RARBG chiuso. Il noto sito torrent è offline

Uno dei più noti siti torrent del mondo, RARBG ha interrotto la propria attività dopo quasi 15 anni. Il sito, ha chiuso non per problemi legali bensì per le conseguenze della guerra tra Russia e Ucraina. Con il crescente aumento dei prezzi dei servizi di streaming video, i siti torrent sono tornati nuovamente alla ribalta perché rappresentano un’alternativa per coloro che non riescono a sostenere i costi di tutti gli abbonamenti – pensiamo a Netflix, Prime, Disney+, Paramount e tutti gli altri servizi di streaming legale.

Pubblicità

Per questo motivo, la chiusura di RARBG è stata ancora più sentita e “dolorosa”. In questo articolo, parleremo proprio della storia del noto sito, concorrente di KickassTorrents, ThePirateBay e altri storici portali. Ti proponiamo anche delle valide alternative a RARBG che non ti faranno rimpiangere lo storico sito ormai defunto.

La storia di RARBG

Rargb

RARBG è un sito web che è stato fondato nel 2008 e ha iniziato come tracker torrent bulgaro. Si è guadagnato rapidamente una reputazione nell’ambiente per la sua facilità d’uso e una vasta selezione di contenuti, diventando una delle destinazioni preferite per gli utenti che cercavano file torrent. Aveva una comunità attiva e un database costantemente aggiornato, RARBG si è distinto per la qualità dei suoi torrent e per la presenza di una sezione dedicata alle anteprime, che permetteva agli utenti di visualizzare screenshot o copertine prima del download.

Nel corso degli anni, RARBG ha dovuto affrontare numerose battaglie legali a causa della natura del suo contenuto, che spesso includeva materiale protetto da diritto d’autore. Ciò ha portato al blocco del sito in diversi paesi e alla necessità di creare numerosi mirror e proxy per aggirare tali restrizioni. Nonostante le sfide, il sito ha mantenuto nella sua onorata carriera una solida base di utenti grazie alla sua affidabilità e all’impegno nel fornire accesso a contenuti aggiornati.

Negli anni RARBG non si è limitato all’essere un semplice torrent tracker, ma ha anche introdotto nuove funzionalità come i “Top 10″: elenchi, che forniscono agli utenti una guida sui file più popolari in diverse categorie. Inoltre, ha implementato sistemi di feedback e valutazione che aiutano gli utenti a evitare i torrent di bassa qualità o quelli potenzialmente dannosi.

Nel corso degli anni, grazie alla sua vasta offerta di contenuti di alta qualità – tra cui film in HD, serie TV, musica, videogiochi e software – RARBG è diventato uno dei siti torrent più popolari al mondo.

La chiusura di RARBG

RarBGchiuso

Come abbiamo detto, durante la sua esistenza RARBG ha lottato costantemente con problemi legali, ma era sempre riuscito a rimanere in piedi. Tuttavia, alla fine, il sito è stato costretto a chiudere i battenti a Maggio 2023. Le ragioni ufficiali che hanno portato alla chiusura erano chiare dal comunicato di addio.

Il messaggio diffuso ai visitatori del sito era abbastanza definitivo: “Salve a tutti, è con pesantezza di cuore che vi comunichiamo la nostra decisione di chiudere RARBG. Gli ultimi anni hanno messo a dura prova il nostro collettivo: abbiamo perso membri a causa del COVID-19 e alcuni stanno ancora combattendo le sue ripercussioni. La guerra in Europa ci ha visti coinvolti direttamente, e l’aumento dei costi operativi, acuito dall’inflazione, ha reso insostenibile la gestione del sito con le sole nostre risorse. Dopo aver unanimemente constatato questa realtà, siamo giunti alla dolorosa conclusione che non possiamo proseguire. Vi chiediamo scusa e vi salutiamo.”

Torrent come strumento di libertà

Nonostante i problemi legali che i siti torrent come RARBG incontrano, questi strumenti di file sharing rappresentano comunque una forma di libertà per l’utente medio. Grazie ai torrent, è possibile accedere a contenuti altrimenti non disponibili o difficili da ottenere, consentendo anche a chi non può permettersi i costi elevati di determinati servizi di godere di film e serie TV. Inoltre, spesso i torrent e eMule permettono la conservazione di elementi della cultura contemporanea che hanno perso di interesse commerciale e per questo risultano altrove introvabili come: libri, film, videogiochi, e serie TV.

RARBG è di nuovo online?

Al momento in cui scriviamo, il sito non risulta online e pare non dover tornare mai più. Le cose che possiamo dare per certe sono:

  • Il sito di RARBG ha chiuso il 31 Maggio 2023
  • Da allora sono nati tantissimi siti che cercano di imitare l’originale RARBG

Anche il dominio rargb.to non rappresenta il sito originale; le lettere sono invertite ed è facile cadere nell’equivoco: rarBG.to vs rarGB.to.

Esistono molte alternative altrettanto valide che vedremo nel prossimo paragrafo.

Le migliori alternative a RARBG

È inutile nascondersi, la chiusura di RARBG ha creato una lacuna importante nel mondo dei siti torrent; se non dovesse tornare nel mondo dei morti sappiate che ci sono ancora molti altri siti validi disponibili per chi cerca torrent.

Ecco quindi per te una lista delle migliori alternative a RARBG:

  • BT4G
  • Solidtorrents

Per accedere spesso tocca cambiare il proprio DNS con quelli di Google o con quelli di Cloudflare. Consulta le guide per farlo con pochi click.

Ricorda di utilizzare una VPN

Attenzione: Puoi andare direttamente sulla pagina di CyberGhost VPN per scoprire facilmente come avere la migliore VPN con un prezzo eccezionale e con altri vantaggi inclusi. Trovarai le altre VPN nella nostra classifica: Le Migliori VPN di Maggio 2024.

Come ormai consigliato su quasi ogni sito torrent e dai pirati, non possiamo non rammendarvi l’importanza di proteggere il vostro anonimato quando scaricate.
Usare i torrent per scaricare contenuti può essere rischioso, poiché a volte viene violato il copyright.

Inoltre, l’anonimato dell’utente può essere compromesso e questo può portare a conseguenze legali anche gravi. Utilizzare una VPN (rete privata virtuale) quando si accede ai siti torrent è fondamentale per proteggere la propria libertà e la sicurezza dei propri dati.

Per i torrent nello specifico, potete consulare la nostra guida alle VPN migliori per torrent.

GiardiniShop