Verifica punti patente online

Per sapere il saldo dei punti della patente, esistono tre procedure semplicissime che possiamo seguire. In questo articolo vi spiegherò come conoscere il tuo saldo punti patente sia online (per chi dispone di un computer, tablet o smartphone connessi a internet), telefonicamente o tramite applicazione.

Per sapere il saldo punti patente online è disponibile il sito il portale dell’automobilista“, realizzato con il patrocinio del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Il sito è un vero e proprio portale dove sono presenti vari servizi sia per privati cittadini che per imprese.

Per sapere il saldo punti patente per via telefonica basta invece chiamare semplicemente un numero il cui costo è quello di una telefonata urbana.
Tranquilli la procedura è molto breve e gli operatori sono sempre liberi.

Verifica punti patente Online

Per prima cosa dobbiamo registrarci gratuitamente sul sito Il portale dell’automobilista.
A partire dal 1 Marzo 2021 per la registrazione occorre utilizzare l’accesso tramite SPID, se ancora non ne siete forniti potete richiederlo gratuitamente seguendo la nostra guida: SPID: cos’è, a cosa serve e come richiederlo.

Una volta completata la registrazione ed aver effettuato l’accesso, per verificare i punti della propria patente, è sufficiente scorrere la pagina e in basso troverete:

  • il saldo punti patente;
  • la data di scadenza della patente e il numero di patente;
  • i veicoli in possesso.

saldo punti patente
Oltre a vedere quanti punti si hanno, vengono elencati anche i vari movimenti (perdita di punti in caso di violazione o incremento di punti per assenza di violazioni).

Se utilizzate l’app iPatente, di cui parleremo più avanti, è anche possibile ricevere delle notifiche degli eventi seguenti:

  • scadenza patente;
  • scadenza revisione auto;
  • variazione punti patente.

Per attivare la ricezione delle notifiche basta andare dal menu, nella sezione “Profilo”, “Modifica dati” e, scorrendo la pagina fino alla sezione “Servizi di Notifica”, mettere la spunta sulla voce “Autorizzazione per ricevere notifiche in formato digitale”.

Servizi Di Notifica Portale Automobilista

In caso di problemi durante la registrazione o l’utilizzo del portale, è presente una sezione con le risposte alle domande più frequenti (FAQ), consultabile a questo indirizzo:
Vai alle risposte alle domande più frequenti (FAQ).

Per maggiori informazioni o supporto sui servizi è possibile chiamare anche il call center al numero verde gratuito 800.23.23.23 dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:30, oppure, in alternativa, scrivere alla casella di posta elettronica: uco.dgmot@mit.gov.it.

Verifica punti patente Telefonicamente

È anche possibile sapere i punti della patente che si hanno per via telefonica chiamando da telefono fisso il servizio automatico al numero 848.782.782 (attivo H24, la chiamata ha il costo di una normale telefonata urbana).

Digita sulla tastiera del telefono la tua data di nascita composta da due cifre per il giorno, due per il mese e quattro per l’anno.

Alla richiesta dell’operatore occorre digitare il numero di patente ovviamente senza le lettere e premere # (cancelletto): immediatamente verrà comunicato il “saldo” dei punti.

Verifica punti patente tramite Applicazione

Un altro comodissimo metodo per verificare il proprio saldo punti patente è con l’app iPatente, disponibile sia dispositivi Android che iOS (iPhone/iPad).

Effettuate la registrazione sul Portale dell’Automobilista tramite App e, fatto questo, avrete a portata di mano sullo smartphone tutte le informazioni che riguardano la vostra situazione da automobilista, compreso il desiderato saldo punti.

Come recuperare i punti persi dalla patente

Per recuperare i punti persi dalla patente si può effettuare un corso presso un’autoscuola o presso altri soggetti autorizzati, quali enti provinciali o regionali.
Chi possiede una patente A1, A, B oppure B + E può recuperare fino ad un massimo di 6 punti frequentando un corso di recupero punti patente della durata di 12 ore.
Chi possiede una patente C, C+E, D, D+E può recuperare fino a 9 punti frequentando un corso di recupero punti patente di 18 ore.
Nella normativa inoltre viene sancito che, oltre ai corsi, è possibile recuperare punti patente tramite due meccanismi che premiano i conducenti e gli automobilisti diligenti:

  • Se i punti non sono completamente esauriti e per due anni consecutivi non viene commessa nessuna infrazione che porta alla decurtazioni di punti, sulla patente si torneranno ad avere i 20 punti originari.
  • Per chi ha almeno 20 punti, ogni due anni consecutivi senza nessuna infrazione che porta alla decurtazione dei punti, vengono aggiunti 2 punti premio, fino ad un totale massimo da raggiungere di 30 punti totali.

Altre informazioni utili

Dopo aver verificato quanti punti avete sulla vostra patente, sicuramente potrebbe interessarvi sapere come risparmiare sulla vostra polizza assicurativa.

Per farlo vi consigliamo di provare a fare un preventivo con uno dei migliori comparatori di assicurazioni online attualmente presenti, che trovate al seguente link:

COMPARATORE DI COMPAGNIE ASSICURATIVE

Il risparmio in alcuni casi può essere anche di centinaia di euro, rispetto alla vostra assicurazione, vi bastano solo 5 minuti al massimo per avere una lista dei preventivi assicurativi più convenienti.

Se trovate un prezzo che vi alletta ricordate di bloccare il prezzo cliccando sul bottone arancione, questo vi darà modo, per un tempo limitato, di evitare che il prezzo cambi, il tutto in modo gratuito e senza impegno.

blocca il prezzo preventivo assicurativo

Un altro consiglio molto utile per evitare la decurtazione di punti dalla patente, è l’utilizzo alla guida di un auricolare bluetooth, ovvero senza fili, che ha il vantaggio di risultare comodissimo senza intralciare la guida.

Ricordiamo che chi guida mentre utilizza il cellulare, viene “punito” secondo quanto scritto sul Codice della Strada, Articolo 173:

Comma 2. È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all’articolo 138, comma 11, e di polizia. È consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie (che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani).

Comma 3–bis. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è soggetto alla sanzione amministrativa da pagamento di una somma da euro 161 a euro 647. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio.