NFC: come funziona e come usarlo

Negli ultimi anni si parla sempre più spesso di NFC, ma non tutti sanno bene di cosa si tratta. Scopri in questa guida tutto quello che c’è da sapere, ovvero cos’è NFC, come funziona, come usarlo e come verificare se questa tecnologia è presente sul tuo smartphone.

Cos’è NFC e come funziona

NFC, acronimo di Near Field Communication ( tradotto in italiano comunicazione in prossimità), è una tecnologia wireless che permette di scambiare dati posizionando due dispositivi a una distanza inferiore ai 10 cm (spesso ridotta a 4 cm per motivi di sicurezza). Se entrambi i dispositivi dispongono di tecnologia NFC attiva possono quindi entrare in comunicazione semplicemente avvicinandoli; negli smartphone spesso il chip NFC è posizionato nella parte posteriore (sotto la fotocamera), quindi basta avvicinare questa parte dello smartphone per far avvenire la comunicazione. Su altri dispositivi, la posizione del chip NFC, può essere riconosciuta cercando il simbolo della tecnologia (basta appoggiare in quel punto per far avvenire la comunicazione) oppure avvicinandosi nella parte superiore (come spesso accade sugli speaker o sulle soundbar).

connettere smartphone e cassa tramite NFC

Come puoi utilizzare NFC

Ora che sai cos’è l’NFC e come funziona, vedremo dove puoi utilizzarla e perché è sempre più importante avere dispositivi che supportano questa tecnologia wireless a contatto ravvicinato.

Trasferire file

Trasferire file tra due smartphone tramite NFC

La funzionalità più semplice è l’invio di qualsiasi tipo di file tra i due dispositivi ravvicinati, utilizzando per lo scopo File Beam o Android Beam, che potete attivare con questi semplici passaggi:

  1. Vai alle “Impostazioni” del tuo smartphone e clicca sulla voce “Connessioni“;
  2. Sposta la levetta a fianco della voce “NFC e pagamento” per attivarlo (in alcuni smartphone potresti trovare scritto solo “NFC”);
  3. Sposta la levetta a fianco di “Android Beam” per attivarlo.

come attivare android beamUna volta attivato NFC e Android Beam su entrambi i dispositivi che vuoi utilizzare per trasferire file, basta solo scegliere quale file inviare. Per la cronaca il trasferimento tramite NFC è molto lento e basta allontanarsi di poco per perdere la connessione, ma con l’NFC possiamo semplificare e velocizzare l’operazione d’accoppiamento tramite Bluetooth o WiFi Direct, per poi utilizzare una di queste due tecnologie per l’invio effettivo del file.

Connettere cuffie e auricolari senza fili

auricolare bluetooth nfc

Utilizzando lo stesso principio visto per il trasferimento dei file, NFC può essere utilizzato per connettere velocemente cuffie e auricolari wireless, in particolare se sfruttano la tecnologia Bluetooth. Se le cuffie o gli auricolari scelti supportano NFC basterà avvicinarli allo smartphone per associare subito il dispositivo ed iniziare ad utilizzarlo, senza dover inserire codici o confermare l’autenticazione.

Pagare contactless con lo smartphone

pagare contactless con smartphone tramite nfc

NFC è la tecnologia utilizzata sugli smartphone per poter pagare senza tirare fuori la carta di credito o il Bancomat, basterà avvicinare il cellulare al POS abilitato per il pagamento e sarà possibile autorizzare la transazione, spesso senza nemmeno inserire il PIN (per somme inferiori o uguali a 25€). I servizi che permettono di pagare contactless sfruttando NFC sono Android Pay, Vodafone Pay, TIM Pay, Samsung Pay e Apple Pay ma non tutte sono disponibili in Italia (serve anche il supporto da parte del negoziante, con un POS abilitato).

Usare i Tag NFC

Tag NFC

I Tag NFC sono dei piccoli dischi dotati di chip programmabile, che puoi utilizzare per effettuare precise operazioni o per lanciare dei comandi sul tuo smartphone. Vuoi silenziare la tua suoneria? Basta avvicinare il Tag NFC programmato, per togliere la suoneria, operazione che puoi effettuare, senza nemmeno sbloccare lo schermo! Ci sono tantissimi comandi e operazioni che possono essere pianificati con i Tag NFC, basta procurarsi tutto il necessario.

Se vuoi acquistare dei Tag NFC programmabili, ecco alcuni dei migliori che puoi trovare su Amazon:

Le migliori app Android che puoi utilizzare per gestire i tag NFC sono le seguenti:

Se invece hai uno smartphone Apple puoi utilizzare una delle seguenti app:

Come verificare se NFC è presente sul dispositivo

Non sai se il tuo smartphone ha il chip NFC integrato? Sui dispositivi Android basta controllare se è presente il toogle per attivare NFC o se è presente il menu NFC nella sezione Connettività o Connessioni.

NFC su Android

Se invece disponi di un dispositivo Apple, ti basterà sapere che l’azienda di Cupertino ha inserito il supporto a questa tecnologia dall’iPhone 6 in poi, quindi se hai uno di questi dispositivi hai già il chip NFC disponibile.

Please wait...