Recensione ADO D30: affascina e diverte su ogni terreno

Le bici elettriche stanno conquistando velocemente sempre maggiori fette di mercato rispetto alle loro pari senza motore elettrico. Fino ad oggi, era semplice riconoscere una e-bike, per le forme poco armoniose dovute all’integrazione del pacco batteria, ma finalmente le cose stanno cambiando.

Pubblicità

La ADO D30, che abbiamo avuto il piacere di testare e che vogliamo presentarvi in questa recensione è caratterizzata da un design unico che ha finalmente dato un taglio con il passato, con linee eleganti, sottili ed armoniose che la fanno sembrare un classica bici senza motore elettrico realizzata in uno studio di design.

ADO è uno dei migliori marchi di veicoli elettrici presenti in Cina, marchio giovane che abbiamo già avuto modo di conoscere pochi mesi fa con la recensione del modello A20F. Con la D30, ADO ha voluto puntare ancora più in alto, realizzando un prodotto capace di distinguersi non solo per il bellissimo design, che balza subito all’occhio, ma anche  per le caratteristiche tecniche di fascia alta, che abbiamo avuto modo di testare per circa un mese.

Ado D30 Design
(clicca per ingrandire)

Rispetto al modello A20F (e-bike con ruote fat, con telaio pieghevole), questa nuova e-bike monta ruote più grandi e sottili da ben 27.5 pollici di altezza e 1.95 pollici di larghezza, che garantiscono un’estrema tenuta, sulla strade cittadine, con la possibilità di attraversare anche percorsi sterrati senza problemi.

Come anticipato prima, ADO D30 non è solo design, troviamo infatti un telaio in lega d’alluminio, un motore da 250 Watt brushless (il massimo disponibile per la legislazione europea), un cambio Shimano a 11 rapporti, un grado di impermeabilità IPX5, un’autonomia dichiarata di 90 km, freni a disco di tipo idraulico e tanto altro ancora.

Ado è un’azienda relativamente giovane che si occupa solo di veicoli elettrici, il cui fondatore è un sostenitore della protezione dell’ambiente e del pendolarismo ecologico. Il suo nome ADO è l’acronimo di “A Dece Oasis” (letteralmente tradotto Oasi nel deserto).

Dopo questa breve introduzione, passiamo subito alla recensione di ADO D30.

Caratteristiche

Velocità massima assistita per legge25 Km/h
Potenza del motoreMotore 250W di tipo brushless, 42 Nm, 380rpm
CambioShimano a 11 rapporti
Tipo di frenoFreni a disco idraulici anteriori e posteriori
AmmortizzatoreDoppio sulla forcella anteriore
Batteria36V 10.4Ah agli ioni di litio estraibile
Autonomia dichiarata solo elettrico90 km
Tempo di ricarica6-7 ore
DisplayModello S830
Peso senza batteria22 Kg
Certificazione IPIPX5
Dimensioni e-bike180 cm lunghezza, larghezza 64 cm, altezza sellino da 80.5 a 95.5 cm da terra, altezza manubrio 110cm da terra
Dimensione del pneumatico27.5*1.95 pollici
TelaioIn lega di alluminio
Caricabatteria42V DC a 2A con potenza d’uscita a 84W
ColoreGrigio, Sliver
Caratteristiche ciclista supportatoaltezza da 165 a 190 cm e fino a un massimo di 120 Kg di peso
Altre CaratteristicheComputer di bordo, porta cellulare, prese di ricarica, cavalletto laterale

Contenuto della confezione

Subito già dalla confezione e dal suo imballo, posso sottolineare quanta cura è stata dedicata a questa e-bike. Infatti ADO D30, arriva all’interno di un cartone molto robusto, completamente immersa nella schiuma espansa, come potete vedere nelle foto sotto, soluzione che la rende praticamente sicura da qualsiasi urto e la tutela anche dal peggiore dei corrieri. Già solo questa caratteristica, ci assicura l’arrivo di un prodotto perfettamente integro.

ADO D30, arriva quasi completamente montata a eccezione del sellino, manubrio e ruota anteriore, questo per occupare il minor spazio possibile. Nel paragrafo successivo vedremo tutti i passaggi per assemblarla.

Nella confezione troviamo:

  • ADO D30 E-bike
  • Caricabatterie con presa europea
  • Manuale di istruzioni (multilingua compreso Italiano)
  • Guida rapida all’installazione (multilingua compreso Italiano)
  • Supporto per smartphone da installare sul manubrio
  • Set strumenti per il montaggio
  • Pompa per gonfiare le gomme

Assemblaggio

Per assemblare ADO D30, sono necessari circa 15 minuti. Qui sotto trovate tutti i passaggi da seguire nell’ordine corretto per assemblare la e-bike rapidamente e senza intoppi, mentre nella galleria fotografica qui sopra trovate le immagini che vi renderanno tutta la procedura più chiara.

