Recensione realme GT 5G: Best Buy 2021 con SnapDragon 888

Realme ha esordito nel 2021 con il suo primo telefono basato su Snapdragon 888, ovvero il processore per smartphone Android più potente al momento disponibile. La sua ricca dotazione da smartphone di fascia alta, abbinata a un prezzo di vendita estremamente basso in rapporto alle sue caratteristiche, non passa di certo inosservata.

Tra i suoi punti di forza inoltre troviamo uno schermo Super AMOLED a 120 Hz prodotto da Samsung con una frequenza di campionamento del tocco di 360 Hz. Troviamo inoltre doppi altoparlanti Dolby e una grande batteria con ricarica incredibilmente rapida da 65 W.

A completare la dotazione troviamo una tripla fotocamera, con un sensore principale Sony IMX682 da 64 Megapixel, una fotocamera ultrawide e una macro, mentre la fotocamera anteriore ha un sensore da 16 Megapixel.

Realme GT 5G è in vendita a partire dal 21 giugno 2021 in 3 diversi colori e 2 differenti dotazioni di memoria (trovate tutte le info nel paragrafo delle caratteristiche tecniche). Con questa caratteristiche unite a un prezzo al momento imbattibile, ha tutte le carte in regola per essere un vero Best Buy del 2021.

Recensione RealME GT 5G

Recensione Realme Gt 5g Retro

Caratteristiche Tecniche

Realme GT è disponibile in 2 versioni,  che variano per il solo quantitativo di Ram (8 e 12 GB) e Memoria interna (128 e 256 GB) e per le colorazioni (Sonic Silver e Speed Blue) con la scocca posteriore in vetro, e una variante con la scocca posteriore in pelle vegana (Racing Yellow) con colori in giallo/nero, da noi recensita, che ha la particolarità di avere le fotocamera a filo (non sporgente), quando si utilizza la cover in silicone in dotazione, visto il leggero aumento di spessore.

Realme GT 5G Colori

In vendita da 21 Giugno 2021
Dimensioni 158.5 x 73.3 x 8.4 mm (versione in vetro) / 9.1 mm (versione in pelle)
Peso 186 grammi
Colore Racing Yellow (gialla e nera), Sonic Silver (Argento) e Speed Blue (Blu)
Materiale Fronte in vetro, Retro solo vetro o Pelle vegana e vetro, Corpo in Plastica.
SIM Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)
Sistema Operativo Android 11, personalizzato con Realme UI 2.0
Chipset Qualcomm SM8350 Snapdragon 888 5G (5 nm)
Memoria Ram 8 e 12 GB LPDDR5
Memoria Interna 128 e 256 GB di tipo UFS 3.1 non espandibile
Display 6.43″ di tipo Super AMOLED a 120Hz, con risoluzione 1080 x 2400 pixels, 409 ppi (densità pixel), frequenza di campionamento del tocco da 360 Hz, Aspect Ratio: 20:9, 91,7% rapporto grandezza display su dimensione dello smartphone
Fotocamera Posteriore Principale: Sensore da 64 Mpx ƒ/1.8, 26mm, 78.6°, 1/1.73″
Grandangolare: Sensore da 8 Mpx, ƒ/2.3, 16 mm, 119°, 1/4.0″
Macro: Sensore da 2 Mpx, ƒ/2.4
Risoluzione video registrati 4K a 30/60 fps, 1080p a @30/60/240 fps, EIS (Stabilizzazione Elettronica su tutte le fotocamere)
Fotocamera Frontale Sensore da 16 Mpx ƒ/2.5, 26mm, 78°, 1/3.0″
Risoluzione video registrati 1080p@30fps
Wireless Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6 dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot
Bluetooth Bluetooth 5.2, supporto A2DP, LE, aptX HD
GPS dual-band A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO
NFC Si
USB USB Type-C 2.0 OTG
Sensori Accellerometro, Giroscopio, Bussola, Sensore di impronte digitali sotto il display, doppio sensore di luce ambientale
Batteria Li-Po 4500 mAh (non removibile) ricarica rapida Super Dart 65 W (100% in 35 minuti)
Parte Telefonica Supporto reti 5G, 4G+, 4G, 3G
Jack Audio Si da 3,5 mm
Nome modello e codice Realme GT 5G (RMX2202)

