I 10 Migliori Password Manager da usare di Maggio 2024

Che tu sia sbadato o meno ha poca importanza. Puoi anche ricordarti a memoria i dati di accesso di decine e decine di siti, ma questo non ti mette al riparo da eventuali minacce informatiche, ormai all’ordine del giorno. E se usi la funzionalità dei browser che ti consente di memorizzare le credenziali di questo o quell’altro sito web non significa che queste siano al sicuro, anzi.

Pubblicità

Da qui la necessità di usare un password manager, un software che consente di archiviare e crittografare qualsiasi dato di accesso in modo sicuro. Oltre alle comuni credenziali che utilizzi per effettuare il login a un determinato servizio, i gestori di password proteggono anche i dati delle carte di pagamento, indirizzi fisici e numeri di telefono.

In questo nostro nuovo approfondimento passiamo in rassegna quelli che sono i migliori servizi da usare quest’anno.

Password manager: cos’è e come funziona

Prima di descrivere in breve ciascun programma che per funzionalità ed esperienza uso si pone come un punto di riferimento nel settore, ci sembra opportuno darti un’idea un po’ più precisa di come funzionano.

Come accennato nell’introduzione, un password manager è un programma digitale che memorizza e protegge i dati che usiamo per accedere a un servizio o un sito web. Per farlo utilizza un vault, una sorta di cassaforte digitale, a cui si accede digitando una master password, che a conti fatti diventa l’unica password da ricordare.

Esistono due tipologie di password manager: software e web-based. I primi vengono installati sul computer, con le password archiviate in un vault locale. I secondi invece memorizzano i dati di accesso sul cloud, avendo cura di crittografare le credenziali prima di inviarle al server del provider.

Sono diversi i benefici dell’utilizzo di un programma di questo tipo. Innanzitutto l’uso di un gestore di password fa sì di non dover più ricordare decine e decine di password, col vantaggio di doverne memorizzare soltanto una (la master password appunto) per accedere a tutte le altre.

Di conseguenza non si corre più il rischio di dimenticare o perdere i dati di accesso di uno o più siti. Ciò permette di godere di un’esperienza d’uso migliore, in quanto la procedura di recupero password diventerà obsoleta, se non un ricordo lontano.

Gli altri due vantaggi riguardano la crittografia dei dati e l’integrazione di un password generator. I migliori password manager offrono una sicurezza avanzata per gli utenti: nella maggior parte dei casi si fa riferimento alla cifratura AES a 256 bit, per mezzo della quale i dati sono protetti a un livello massimo. Oltre a ciò, è possibile sfruttare un generatore di password per la creazione automatica di password a prova di hacker.

Quanto è sicuro un password manager?

L’utilizzo di un password manager è il miglior metodo per la protezione delle proprie password. A patto però di scegliere un servizio affidabile, che garantisca un’elevata sicurezza contro possibili attacchi di hacker e malintenzionati.

Ecco perché nella scelta di un password manager a cui affidare le proprie credenziali di accesso è fondamentale seguire un processo rigoroso, che tenga conto di tre fattori importanti:

  • serietà e solidità azienda
  • tipo di crittografia in uso
  • autenticazione a due fattori

La soluzione ideale è scegliere un password manager gestito da un’azienda con anni e anni di esperienza nel settore, evitando invece siti o app presenti sul mercato da poco tempo. Se poi le aziende più solide offrono il loro servizio a pagamento, prendi in considerazione la possibilità di investire pochi euro al mese o all’anno per la tua sicurezza informatica. Al 99,9% periodico (cit.) sono soldi spesi bene.

Riguardo invece alla crittografia in uso, la migliore è AES 256 (Advanced Encryption Standard), la stessa impiegata come standard dall’amministrazione governativa degli Stati Uniti d’America. Il consiglio è di scegliere un password manager che offra una cifratura di questo livello.

L’altro elemento da prendere in seria considerazione quando si sceglie un gestore delle password è l’utilizzo da parte di quest’ultimo dell’autenticazione a due fattori e dei dati biometrici per effettuare l’accesso al servizio, una doppia misura di sicurezza ormai sempre più richiesta e diffusa in ambito informatico.

