10 trucchi per Telegram da conoscere e sperimentare

Abbiamo dedicato un’ampia guida a Telegram, l’ottima app di messaggistica istantanea. Questa importante applicazione ha molte, moltissime funzioni che potrebbero esservi sfuggite.

Per questo abbiamo realizzato un riepilogo coi 10 trucchi di Telegram che dovreste conoscere e magari condividere con i vostri amici per diffondere l’uso di questa comoda app di messaggistica.

1. Foto di profilo multiple su Telegram

Forse non lo sapete ma Telegram a differenza di WhatsApp permette di scegliere foto di profilo multiple. Potete caricare foto multiple, basta: premere sul tasto menù (è caratterizzato da 3 linee parallele), poi sulla voce “Impostazioni” e infine sul tasto azzurro con l’immagine di una macchina fotografica in alto. Poi si potrà scegliere se prelevare una foto dalla galleria oppure se scattare una foto.

Se si caricano foto multiple, l’ultima sarà la foto profilo e sarà possibile scorrere fra le vecchie.

Quindi se si preme su un contatto poi sul suo nome e poi sulla foto di profilo è comune trovare non solo l’attuale foto di profilo ma anche quelle precedenti.

2. Cloud senza limiti con Telegram

Non tutti lo sanno ma Telegram permette di caricare sulla chat file di qualsiasi tipo grandi fino a 1,5 GB senza limiti. Adesso vi parleremo di un modo semplice per rendere Telegram il vostro servizio cloud personale illimitato. Questo è senza dubbio uno dei migliori trucchi per Telegram.

Trucchi per Telegram: cloud senza limiti!

Utilizzarlo è semplicissimo, basta:

  • aprire l’app e premere sul tasto menù (è quello con le 3 linee parallele in alto a sinistra nell’interfaccia);
  • quindi fare un tap sulla voce “Messaggi salvati”.

Sarà come avere una chat con noi stessi, in cui potremo scrivere messaggi che resteranno salvati e possono servire da appunti, oppure caricare file multimediali  semplicemente premendo sul tasto a forma di graffetta e scegliendoli dalla memoria (esattamente come si condividono in chat).

Questa soluzione, ha una sola grossa limitazione: potremmo condividere i file e le note se lo vogliamo, solo con i contatti di Telegram. Quindi non tramite link, come nel caso di altre valide soluzioni cloud gratis di cui abbiamo parlato.

3. Le chat segrete

Non molti conoscono questa comoda funzione, ma è una della caratteristiche salienti di Telegram. Tutte le chat sono criptate (con criptazione End-to-End, cioè dall’invio all’arrivo), ma quelle segrete non vengono salvate sul cloud di Telegram ma solamente in locale, sui dispositivi coinvolti nella chat per garantire un grado di sicurezza maggiore.

Non resterà nessuna traccia della chat quando questa sarà eliminata da chi la ha avviata. Nelle impostazioni della chat segreta si può scegliere anche un tempo di vita per i messaggi che dopo il tempo indicato si autodistruggeranno.

La chat segreta ha delle limitazioni nate per tutelare ancora di più la privacy di chi le usa; potete saperne di più nella nostra apprezzata guida globale a Telegram.

Avviare una chat segreta è semplicissimo: premere sul tasto menù e scegliere quindi la voce “Nuova chat segreta“.

4. I canali di Telegram

10 trucchi per Telegram: i migliori canali

I canali sono divenuti in breve uno dei centri dell’utilizzo di Telegram. Sono dei gruppi broadcast rafforzati ed ampliati per permettere il raggiungimento di un grande pubblico. Nei fatti, in questi gruppi, l’amministratore pubblica contenuti e file e gli utenti possono solo consultarli e scaricarli.

Ne sono spuntati moltissimi, alcuni come il nostro t.me/giardiniblog vi permettono di accedere alle nostre guide e ad alcune selezionatissime offerte irrinunciabili. Altri, meno attenti alla legge, condividono anche una gran quantità di materiale pirata.

Se volete saperne di più potete consultare la nostra guida ai migliori canali per Telegram.