Contenuto della confezione

Il Realme GT 5G, in controtendenza con gli altri produttori, ha un package più grande del solito, al cui interno troviamo:

  • Il Realme GT 5G con una pellicola protettiva già applicata sullo schermo
  • Una custodia in silicone trasparente
  • Un caricabatterie Super Dart da 65 W (10V/6,5A) con una porta USB-C
  • Un cavo USB-C to USB-C
  • Documentazione varia

Realme GT 5G Unboxing

Design, qualità costruttiva, maneggevolezza

Realme GT 5G, nella versione da noi recensita (Racing Yellow), ha un design originale e accattivante, rispetto alle versioni più sobrie Sonic Silver e Speed Blue.

Le sue dimensioni sono rispettivamente di 158,5 x 73,3 x 9,1 mm per un peso si 186,5 grammi, dimensioni leggermente più contenute rispetto ai top di gamma recentemente prodotti, nonostante lo schermo sia da 6,43″ e la batteria da 4.500 mAh.

La scocca posteriore in pelle vegana è leggermente curva sui lati. Viste le sue dimensioni non eccessive e i materiali utilizzati, Realme GT 5G offre un grip e una maneggevolezza migliore rispetto ai classici smartphone con scocca in vetro. Inoltre non lascia impronte.

Realme GT 5G in versione Racing Yellow è bicolore. Giallo in gran parte, con una striscia nera in vetro, larga quanto il vetro della fotocamera. Realme afferma che la pelle è resistente all’usura e agli strappi ed è trattata per essere inodore. Il blocco delle tre fotocamere è leggermente meno sporgente rispetto alla scocca in questo modello, rispetto alle versioni con scocca posteriore in vetro.

La cover in silicone trasparente in dotazione, nonostante il già ottimo grip, fornisce un’ulteriore sicurezza nella gestione del telefono, senza modificare troppo  il suo aspetto.

La struttura laterale, che costituisce la parte esterna del telaio è completamente lucida e in plastica. Questo è uno dei pochissimi aspetti, che confrontato con i top di gamma, ha permesso un po di contenere i costi.

Il vetro frontale del display è piatto, caratteristica molto apprezzata soprattutto in alcuni frangenti, in quanto alcuni smartphone col display curvo, sono problematici da usare, quando sono presenti icone nei bordi laterali inferiori, come nei servizi di messaggistica (Whatsapp, Telegram, etc). La fotocamera frontale da 16 Megapixel è ospitata in un piccolo foro nell’angolo in alto a sinistra.

Sopra lo schermo, all’interno della sua cornice, troviamo l’auricolare, posizionato dietro a una sottile griglia che costituisce anche uno dei due altoparlanti Dolby Atmos. Sotto il display troviamo uno scanner di impronte digitali, estremamente veloce e preciso.

Sul lato sinistro troviamo il carrello che può ospitare due nano SIM e i tasti del volume, mentre  sul lato destro troviamo il pulsante di accensione/blocco.

Nella parte superiore troviamo uno dei due microfoni per l’acquisizione di audio stereo durante la registrazione video, mentre nella parte inferiore troviamo, oltre all’altro microfono, anche la porta USB Type-C, il jack da 3,5 mm e il secondo altoparlante.

Display

Realme Gt 5g Display

Uno dei punti di forza di questo smartphone è sicuramente lo schermo, un Super AMOLED da 6,43″ prodotto da Samsung, con supporto HDR10+, una risoluzione di 2.400 x 1.080 pixel (409ppi) e un rapporto di aspetto pari a 20:9, in cui impressiona la frequenza di aggiornamento di 120Hz abbinata a una frequenza di campionamento del tocco di 360Hz.

In merito alla frequenza di aggiornamento è possibile scegliere tra 60Hz e 120Hz o impostare la selezione automatica dalle impostazioni del display. Abbassando la frequenza si può ottenere una maggiore autonomia della batteria. La frequenza di campionamento del tocco di 360Hz è un valore aggiunto per i giocatori, vista l’incredibile reattività che dona, apprezzabile comunque anche in ambiti diversi dai giochi.