  1. Iniziamo per prima cosa a montare il sellino senza preoccuparci troppo dell’altezza a cui regolarlo, che valuteremo meglio in un secondo momento.
  2. Successivamente passiamo all’installazione del manubrio, smontando tramite la chiave esagonale in dotazione i 4 bulloni che bloccano la placchetta anteriore di blocco del manubrio.
  3. A questo punto installiamo il manubrio e lo blocchiamo con la placchetta che abbiamo rimosso, serrando in modo adeguato i 4 bulloni e facendo attenzione che la croce sia ben al centro del foro della placchetta.
  4. Ora capovolgiamo la bici facendo attenzione a spostare il computer di bordo presente sul manubrio in modo da non danneggiarlo e rimuoviamo la barra metallica con la chiave in dotazione, bloccata da 4 bulloni (2 interni e 2 esterni) presente alla fine della forcella.
  5. Prima di inserire la ruota, allarghiamo leggermente le pasticche del disco freno.
  6. Prendiamo ora il perno di aggancio rapido che successivamente andrà montato sulla ruota anteriore, rimuovendo il dato laterale e la sua rispettiva molla. A questo punto lo inseriamo nella ruota anteriore e rimontiamo la molla e il dado che avevamo appena svitato.
  7. Inseriamo ora la ruota, facendo attenzione a far combaciare il verso in cui è presente il disco freno, con la pinza presente sulla forcella.
  8. A questo punto è buona norma regolare la posizione della pinza del freno, svitando leggermente i due dadi esagonali che tengono la pinza bloccata sulla forcella. Ora non ci resta che tenere premuto il freno di questa pinza e ribloccare i dadi mentre si tiene frenato. Se avete effettuato correttamente questa operazione, tra il disco della ruota e le due pasticche, rimarrà lo stesso spazio da entrambi i lati, come potete vedere nella foto.
  9. Non rimane solo che montare i pedali, caratterizzata dalla lettera L “Left”, per il pedale sinistro e R “Right” per il pedale destro e la vostra ADO D30 sarà pronta.
  10. Come ultima operazione non resta che regolare l’altezza del sellino, la sua escursione in avanti o dietro e l’inclinazione delle leve presenti sul manubrio.

Se necessario regolate anche le due viti che regolano il passaggio della catena da un rapporto a un altro. Nel mio caso non c’è stato bisogno in quanto il cambio era perfettamente regolato già dalla fabbrica.

Design, dimensioni, materiali, peso e telaio

Il telaio della ADO D30 è realizzato in lega d’alluminio, caratterizzato da un design che personalmente trovo bellissimo, così come azzeccata è stata la scelta del colore grigio metallizzato. Le finiture sono praticamente perfette, infatti non si nota nemmeno il minimo segno di saldature, un risultato veramente pregevole. Per quanto riguarda design, materiali e finiture, difficile poter desiderare di meglio. Anche il cablaggio è realizzato con molta cura.

ADO D30 Design
(clicca per ingrandire)

Questa e-bike supporta persone con un peso fino a 120 Kg e un’altezza compresa tra 165 e 190 cm. Per la mia statura e peso, 185 cm per 85 Kg, la bici elettrica è perfetta già con le regolazioni di fabbrica, ho dovuto solo regolare l’escursione del sedile leggermente più dietro per una maggiore comodità e per avere una posizione più aerodinamica durante il suo utilizzo.

Ado D30 Dimensioni

Le dimensioni di questa bici elettrica sono rispettivamente di 180 cm di lunghezza, per un’altezza da terra di 110 cm per il manubrio e un sellino la cui escursione varia da 80.5 a 95.5 cm di altezza dal suolo. La larghezza da un pedale all’altro, compreso il cavalletto è di circa 40 cm, mentre quella del manubrio è 64 cm.

ADO D30 Design
(clicca per ingrandire)

Il peso netto di ADO D30 si attesta intorno ai 22 Kg compreso di batteria che troviamo inserita sulla barra centrale del telaio, in modo perfettamente lineare così da camuffarsi con le linee del telaio, al punto da renderla più simile a una bici senza motore elettrico, rispetto a una della sua categoria. Durante la recensione infatti, non poche persone mi hanno chiesto, dubitando che questa fosse un e-bike a pedalata assistita.

