Attivare Microsoft Office: tutti i metodi

Office di Microsoft è la suite di programmi da ufficio più conosciuta e diffusa, in molti posti di lavoro e aziende si usano i suoi programmi, e i suoi formati (doc, docx, xls, xlsx, ppt, pptx) sono divenuti standard di fatto.
Molto spesso, con i nuovi computer, il pacchetto Office è incluso in versione di prova da 30 giorni. Scaduto il periodo di prova per continuare ad utilizzare il programma bisogna acquistare una licenza, oppure fare l’abbonamento ad Office 365.
Nel nostro articolo, approfondiremo tutti i metodi per attivare Microsoft Office.

Come attivare Microsoft Office

Controllare se Office è attivato

Controllare lo stato della suite di Microsoft è davvero semplicissimo, bastano pochi passaggi, bisogna:

  • lanciare una delle applicazioni del pacchetto (Word, Excel, PowePoint, Publisher, One Note);
  • cliccare su File in alto a destra nell’interfaccia;
  • poi scegliere la voce Account;
  • qui, nella parte sinistra, si troveranno tutte le informazioni sullo stato di attivazione e la voce su cui cliccare per cambiare il Product Key.

Attivare Microsoft Office

Attivare Office tramite chiave di licenza o Product Key

Se si possiede una licenza o un Product Key attivare Office è semplicissimo. La licenza può essere inserita quando richiesta durante la procedura di installazione, e l’attivazione avverrà in automatico alla prima connessione alla rete. Oppure si può inserire la licenza e procedere alla contestuale attivazione dopo il primo avvio.

Al primo avvio di un programma della suite (Word, Excel, PowerPoint, Access, Publisher o One Note) apparirà una finestra di dialogo che vi inviterà ad inserire il Product Key o ad eseguire l’accesso con un account Office 365 attivo. Una volta inseriti i dati richiesti l’attivazione se connessi ad Internet sarà automatica, in caso contrario Office controllerà la validità del Product Key offline e poi completerà l’attivazione alla prima connessione alla rete.

Prodotto Microsoft Office disattivato

Spesso chi attiva Office, prima si è trovato di fronte alla tipica barra rossa, associata al blocco delle funzioni e alla comparsa del messaggio PRODOTTO DISATTIVATO La maggior parte delle funzioni sono state disattivate. In questo caso basta premere sul pulsante Riattiva, seguire la procedura guidata e inserire il Product Key.

attivazione guidata Microsoft Office

Se non disponete di una licenza (e quindi di un Product Key) fortunatamente il mercato offre diverse alternative molto favorevoli: si trovano licenze ESD valide e perfettamente funzionanti di Office 2016 sotto i 5 €. Basta acquistarne una, attendere l’arrivo del codice ed inserirlo sulla vostra copia di Office per attivarla una volta per sempre.

Le licenze gratis di Office 365 per gli studenti universitari

Sono diverse le università italiane che hanno stretto accordi con Microsoft per la formazione e che, quindi, offrono licenze per Office 365 ai propri studenti e al personale docente.

In genere ad ogni utente (studente o docente) è associato un account di Office 365, che lo potrà utilizzare per tutto il tempo in cui rimane associato all’istituzione.

Scoprire se il proprio ateneo ha stretto un accordo e la modalità con cui gli studenti e i docenti possono accedere al proprio account è semplice: di solito basta una veloce ricerca su Google con la parola chiave “nome della vostra università + Office 365” (senza virgolette). Nel mio caso la ricerca è stata “Università di Catania + Office 365” e mi ha condotto alla pagina di ateneo con la guida per accedere al mio account.

Attivare Microsoft Office per studenti

Dalla pagina di Office 365 dello studente si potrà anche scaricare l’eseguibile per installare la suite Office in locale, basta cliccare in alto a destra sulla voce Installa le app di Office.

Se la vostra università non ha stretto accordi con Microsoft non disperate potete comunque ottenere una licenza valida della suite Office a prezzi irrisori sfruttando gli stock di licenze ESD che hanno invaso il mercato.

Attivare Office gratis in modo pirata utilizzando i KMS

Il nome KMS è acronimo di Keys Management System, era in origine un metodo fornito da Microsoft per permettere ai sistemisti di attivare insieme le licenze dei prodotti Microsoft di un gran numero di PC connessi alla rete aziendale.

Ben presto i pirati hanno realizzato dei propri KMS per attivare gratuitamente e illecitamente i prodotti Microsoft. I KMS pirata funzionano in modo molto semplice riattivano il prodotto periodicamente con chiavi valide 180 giorni.

Attivare Microsoft Office: kms cosa sono come funzionano

Utilizzare un KMS non è difficile, abbiamo dedicato un’apprezzata guida dedicata ai migliori KMS e al loro funzionamento.

Conviene utilizzare un KMS per attivare Office?

La risposta a questa domanda, vista la condizione del mercato delle licenze, non può che essere no. Visto che con pochissimi euro si riesce a mettere mano su una licenza originale, non ha senso utilizzare tool di oscura provenienza che sono una delle maggiori cause di infezioni da malware del PC.

I tool KMS pirata rappresentano un grosso rischio per la sicurezza perché:

  • richiedono i privilegi di amministratore per funzionare, se è presente codice malevolo è come consegnare ad un ladro le chiavi di casa;
  • vengono sistematicamente bloccati da tutti gli antivirus, che quindi tocca disabilitare esponendo così il computer a gravi pericoli.

Oltre ad esporre il vostro sistema ai rischi di cui abbiamo parlato sopra, spesso i tool vengono bloccati dagli antivirus e quindi riescono ad attivare Office solo per 180 giorni. Se siete il Geek che sistema gratis i PC di parenti e amici, vi conviene acquistargli o fargli acquistare una licenza da pochi euro, così da non essere richiamati ogni 6 mesi perché Office ha smesso di funzionare.

Please wait...