Le cornici del display sono abbastanza sottili, anche se non le più sottili attualmente presenti, comunque ottime per il suo prezzo di vendita. La pellicola pre-applicata è di ottima qualità e ben oleofobica. Il display Super Amoled, oltre a fornire neri assoluti e colori brillanti, ha una notevole leggibilità sotto la luce del sole, senza alcuna difficoltà riscontrata.

Il doppio sensore di luce ambientale regola in modo ottimale la luminosità del display, sensori che possono essere disattivati, in modo da regolare manualmente l’intensità. Il display supporta inoltre l’always-on display che si può personalizzare in svariati modi.

Sotto il display di questo smartphone, troviamo lo sblocco con le impronte digitali, con un sensore ottico veloce e con un’elevata precisione, sicuramente da preferire allo sblocco con il volto che non è altrettanto sicuro.

Fotocamera

Realme Gt 5g Camera

Il Realme GT 5G presenta una configurazione a tripla fotocamera sul retro, con sensore principale da 64 Megapixel, grandangolare da 8 Megapixel e una macro da 2 Megapixel, affiancata da un flash dual tone, dual LED. Frontalmente troviamo una fotocamera per i selfie da 16 Megapixel.

Il sensore principale da 64 Megapixel è un Sony IMX 682 Quad-Bayer con obiettivo da 26 mm f/1.8, pixel da 0,8 µm e PDAF, dotato di stabilizzazione elettronica, privo di stabilizzazione ottica. Questa fotocamera scatta per impostazione predefinita a 16 Megapixel con una modalità dedicata che scatta a 64 Megapixel.

L’interfaccia della fotocamera nonostante sia completa di tutte le funzioni è molto semplice e intuitiva. Attivando la AI, si possono ottenere miglioramenti nelle foto, grazie al riconoscimento delle scene, così come con la modalità HDR avanzata, che migliora la gamma dinamica e la saturazione del colore .

Nella modalità “Esperto” si può modificare l’esposizione (ISO da 100-6400), velocità dell’otturatore (da 1/8000s a 32s), bilanciamento del bianco, messa a fuoco manuale e la compensazione dell’esposizione (da -2 EV a +2 EV con incrementi di 1/6 EV).

Qualità foto con luce diurna

La fotocamera principale, per impostazione predefinita, salva le foto con un risoluzione di 16 Megapixel, con ottimi risultati. Livello di dettaglio alto, un buon bilanciamento del bianco, colori accurati, rumore basso, contrasto e gamma dinamica eccellenti. I risultati sono sicuramente superiori alla fascia di prezzo a cui appartiene, ma leggermente inferiori ai top di gamma. Realme offre una modalità AI, che consiglio di attivare se si preferiscono colori più saturi. L’unica assenza che si sente un po, riguarda la fotocamera con zoom ottico che avremmo sicuramente preferito al posto della fotocamera Macro.

Per foto più nitide e con meno rumore è sicuramente consigliata la modalità “64MP”, che produce però file di ben 20/25 MB, dove è assente l’elaborazione per ridimensionare le foto.

Ottimi risultati anche per le foto grandangolari da 8 Megapixel, con dettagli sufficienti per questo tipo di fotocamera, ampia gamma dinamica (con una leggera differenza cromatica rispetto alla fotocamera principale) e rumore sempre basso.

La fotocamera anteriore ha un discreto dettaglio con un buon livello di contrasto, colori, gamma dinamica. La modalità Ritratto è disponibile anche per i selfie, ma con una scontornatura meno e accurata rispetto alla fotocamera principale posteriore.

Qualità foto con scarsa illuminazione

In condizioni di scarsa luminosità, con la normale modalità, le foto sono apprezzabili, con un’esposizione abbastanza bilanciata, buona nitidezza e dettaglio, con un rumore non eccessivo, grazie a un processo di riduzione del rumore ben calibrato da parte di Realme, merito comunque dell’ottimo sensore fotografico.

I risultati invece sono veramente eccellenti con la “modalità notturna, che scatta foto luminose ed estremamente dettagliate, in cui sono apprezzabili un buon numero di dettagli con un livello di rumore basso. Nel complesso le foto in modalità notturna sono eccellenti.

I risultati appena descritti, in condizione di scarsa illuminazione, riguardano la fotocamera principale, che utilizza un sensore di generose dimensioni con un diaframma molto più aperto. Sono leggermente inferiori, invece i risultati, con la fotocamera grandangolare, dove il sensore che ha un diaframma più chiuso, comunque anche con questa fotocamera, la modalità notturna restituisce foto degne di nota, dettagliate, ben bilanciate e notevolmente più luminose (senza eccessi).