Ottimi anche i pedali, realizzati in lega d’alluminio, che garantiscono un perfetto grip del piede, con un design veramente bello.

Motore, Prestazioni e Comfort di guida

Su ADO D30 troviamo un motore da 250 Watt brushless che arriva a 380 giri al minuto, montato sul mozzo della ruota posteriore, con sistema di controllo G-Drive 2.0, che secondo ADO dovrebbe simulare la presenza di un sensore di coppia, così da calibrare meglio un’assistenza alla pedalata anche in discesa.

La velocità fino alla quale si è assistiti dal motore è di 25 km/h, come sancito dalla legislazione europea, velocità raggiunta senza problemi con una spinta del motore che si sente, nonostante la mia mole di 85 Kg. Su questa bici non troviamo alcun acceleratore, quindi questo la rende totalmente conforme alle leggi vigenti in Italia, al contrario del modello ADO A20F, in cui invece era presente l’acceleratore.

ADO D30 Motore
Motore (clicca per ingrandire)

I 42 Nm di coppia, garantiscono un’ottima assistenza alla pedalata più che buona anche in salite abbastanza ripide, sicuramente un valore aggiunto unito agli 11 rapporti offerti dal cambio Shimano montato su questa e-bike.

Nella prova pratica, il comfort di guida è più che soddisfacente su tracciati asfaltati, grazie alle ruote di dimensioni generose e al sellino morbido ma non troppo, anche se nella parte posteriore, sui lunghi tragitti, nello sterrato o su strade mal messe, si sente l’assenza di un ammortizzatore posteriore.

Il motore è decisamente silenzioso e non riproduce in modo palese quel classico sibilo dei motori elettrici delle e-bike. La taratura della pedalata assistita è abbastanza conservativa, senza intervenire in modo brusco non appena si toccano i pedali, rimanendo attivo per poco meno di un secondo quando si smette di pedalare.

Ruote, Ammortizzatori, Luci

Le ruote montate su ADO D30 sono da 27,5 x 1,95 pollici, capaci di conferire un’ottima stabilità e controllo su diversi tipi di tracciato. Sulla parte laterale dei pneumatici, troviamo il livello massimo indicato riguardante la pressione di gonfiaggio, che deve essere tra i 2,8 ai 4,5 BAR.

Nella parte anteriore troviamo un doppio ammortizzatore anteriore presente negli steli della forcella, con la possibilità di impostare il precarico o di bloccare e sbloccare l’ammortizzatore tramite un comando posto sul manubrio.

Non mi sarebbe sicuramente dispiaciuto trovare un ammortizzatore posteriore di cui purtroppo si sente l’assenza sui lunghi tragitti, come già anticipato, scelta forse dettata per ottenere un design della bici più pulito, al quale però sarebbe stato possibile ovviare con un ammortizzatore presente direttamente sul piantone del sellino.

Per quanto riguarda l’uso in condizioni di scarsa illuminazione, troviamo un luce a Led più che sufficiente per avere una buona visibilità nelle ore notturne, mentre nella parte posteriore troviamo purtroppo solo un catarifrangente.

Manubrio, Comandi, Computer di Bordo e sblocco potenza massima

Il Manubrio è della giusta larghezza, in modo da non influire negativamente sulla precisione e comfort di guida. Sul lato sinistro troviamo i comandi per gestire il computer di bordo (posizione a portata di mano per non compromettere la sicurezza durante la guida) e la leva che aziona il blocco dell’ammortizzatore anteriore tramite cavo.

Centralmente troviamo un ottimo computer di bordo, modello S830, perfettamente visibile anche sotto la luce diretta del sole, dotato nella parte inferiore di porta USB di tipo A.

Sul manubrio è inoltre possibile installare un supporto su cui montare il nostro smartphone che è possibile ricaricare utilizzando un cavo USB da collegare al computer di bordo. Sul lato destro invece troviamo i selettori per cambiare le marce e il campanello in stile bicicletta classica e non elettronico.

I livelli di pedalata assistita sono tre, con diversi step di velocità fino al raggiungimento dei 25 km/h, come da normativa.

Cambio e Freni

Il cambio montato su ADO D30 è uno Shimano a 11 rapporti, con 11 pignoni dietro e 1 corona davanti. Il cambio, già di fabbrica, nel mio caso è perfettamente regolato, con cambi fluidi, precisi e veloci, attuati dal selettore presente sul manubrio.

