Migliori App per fare pagamenti da Smartphone

Siamo ormai ufficialmente nell’era del digitale e questo comporta tutta una serie di adattamenti allo stile di vita che possono essere più o meno duri da digerire. Uno di questi, che sicuramente impatta di più sulle nostre abitudini, riguarda i pagamenti digitali. L’uso del contante viene infatti costantemente disincentivato e sono sempre più numerose le app per fare pagamenti online da Smartphone. 

Pubblicità

Dopo un iniziale periodo di diffidenza, sono tantissimi gli utenti come te che si sono avvicinati a questo mondo. È così possibile uscire di casa solo con il tuo smartphone e pagare in modalità contactless in migliaia di negozi, dalle grandi catene alle piccole realtà.

Vista la confusione che spesso pervade l’argomento è arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza. Oggi ti mostreremo le migliori app per pagare con il telefono. Sei pronto per iniziare questo viaggio?

Tipi di app per fare pagamenti da smartphone

Pagamento Con NFC

Quando si parla di pagamenti da smartphone è bene specificare che non esiste un solo tipo di applicazione a tua disposizione. Il mercato digitale infatti, ti offre diverse soluzioni, a seconda dei tuoi bisogni. Ci sono app che permettono di effettuare il pagamento tramite NFC, servizi che consentono di saldare i conti di bollettini e quietanze pubbliche e infine software per inviare importi a familiare e amici senza dover pagare delle commissioni.

Per questo motivo è molto importante imparare a conoscere tutte queste alternative e magari conservarne più di una a bordo del tuo smartphone. Nei prossimi paragrafi ti mostreremo quali sono le migliori app per fare pagamenti da smartphone comodamente suddivise per categoria. In questo modo riusciremo a soddisfare tutte le tue curiosità e a indirizzarti verso il servizio più adatto ai tuoi scopi.

App per pagare amici e familiari

Il primo tipo di app per fare pagamenti che vogliamo presentarti, sono quelle che puoi utilizzare con amici e familiari. In cosa si differenziano dagli altri servizi? Nel caso in cui tu voglia inviare dei soldi alla tua ragazza o ai tuoi genitori, difficilmente vorrai pagare una commissione sull’importo totale. Molte app infatti impongono una piccola tassa per ogni transazione e sarebbe davvero molto bello poterla evitare.

In questo caso quindi, alcune app per pagare amici e familiari dispongono, come PayPal, di una funzione dedicata. Questo allo stesso tempo ti impedisce di avere garanzie su di un possibile rimborso ma siamo sicuri che si tratta di un’opzione di poca importanza in questo caso. Presta però sempre molta attenzione a non utilizzare la funzione “Amici e familiari” per acquisti online. Questa infatti, in caso di frode, ti farebbe perdere tutte le tutele previste dalla legge. Vediamo ora le miglio app di questo settore.

  • PayPal: disponibile sia per Android che per iOS, è l’app per pagamenti da smartphone più conosciuta al mondo. Può essere utilizzata sia per inviare denaro ad amici e familiari che per effettuare acquisti online.
  • Satispay: questo servizio, relativamente recente, ha avuto un ottimo successo nel nostro paese. Permette infatti di effettuare pagamenti in più di 100.000 negozi senza costi di commissione per l’acquirente e molto bassi per l’esercente. Con Satispay, disponibile sia su App Store che Google Play, puoi anche inviare soldi a tutti i tuoi contatti che utilizzano l’app.
  • N26: si tratta di un servizio di smart banking che ha preso molto campo negli ultimi due anni, presente sia su iOS che su Android. I servizi proposti sono innumerevoli e avrai a disposizione un vero e proprio conto corrente online, con tanto di carta collegata. Oltre a consentire di inviare pagamenti a familiari e amici, N26 contiene anche una sezione dedicata alle criptovalute, dove potrai compiere i tuoi primi passi nel mondo del trading. A questo proposito ti invitiamo a consultare la nostra guida dedicata alle migliori 10 criptovalute del momento.
  • Revolut: molto simile a N26, questo servizio consente di avere uno spazio dove depositare i tuoi risparmi. Potrai usarlo sia come conto corrente online che come piccolo cassetto per risparmiare. Ovviamente anche con N26, disponibile sia su iPhone che su Android, potrai inviare denaro da smartphone ad amici e familiari. Se lo desideri avrai a disposizione anche una carta collegata direttamente al tuo conto Revolut.