Come avete potuto ben intuire, la modalità notturna, in queste condizioni è caldamente consigliata.

Qualità video

La fotocamera principale può arrivare a registrare video fino a 4K a 60 fps, con la possibilità di scegliere tra i codec h.264 e h.265. Qualsiasi fotocamera si utilizzi, la stabilizzazione elettronica è sempre attiva, a tutte le risoluzioni e frame rate, con un buon bitrate di 50 Mbps, mentre il bitrate audio è di 320 kbps con suono stereo.

Ottimi, sono i video 4K catturati con la fotocamera principale, con un’incredibile stabilizzazione elettronica, che non fa sentire la mancanza della stabilizzazione ottica, una notevole quantità di dettagli registrati, un basso livello di rumore, colori accurati e buona gamma dinamica. Anche l’audio viene registrato in modo nitido e chiaro. Potete vedere un test video qui sotto:

L’unica stranezza riguarda la registrazione dei video quando vengono impostati gli fps a 60 invece che a 30, impostazione che genera un crop del video rispetto alla modalità a 30 fps.

Nella registrazione in condizioni di scarsa luminosità, Realme offre una modalità video AI Highlight, disponibile in 1080p che risalta le sorgenti luminose, migliorando la qualità generale del video e i livelli di saturazione del colore.

Software e Prestazioni

Il Realme GT 5G ha come software Android 11, con interfaccia Realme UI 2.0, ricco di personalizzazioni ben gestite, riguardanti temi, stili, always on display (che può mostrare diversi contenuti), una modalità che illumina i bordi del display che simula il led di notifica,. Si possono inoltre cambiare i colori di sistema, l’animazione dello scanner di impronte digitali, le icone del cassetto delle notifiche, il carattere di sistema e tanto altro ancora. Sono disponibili anche tre diverse dark mode con tre diversi stili scuri: nero, grigio scuro o grigio chiaro.

 

Altra caratteristica interessante è quella di poter ridurre a icona un’app in una mini-finestra o in una finestra mobile. Se un’app è compatibile, puoi eseguire una di queste operazioni o utilizzare la modalità con schermo diviso. Puoi inoltre personalizzare le azioni e le scorciatoie delle app che appaiono lì.

L’interfaccia di Realme UI 2.0, che riprende quasi completamente la ColorOS di Oppo è ormai veramente matura e piacevole nel suo utilizzo, tradotta ormai in modo perfetto e con molti strumenti potenti a disposizione.

Prestazioni e benchmark

Il Realme GT 5G è dotato del recentissimo chip Snapdragon 888 5G. Il SoC si basa sul processo produttivo a 5 nm. Le prestazioni, come si può ben intuire sono ai massimi livelli, visto che questo è il processore mobile più potente del mondo per smartphone Android. Quando si acquista uno smartphone, questa è una caratteristica sicuramente di cui tener conto per avere un device che possa essere performante negli anni e il più longevo possibile.

Realme GT è disponibile con 8 GB o 12 GB di Ram LPDDR5, mentre per la memoria di archiviazione troviamo 128 GB e 256 GB di tipo UFS 3.1. Sono supportati inoltre i più recenti standard di connettività: 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2, GPS dual band, NFC. Per quanto riguarda l’hardware, abbiamo attualmente la migliore componentistica presente sul mercato.

Una peculiarità che distingue invece Realme GT 5G invece riguarda il nuovo sistema di raffreddamento multistrato, composto dalla combinazione di acciaio e rame, che con un grosso dissipatore, copre l’intera area dei chip che generano calore.

Test Performance (Antutu – Geekbench)

Per mettere alla prova le prestazioni, abbiamo effettuato un test con Antutu e Geekbench ottenendo i seguenti risultati:

Realme Gt 5g Benchmark

Al termine dei test e dopo una sessione intensiva con giochi come Real Racing, Ace Force e Call of Duty, la temperatura rilevata non è stata eccessiva, rispetto a molti altri smartphone dotati di Qualcomm Snapdragon 888, merito sicuramente del nuovo sistema di raffreddamento che combina rame e acciaio inossidabile, unito a un grosso dissipatore.