Sia sulla ruota anteriore che su quella posteriore sono montati due freni a disco finalmente di tipo idraulico e non meccanico, che assicurano una frenata fluida e sicura, freni inizialmente da tarare per centrarli con il disco come su ogni bici, in modo da avere una frenata perfetta.

 

Batteria, Autonomia e Ricarica

La batteria montata su ADO D30 è da 36 volt, 10.4Ah per 374.4 Wh (watt/ora). Presenta una colorazione nero metallizzato che la distingue dal telaio.

La batteria può essere ricaricata sia lasciandola all’interno della bici tramite lo spinotto posto sulla parte laterale della batteria, sia estraendola tramite una delle due chiavi in dotazione.

Ado D30 Batteria

Il caricabatterie è da 2A e 42 volt. L’autonomia di circa 75 Km a pedalata assistita di livello 1 e 55 km con pedalata assistita di livello 3. Sicuramente a influire su questo dato è la mia mole e la presenza di leggere salite effettuate durante i test di questa recensione.

Il tempo di ricarica necessario per portare la batteria al 100% è di circa 6,5 ore, un tempo un po eccessivo in generale, per chi vorrebbe ad utilizzare la e-bike, sia al mattino che nel pomeriggio.

Conclusioni, acquisto, spedizione e garanzia

ADO D30 entra di diritto ai vertici tra le migliori e-bike presenti sul mercato. Eccelle non solo per il suo design incredibile, ma anche per tante altre caratteristiche come cambio, autonomia, finiture, motore, freni e qualità costruttiva.

Purtroppo tutto questo ha un costo non indifferente, come è giusto che sia per un prodotto di fascia alta, proposto sul sito ufficiale ADO a un prezzo di € 2.099. Qui sotto trovate tutti i link per l’acquisto della ADO D30 dallo store ufficiale ADO, da Aliexpress e da Amazon dove potete risparmiare qualcosina in più.

Link offerta ADO D30 sullo store ufficiale ADO

Link offerta ADO D30 su Aliexpress

Vi consiglio inoltre di seguirci sul nostro Canale di Offerte Telegram, dove non mancheremo di segnalarvi, quando saranno disponibili, sconti su ADO D30 oltre a tante altre interessanti offerte.

ADO D30 Bicicletta Elettrica per Adulto,30'' Bici Elettrica con Pedalata Assistita,Shimano...
  • 【MOTORE POTENTE DA 250 W】: La bici elettrica ADO è dotata di un motore brushless ad alta veloci ...
  • 【BATTERIA CON PIÙ CAPACITÀ】: Fino a 70-90 km per carica con la potente batteria da 36 V 10,4 Ah ...
  • 【CONFIGURAZIONE PREMIUM】: La mountain bike da 30 pollici ha un telaio in lega di alluminio legg ...

Passando alle nostre conclusioni, come ogni prodotto anche questo non è esente da difetti o da caratteristiche che si potrebbero migliorare. Si sente un po’ l’assenza di un ammortizzatore posteriore su strade sconnesse, inoltre, se possiamo definirlo un difetto, ho riscontrato una posizione del cavalletto, che una volta inserito urta con il pedale sinistro, nel momento in cui dovessimo spostare indietro la bici con il cavalletto inserito.

Ado D30 Cavalletto

Vista la qualità del prodotto, per ultima cosa, avrei preferito che gli accessori in regalo (pompa e supporto per smartphone) non fossero presenti in confezione, anche se sono in regalo, in quanto non rispecchiano la qualità del prodotto, ma anzi la intaccano. A parte questo, però ci troviamo difronte a un prodotto eccellente, merito sicuramente di un gran lavoro da parte di ADO.

Ecco i pro e i contro riscontrati:

Pro
  • Design fantastico
  • Qualità costruttiva, materiali e finiture
  • Comfort di marcia e stabilità
  • Freni idraulici
  • Ottimo Cambio a 11 rapporti
  • Autonomia
  • Imballo eccezionale
  • Computer di Bordo ricco di funzioni nel menù segreto
  • Batteria estraibile
Contro
  • Cavalletto che una volta inserito urta con il pedale
  • Pompa gonfiaggio ruote inutile
  • Mancanza di un ammortizzatore posteriore

Per rimanere aggiornati inoltre su nuovi prodotti di questo marchio, questa è la pagina Facebook Ufficiale di ADO, mentre questo è il sito ufficiale ADO.

GiardiniShop
RASSEGNA PANORAMICA
Design
Qualità costruttiva e finiture
Potenza del motore
Autonomia
Computer di bordo
Freni
Comfort di guida
Accessori
Sicurezza, stabilità, tenuta di strada
Cambio
Rapporto qualità/prezzo