App per pagare bollettini e inviare bonifici

Bonifico Con Smartphone

Un’altra categoria di app per fare pagamenti da smartphone, molto utile in ogni situazione, è quella che ti permette di fare bonifici e di saldare i bollettini. In questo caso si tratta per lo più di servizi bancari. Sarai quindi “costretto” a utilizzare quella della tua banca, visto che avrai bisogno di un conto corrente di appoggio. Se invece vuoi saldare la tua posiziono con un ente pubblico, c’è un servizio pensato proprio a questo scopo.

Ad ogni modo ricordati sempre che oggi effettuare bonifici da smartphone è davvero un gioco da ragazzi. Non dimenticare però che avrai bisogno di contattare la tua filiale bancaria per attivare il servizio. Avrai bisogno infatti di un codice utente e di una password per effettuare l’accesso. Assicurati quindi di avere tutto a disposizione prima di scaricare l’app che desideri.

Infine ricordati che solitamente, anche se di piccola entità, i bonifici bancari da smartphone hanno un costo. Questo ti viene addebitato al momento della transazione e viene solitamente specificato nel resoconto. Per conoscere il costo reale del servizio applicato dalla tua banca consulta il sito web dell’istituzione o chiama la sede più vicina a te.

  • BancoPosta: poste italiane è una delle realtà più diffuse nel nostro paese e offre un servizio di mobile banking davvero molto utilizzato. Tramite l’app, disponibile sia su iOS che su Android, potrai effettuare bonifici, fare pagamenti e molto altro ancora.
  • Unicredit: prima realtà bancaria del paese, Unicredit è molto diffusa in tutto il paese e offre un ottimo servizio digitale. Oltre allo smart banking da PC potrai utilizzare il tuo smartphone per fare pagamenti utilizzando l’app per Android o iOS.
  • Intesa Sanpaolo: anche Intesa Sanpaolo offre tutta una serie di servizi digitali, a portata di tap sullo schermo del tuo smartphone. Se scaricherai l’app su iPhone o Android potrai effettuare bonifici, pagare bollettini e controllare tutti i tuoi movimenti.
  • BPER Banca: dopo aver acquisito UBI Banca, BPER si consolida come una delle maggiori realtà bancarie italiane. Attraverso l’app per iOS e Android potrai effettuare tutte le operazioni disponibili con il tuo conto corrente, inclusi bonifici e bollettini.
  • IO: precedentemente conosciuta come PagoPA, l’app IO ti permette di pagare tutto ciò che riguarda le pubbliche amministrazioni semplicemente con il tuo smartphone. Si va dal bollo auto ai buoni mensa, senza dimenticare che viene utilizzata anche per archiviare il Green Pass. Puoi scaricare IO su smartphone Android o su iOS. Per utilizzarla dovrai collegare una carta di credito o prepagata. A questo link trovi un approfondimento sull’app IO.

App per pagare da smartphone con NFC

Pagare direttamente con lo smartphone quando si fa un acquisto in uno store fisico non è più, ormai da tempo, una chimera. I maggiori produttori di dispositivi e altri brand hanno sviluppato dei sistemi di pagamento cashless e completamente digitali.

Per utilizzare le migliori app per pagare da smartphone è sufficiente avere a bordo il chip NFC, acronimo di Near Field Communication, ovvero un sistema di scambio dati bidirezionale e senza fili che funziona fino a una distanza massima di 10 centimetri. All’inizio visto come un sistema opzionale, non sempre utilizzato dagli utenti, si è fatto largo come sistema predefinito per i pagamenti contactless in tutto il mondo.

Come vedrai fra poco le opzioni a tua disposizione per pagare con lo smartphone sono numerose ma sfruttano sempre le stesse modalità. Google Pay o Apple Pay non sono di per sé un conto corrente ma più una sorta di portafoglio. Qui potrai inserire le tue carte di debitocarte di credito carte prepagate per poi utilizzarle in totale autonomia.