Realme Gt 5g Gioco

Batteria: Autonomia e ricarica

Il Realme GT 5G ha una batteria da 4.500 mAh, ha un’autonomia più che buona arrivando a fine giornata, con un uso intensivo, con un 10% di carica residua. La velocità di ricarica è sorprendente, Realme GT 5G supporta la ricarica SuperDart da 65 W, che ricarica il 100% della batteria in 35 minuti.

Molto interessante è la gestione delle app che non limita in modo esagerato le applicazioni per aumentare l’autonomia e una funzione chiamata “Ricarica notturna ottimizzata” che apprende la routine di ricarica quotidiana, in modo da controllare la velocità di ricarica durante la notte, per ridurre l’invecchiamento della batteria. Non c’è la ricarica wireless o il supporto per la ricarica inversa.

Audio e Connettività

Il Realme GT ha due altoparlanti stereo: uno dedicato nella parte inferiore e l’altro nella parte superiore costituito dalla capsula auricolare. Supporto Dolby Atmos e audio ad alta risoluzione.

Il volume riprodotto è estremamente forte e equilibrato, soprattutto nei toni alti, un po meno marcato con i toni medi e bassi. Apprezzata la presenza del Jack audio, che inizia a essere sempre meno presente sugli smartphone.

Connettività

Per quanto riguarda le telefonate, il dialer utilizzato è quello fornito da Google che purtroppo, come altri dialer non permette la registrazione delle chiamate. Realme GT è dual SIM. La ricezione e velocità del 5G sono più che ottime. Anche la connettività tramite Wifi e Bluetooth è stabile e veloce.

Conclusioni e dove comprarlo

Chi è alla ricerca di prestazioni pure, senza compromessi, con hardware di primo livello, trova in Realme GT uno smartphone sicuramente eccezionale, soprattutto in virtù del fantastico rapporto qualità prezzo, infatti la versione base 8/128 GB di Realme GT 5G ha un prezzo di 449 euro, mentre la variante da 12/256 GB costa 599 €. Questi sono prezzi più che ragionevoli per uno smartphone così performante che ha tutto per essere definito un Best Buy 2021.

Se siete interessati all’acquisto, per maggiori dettagli clicca sul link qui sotto, che vi porterà su Amazon:

Link offerta Realme GT 5G su Amazon

Non è la sola presenza dello Snapdragon 888 a rendere questo smartphone interessante, ma anche il suo display Super AMOLED a 120Hz, la presenza di altoparlanti stereo molto potenti e buone capacità fotografiche in varie condizioni.

Anche lato software, Android 11 con l’ultimo launcher Realme UI 2.0 è fluido e reattivo, con un’estrema varietà di personalizzazioni. Impressionante anche la ricarica rapida che in 35 minuti dona il 100% di carica. Inoltre non dispiace la presenza del Jack Audio, che in modelli top di gamma si va via via perdendo.

Come per ogni prodotto, non esiste la perfezione, ma con questo rapporto qualità/prezzo, Realme GT è sicuramente imbattibile. Non abbiamo riscontrato particolari difetti su questo smartphone. Per chi lo ritiene necessario, al massimo si può avvertire la mancanza della ricarica wireless e di una fotocamera con zoom ottico. Riepilogando ecco i pro e i contro che abbiamo riscontrato.

Pro
  • Prestazioni al Top grazie a Snapdragon 888 5G
  • Eccellente Display Super AMOLED con refresh a 120Hz e supporto HDR10+
  • Ottime foto e Video ben stabilizzati
  • Interfaccia Realme basata su Android 11 con molte personalizzazioni
  • Ottima autonomia e ricarica estremamente veloce, 35 minuti per avere 100%
  • Buoni altoparlanti stereo, supporto Dolby Atmos
  • Connettività al top con Wi-Fi 6 e 5G.
  • Presenza del Jack audio da 3,5 mm
Contro
  • Mancanza ricarica wireless
  • Memoria non espandibile
  • Niente fotocamera zoom e stabilizzazione ottica
Proscenic Promo
RASSEGNA PANORAMICA
Design
Display
Hardware e Performance
Fotocamera Posteriore
Fotocamera Anteriore
Connettività
Autonomia
Software
Audio