Bonus DVB-T2: come richiedere bonus rottamazione TV e bonus decoder

Lo switch alla nuova tecnologia per il segnale digitale terrestre (DVB-T2) è imminente e presto, in alcune parti del nostro paese, sarà impossibile vedere i canali televisivi se non si possiede una TV o un decoder TV compatibile con il nuovo standard.

Pubblicità

Il passaggio si è reso necessario per garantire un miglioramento qualitativo, ma soprattutto per liberare la frequenza da 700 MHz da destinare alla tecnologia 5G. In un primo momento (dal 15 ottobre 2021, salvo proroghe) il passaggio consisterà nel cambiamento delle trasmissioni dalla codifica MPEG2 alla più efficiente codifica MPEG4 (h.264).
Il passaggio al nuovo standard di trasmissione con formato HEVC (h.265), che è un formato di codifica molto più efficiente e moderno, è slittato per ora al 2023.

In ogni caso per continuare a vedere i canali TV potrebbe servirvi un decoder TV o un televisore nuovo, il Governo ha stanziato dei finanziamenti, tramite bonus (bonus rottamazione TV e bonus TV decoder), per supportare l’acquisto di TV e decoder TV e permettere la visione di tutti i programmi TV anche con il nuovo formato video.
Vediamo come funzionano i bonus pensati dal Governo e come ottenerli.

Bonus DVB-T2 per la rottamazione di una TV

Il bonus rottamazione TV consiste in un bonus che copre il 20% del prezzo del nuovo televisore fino al valore massimo di € 100, pensato dal governo per aiutare coloro che vogliono rottamare un vecchio TV per sostituirlo con uno nuovo compatibile con lo standard DVB-T2.

Questo bonus è disponibile per tutti i cittadini e senza limiti di ISEE, potrà essere richiesto fino al 31 dicembre 2021 o fino ad esaurimento del fondo stanziato dal Governo di 250 milioni di euro.

Bonus DVB T2 Rottamazione

I requisiti per avere diritto al bonus sostituzione TV sono:

  • la rottamazione di un apparecchio televisivo acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • essere residenti in Italia;
  • essere in regola con il pagamento del canone TV.

Il meccanismo di quanto si ottiene di sconto per la sostituzione della TV potrebbe non essere chiarissimo al alcuni, ecco alcuni esempi di sconto che si ottiene utilizzando il bonus:

  • Se si acquista un televisore dal prezzo di 500 € si ha diritto al massimo del bonus governativo 100 € e quindi si dovrà pagare al negoziante (aderente all’iniziativa) 400 €.
  • Acquistando una TV dal prezzo di 400 €, l’importo del bonus sarà di 80 € e quindi si dovranno pagare 320 €.
  • Analogamente acquistandone uno da 300 €, l’importo del bonus sarà di 60 € quindi si pagherà 240 €.

Il valore dello sconto verrà restituito al commerciante tramite credito di imposta.

La rottamazione del vecchio apparecchio potrà avvenire in due modi:

  • consegnando il vecchio televisore al negozio al momento dell’acquisto della nuova TV;
  • oppure portando il vecchio televisore ad un’isola ecologica autorizzata e farsi compilare l’apposito modulo (scaricabile dal sito del Ministero dello sviluppo economico), che poi andrà fornito al negoziante al momento dell’acquisto della nuova TV.

Come avete potuto notare lo sconto ottenibile tramite il bonus non è particolarmente importante, spesso si può risparmiare di più procedendo all’acquisto della nuova TV sfruttando le offerte su Amazon.

Bonus DVB-T2 per l’acquisto di un decoder

Il bonus decoder TV non prevede la necessità di rottamare un vecchio televisore, ma per potervi accedere occorre possedere un ISEE inferiore ai 20000 €.
Chi soddisfa questo requisito potrà avere un contributo di 30 € sull’acquisto di un nuovo decoder DVB-T2.

Ottenere il bonus per il decoder è molto semplice, bisogna recarsi da uno dei venditori registrati all’iniziativa (basta chiedere in negozio o online prima di effettuare l’acquisto), questi fornirà il modulo da compilare.

Nel modulo si devono inserire le proprie generalità, si deve dichiarare che il proprio ISEE è inferiore ai 20000 € e che nessun altro nel nucleo familiare ha già usufruito dell’agevolazione.
Anche in questo caso il valore dello sconto sarà restituito al commerciante tramite credito di imposta.

Per fare un esempio, se si decide di acquistare un decoder da 50€ con il bonus decoder lo si pagherà 20 €. Un decoder che costa 30 € col bonus verrà gratis.

Anche questo bonus sarà disponibile fino al 31 dicembre 2021 o fino ad esaurimento del fondo di 250 milioni di euro stanziato dal Governo.

In realtà c’è anche un altro vincolo, perché il decoder da acquistare per usufruire del bonus deve essere uno dei modelli registrati, in ogni caso sarà cura del negoziante indicarveli.

Infine, se volete maggiori informazioni, potete fare riferimento direttamente alla pagina ufficiale dell’iniziativa.

GiardiniShop