Google Pay

Google Pay

Google Pay è stato rilasciato per la prima volta nel 2015 con il nome di Android Pay. Si tratta di un’app per pagare con lo smartphone installata e utilizzabile su tutti gli smartphone Android. Potrai facilmente configurare il tuo account inserendo i dati personali e del tuo metodo di pagamento preferito. Una volta in negozio non dovrai sbloccare lo smartphone: ti basterà avvicinarlo al ricevitore e utilizzare uno dei sensori biometrici per effettuare il pagamento.

Oltre a i negozi fisici, davvero molto numerosi, puoi utilizzare Google Pay anche per i pagamenti online. In questo modo semplificherai la procedura di pagamento e non dovrai ogni volta inserire i dati della carta di credito. Se non fosse presente sul tuo smartphone Android puoi scaricare Google Pay direttamente da Google Pay. Fino a poco tempo fa potevi scaricare Google Pay anche su dispositivi iOS, ma da qualche tempo questa opzione non è più disponibile nel nostro paese.

Apple Pay

Apple Pay

Ovviamente anche Apple, qualche mese prima di Google, aveva sviluppato una sua app per i pagamenti digitali da smartphone. Apple Pay vede la luce nel 2014 e può essere utilizzata su tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino, iPad e Apple Watch compresi.

I suoi ambiti di utilizzo sono pressoché illimitati: si va infatti dai pagamenti in negozi e supermercati, agli acquisti online, tramite browser Safari. In Italia Apple Pay è arrivata nel 2017 e negli anni è stata adottata da un numero sempre maggiore di utenti.

Anche con Apple Pay potrai utilizzare tutti i tipi di carte di credito, debito e prepagate rilasciate da Mastercard, Visa o American Express. Una volta collegata la carta al tuo account potrai fare acquisti in mobilità senza doverti per forza portare dietro la tessera.

Un altro dettaglio interessante di Apple Pay è la funzione Cash, che ti permette di inviare denaro direttamente tramite iMessage. Questa funzione, disponibile attualmente negli Stati Uniti, arriverà probabilmente anche in Europa. Apple Pay è già presente all’interno del tuo smartphone iOS e non avrai bisogno di scaricarla da App Store.

Samsung Pay

Samsung Pay

Samsung Pay è il terzo partecipante in questa competizione tra app che permettono di effettuare pagamenti da smartphone. Più diffusa in Asia che in occidente, rimane comunque un’ottima opzione per tutti quegli utenti che possiedono uno smartphone Samsung o più in generale Android. Il funzionamento non si discosta molto da quello delle due rivali.

Una volta scaricata l’app da Google Play dovrai configurarla inserendo i dati della tua carta di credito, debito o prepagata, che verrà verificata con il tuo ente bancario. Terminata la verifica sarai pronto a effettuare pagamenti digitali sia negli store fisici che online. Samsung Pay può essere usata anche a bordo degli smartwatch Samsung, che utilizzano il sistema operativo proprietario Tizen.

PayPal

PayPal

Di PayPal ti abbiamo già parlato all’inizio di questa guida. Si tratta di un servizio molto conosciuto, soprattutto per i pagamenti online su e-commerce. In realtà anche PayPal può essere utilizzata per i pagamenti in negozio seppur con qualche limitazione. I negozianti che accettano transazioni con il sistema di pagamento di PayPal sono meno numerosi rispetto a quelli che accettano PayPal.

Inoltre potrai utilizzare l’app per i pagamenti solo con codice QR. In questo caso infatti non viene utilizzato il chip NFC ma viene stabilita una connessione importando le coordinate del destinatario del pagamento. Puoi scaricare l’app PayPal sia su smartphone Android che iOS.

Come fare pagamenti da smartwatch

Oltre al tuo smartphone i pagamenti digitali possono essere fatti anche con smartwatch. Tutti i più moderni “orologi intelligenti” integrano infatti il chip NFC e con l’opportuna applicazione installata ti permettono di effettuare acquisti a portata di polso. Fra i marchi più importanti in questo ambito possiamo sicuramente annoverare Apple con Apple Watch, Samsung con i dispositivi Tizen e Google con tutti i suoi smartwatch Wear OS.

Se vuoi approfondire questo argomento ti consigliamo di leggere attentamente il nostro speciale dedicato ai migliori smartwatchAll’interno troverai tutti i modelli più interessanti del momento, in una guida regolarmente aggiornata e sempre al passo coi tempi.

GiardiniShop