Migliori Password Manager

È il momento ora di descrivere in breve i migliori password manager del mese di Maggio 2024.

Aggiorneremo la lista di frequente, così da offrirti informazioni sempre nuove, come del resto già facciamo in altri approfondimenti analoghi.

1) 1Password

1password

1Password è un password manager sicuro, intuitivo, con tante funzioni e un eccellente rapporto qualità-prezzo. Per tutte queste ragioni, rientra nella ristretta lista dei migliori password manager oggi disponibili. C’è la crittografia AES a 256 bit, la possibilità di accedere tramite impronta digitale o sguardo e il supporto multipiattaforma con sincronizzazione dei dati.

Il piano personale parte da 2,99 euro con fatturazione annuale, con l’opportunità di aderire alla prova gratuita della durata di 14 giorni.


2) NordPass

Nordpass

NordPass è un altro popolare password manager usato da milioni di persone in tutto il mondo. Generatore di password integrato, monitoraggio del Dark Web per scoprire eventuali violazioni dei tuoi dati sensibili e condivisione sicura delle password con i propri colleghi sono il fiore all’occhiello di un servizio che spesso offre importanti sconti per i suoi piani a pagamento.

Il piano gratuito include 1 account utente il salvataggio delle password e la compilazione dei moduli automatici, oltre alla memorizzazione dei dati delle carte di credito e di eventuali note. Il piano Premium, a partire da 1,99 euro al mese, alle funzionalità dell’account gratuito aggiunge la possibilità di accedere a NordPass su sei dispositivi contemporaneamente, la rilevazione di eventuali password deboli e il monitoraggio del web per possibili violazioni dei tuoi dati personali.

NordPass B2B per aziende

Se invece vuoi garantire una sicurezza delle password efficiente per la tua azienda, è presente anche il password manager NordPass B2B dedicato alle aziende, disponibile nel piano più conveniente a 3,49 euro al mese per 2 anni, comprensivo di una licenza  NordLocker di un anno gratis, app di crittografia end-to-end per file memorizzati su PC o Cloud.


3) pCloud Pass

Pcloudpass

Crittografia di livello militare per conservare password e dati in maniera sicura, accesso sicuro e rapido con un solo click su tutti i dispositivi, generatore di password in grado di offrire password univoche per aumentare ulteriormente il livello di sicurezza. Questi sono i principali punti di forza di pCloud Pass, altra soluzione al top tra i password manager oggi disponibili, a cui si aggiunge la possibilità di accedere alla cassaforte contenente le password anche con i propri dati biometrici, quindi tramite impronte digitali o FaceID.

Il piano gratuito rende disponibile il password manager su un solo dispositivo, pCloud Pass Premium a 2,99 euro al mese invece offre l’uso del servizio su tutti i dispositivi. Volendo puoi anche scegliere il pagamento una tantum al costo di 149 euro.


4) Dashlane

Dashlane

Dashlane si propone come password manager per uso sia personale che aziendale. Questo gestore può vantare numeri di tutto rispetto, avendo messo al sicuro già più di 2,5 miliardi di credenziali e oltre 20.000 aziende. Tutto questo senza mai subire una singola violazione da parte di hacker, cybercriminali e altri malintenzionati.

Il principale punto di forza di Dashlane è l’utilizzo di una crittografia brevettata, per mezzo della quale nemmeno lo staff di Dashlane può avere accesso alle password memorizzate in un account. Anche qui ritroviamo l’accesso multipiattaforma e la compilazione di password e moduli con un solo clic. In più ti permette di conservare anche dati finanziari, medici e personali, ad esempio una scansione del passaporto o file crittografati.

Il piano gratuito di Dashlane consente di gestire un numero di password illimitato su un singolo dispositivo, mentre per una gestione su un numero illimitato di device il prezzo parte da 2,75 euro al mese (piano Advanced).


5) Kaspersky Password Manager

Kaspersky Password Manager

Tra i migliori password manager c’è anche la soluzione offerta da Kaspersky, azienda punto di riferimento in Italia riguardo alla sicurezza informatica. Multipiattaforma, sincronizzazione dei dati, compilazione automatica dei dati di accesso e dei moduli online, Kaspersky Password Manager include anche un generatore di password univoche e un archivio criptato dove conservare non solo le tue credenziali ma anche altri dati sensibili come passaporto, patente, carta d’identità, ecc.

