utilizzare anche per i neofiti.

La mappatura degli ambienti funziona in modo perfetto e preciso, il robot inoltre è dotato di un paraurti molleggiato e gommato nella parte anteriore per non rovinare alcun mobile. Le ruote ammortizzate lo agevolano nel sorpasso di piccoli ostacoli come tappeti o piccolissimi scalini.

Se proprio vogliamo trovare un difetto a questo robot aspirapolvere, questo è da ricercare nelle lingue supportate, con cui il robot (grazie al suo speaker interno) comunica eventuali messaggi, come ad esempio la mancanza dell’acqua nel serbatoio o altri messaggi. Questo problema magari sarà facilmente risolvibile a breve con qualche aggiornamento in cui verrà aggiunta la lingua italiana. A parte questo ci sentiamo proprio di consigliarvi questo prodotto, siamo sicuri che non ve ne pentirete.

RASSEGNA PANORAMICA
Design
Qualità dei materiali e costruzione
Prestazioni
Prezzo
Software e Applicazione
Manutenzione