5. Accedere ai canali di Telegram senza avere un account

Trucchi per Telegram: accedere ai canali senza account!

I canali di Telegram sono così utili che alcuni vorrebbero accederci anche senza essere registrati al servizio. Questo è possibile; è sufficiente avere a disposizione un browser qualsiasi (Chrome, Edge, Firefox) e modificare l’indirizzo del gruppo che si vuole visitare aggiungendo /s/ dopo https://t.me e prima del nome del canale.

Eccovi un semplice esempio: l’indirizzo canonico del nostro gruppo è https://t.me/giardiniblog. L’indirizzo accessibile senza account è https://t.me/s/giardiniblog.

6. I gruppi di Telegram

Migliori gruppi Telegram

Se avete avuto a che fare con i gruppi di WhatsApp, questa funzione non vi sarà del tutto sconosciuta. I gruppi di Telegram però sono molto più avanzati. Permettono di connettersi con 200 mila persone alla volta e sono dei fantastici metodi di aggregazione e discussione.

Esistono gruppi che parlano di vari argomenti. Ne abbiamo parlato nel nostro approfondimento sui migliori gruppi telegram.

7. I bot di Telegram

Bot è diminutivo di robot, cioè automa. Si tratta di piccoli programmi che automatizzano compiti ripetitivi. Su Telegram, grazie alla versatilità dell’app ed agli strumenti messi a disposizione dagli sviluppatori, sono nati bot molti utili e comodi.

Ci sono bot di ogni tipo: alcuni tracciano per voi i vostri pacchi, altri addirittura vi forniscono di avviso di chiamata.

I bot non possono mancare per chi vuole utilizzare in modo avanzato Telegram, potete scoprire i migliori, nel nostro articolo dedicato ai bot di Telegram.

8. Silenziare contatti, canali e gruppi

Soprattutto nei canali e nei gruppi si ricevono un grosso numero di notifiche e, se non si vuole essere disturbati troppo spesso, si può decidere di silenziare una singola conversazione in modo molto semplice:

  • aprire Telegram;
  • premere sulla conversazione;
  • quindi fare un Tap sul nome della conversazione;
  • nella schermata premere sulla voce “Notifiche” e scegliere per quanto si vuole che siano silenziate.

9. Attivare la modalità notte automatica

A volte quando prendiamo il telefono al buio o semplicemente la sera e veniamo abbagliati dalla luminosità troppo alta. Chi di noi ha provato l’esperienza sa quanto possa essere fastidiosa; devono saperlo anche gli sviluppatori di Telegram visto che hanno aggiunto all’app una comoda opzione che attiva automaticamente la modalità notte.

Attivare l’opzione è semplice:

  • aprire il menù di Telegram, premendo sulla sua icona (che ha tre segmenti sovrapposti);
  • premere sulla voce “Impostazioni“, poi su “Impostazioni chat“;
  • quindi scorrere fino alla sezione “Impostazioni” e fare un tap su “Modalità notte automatica“, qui si potrà scegliere che tema si preferisce e se si vuole scegliere la modalità adattiva (che tiene conto del livello di luminosità captato dall’apposito sensore), oppure la modalità programmata che attiva il tema scuro (dark) in base all’orario.

10. Accedere a Telegram dai paesi che bloccano il servizio

Alcuni paesi come la Russia, l’Iran, il Pakistan e la China bloccano Telegram. Molti regimi mal sopportano l’impossibilità di accedere alle chat dei propri cittadini. Per questo motivo ne bloccano l’accesso.

I paesi che bloccano Telegram

Fortunatamente c’è un modo di aggirare il problema: utilizzare un proxy, se ne avete uno potete inserirlo direttamente su Telegram, aprendo il menù, premendo sulla voce “Impostazioni” poi su “Dati e archivio” e infine su “Impostazioni proxy“.

In realtà, un metodo più sicuro consiste nell’utilizzare un buon servizio VPN serio per nascondere la propria posizione, accedere a Telegram e aggirare la censura, continuando al contempo ad essere protetti.