Il prezzo per 1 account utente è pari a 13,99 euro all’anno. Esistono tanti altri password manager realizzate da case produttrici che principalmente si occupano di antivirus, come norton, avira, bitdefender, ma fra questi, quello che sentiamo di consigliarvi e senza dubbio Karspesky.


6) KeePass

Keepass

Rispetto agli altri password manager presenti nella lista paga qualcosa in termini di usabilità e veste grafica, ma rimane una soluzione affidabile e soprattutto interamente gratuita, grazie alla sua natura open source. Permette di creare e archiviare le password in modo sicuro grazie alla crittografia AES a 256 bit e la crittografia TwoFish, dà la possibilità di compilare in automatico i moduli online e può essere usato su macOS, Linux, Windows, Android e iOS.


7) Keeper

Keeper

Keeper è uno dei migliori password manager oggi in circolazione. Come altre soluzioni già descritte qui sopra, ti offre la certezza che sei solo tu a conoscere le password che inserisci all’interno della cassaforte virtuale. In più ti tiene aggiornato su eventuali violazioni o furti dei tuoi dati sensibili, monitorando 24 ore su 24 il Dark Web. L’utilizzo di Keeper consente inoltre di usare KeeperChat, un’app proprietaria di messaggistica cifrata.

Il prezzo del piano Personale è pari a 3,56 euro al mese e garantisce l’assistenza clienti tutti i giorni della settimana a tutte le ore e l’utilizzo su dispositivi illimitati.


8) LastPass

Lastpass

Nella lista dei migliori password manager non può mancare LastPass, da anni punto di riferimento del settore. Tra i suoi principali punti di forza annovera la possibilità di accedere a tutte le credenziali senza password, sfruttando la funzione proprietaria LastPass Authenticator. Include inoltre la condivisione sicura di password e altri dati sensibili, così da non dover usare SMS o app di messaggistica istantanea. Presente anche il monitoraggio del Dark Web, servizio grazie al quale LastPass ti avverte se i tuoi dati personali sono a rischio. C’è infine l’utile generatore di password complesse, tramite cui puoi proteggerti al meglio da eventuali attacchi di malintenzionati.

La versione gratuita di LastPass offre l’accesso al gestore di password da un singolo dispositivo (computer o device mobile), invece quella a pagamento (LastPass Premium) offre l’accesso da tutti i dispositivi, 1 GB di spazio di archiviazione crittografato per i file, il monitoraggio del dark web e il supporto tecnico prioritario. LastPass Premium costa 2,90 euro al mese con fatturazione annuale ed è disponibile una prova gratuita della durata di 30 giorni.


9) Password Boss

Password Boss

Rispetto agli altri gestori di password fin qui presi in esame, Password Boss si differenzia dagli altri per la sua integrazione con software quali Splashtop, Logmen Pro, Datto e TeamViewer. Anche qui troviamo la condivisione sicura delle password, la possibilità di accedere all’account su più dispositivi, l’autenticazione a due fattori, il monitoraggio del Dark Web e la crittografia AES a 256 bit.

Al termine della prova gratuita puoi scegliere tra il piano Premium o Family, rispettivamente al costo di 2,50 euro al mese e 4,50 euro al mese.


10) RoboForm

Roboform

L’integrazione con i più importanti browser web e i sistemi operativi in ambito mobile e desktop rende RoboForm uno dei migliori password manager oggi disponibili sul mercato. Tra le funzionalità più utili si possono annoverare l’accesso offline alle password, l’organizzazione in cartelle delle proprie credenziali, l’autenticazione a due fattori e il monitoraggio del Dark Web.

Nella versione gratuita puoi salvare quante password desideri su un unico dispositivo, mentre il piano a pagamento Everywhere da 23,88 euro all’anno offre l’accesso ovunque in aggiunta al backup online e all’assistenza prioritaria.


E con questo è davvero tutto, il nostro approfondimento sui migliori password manager termina qui. Prima di andare via, ti invitiamo alla lettura delle altre nostre guide più popolari sullo stesso argomento:

GiardiniShop