Migliori app per ascoltare Podcast

I nostri smartphone sono sempre con noi, sanno guidarci, tenerci compagnia, aiutarci in viaggio ed a trovare i ristoranti migliori. Proprio di intrattenimento ed informazione parliamo oggi; esistono infatti molte app che ci permettono di scaricare brevi approfondimenti audio riguardanti i più svariati argomenti.

Queste clip audio prendono il nome di podcast ed a poco a poco si stanno imponendo come mezzo di informazione ed intrattenimento basato solo sull’audio, prendendo il posto dei programmi radiofonici (che spesso vengono registrati e trasformati in podcast).

In questo articolo: Cosa sono i Podcast | Come ascoltare Podcast | Pocket Casts | Google Podcast | Apple Podcast | Audible | Speaker | Spotify

Quindi cosa sono i podcast?

Sono semplicemente degli spezzoni di audio, registrati ed accessibili on demand (un po’ come le puntate di una serie televisiva). Normalmente non hanno una durata predeterminata ma ogni podcast è di solito definito dall’argomento trattato. Ve ne sono davvero per tutti i gusti, da quelli tratti degli show radiofonici di maggior successo, ai radiodrammi, a quelli che parlano di tecnologia, di sport, o di storia, e persino di lingua. Insomma i podcast si stanno rivelando un medium flessibile e potente, conquistando schiere sempre più nutrite di ascoltatori. Avere un proprio “feed” podcast non è difficile e richiede decisamente meno mezzi tecnici della realizzazione di un canale tematico su YouTube.

I podcast si stanno diffondendo da noi negli ultimi anni, ma il fenomeno è tutt’altro che nuovo. Agli inizi degli anni 2000 Apple iniziò a distribuire tramite iTunes, estratti di diversi spettacoli radiofonici e contenuti esclusivi che era possibile scaricare per ascoltarli in un secondo momento. Il nome podcast deriva abbastanza direttamente dal nome dei celeberrimi iPod di Apple.

Come si ascoltano i podcast?

Semplicemente basta avere a disposizione uno smartphone o un tablet connesso ad Internet e un paio di cuffie (se siete da soli non sono necessarie). Sullo smartphone o sul tablet è possibile installare un’app dedicata ai podcast. L’app si occupa di tenere insieme tutti i podcast caricati sotto lo stesso feed, di mostrarvi la descrizione e di permettervi di riprodurli o scaricarli per sentirli in seguito. Un buona app, rende tutta l’esperienza coi podcast più rilassante ed appagante, per questo abbiamo stilato per voi una lista delle migliori.

Migliori app per ascoltare i podcast

Sul Play Store e App Store ci sono moltissime app dedicate ai podcast ma non tutte sono di alto livello ed alcune vi infastidiscono con la pubblicità.

Ecco le migliori soluzioni:

Pocket Casts (Android e iOS)

Migliori app per ascoltare podcast: Pocket Casts

Si tratta probabilmente della migliore app per ascoltare i podcast che offre un numero impressionante di contenuti, un’interfaccia ordinata e pratica da utilizzare e davvero tante funzioni. L’app fino a qualche mese fa era a pagamento sia su Android che su iOS e Desktop.

Oggi è gratuita, con una sottoscrizione plus mensile del tutto opzionale che porta in dote 10 GB di spazio cloud per caricare i propri contenuti e l’accesso alla versione Web su desktop. Per il resto, l’app è completa, senza pubblicità ed è multipiattaforma, supportando persino la riproduzione tramite: Chromecast e Airplay, Android Auto e CarPlay, ed il controllo tramite Android Wear ed Apple Watch.

L’app ha alcune apprezzate funzioni: permette di saltare da un capitolo del podcast all’altro, permette di evitare automaticamente le noiose ed a volte pubblicitarie parti introduttive dei podcast (la comoda funzione si chiama “Skip playback“); permette di modificare la velocità di riproduzione e di eliminare le pause ed i silenzi. Se volete provare Pocket Casts, è disponibile gratis su Play Store e App Store.

Google Podcast (Android e iOS)

Migliori app per ascoltare podcast: Google Podcast

BigG a volte parte in ritardo ma spesso le sue app quando disponibili diventano in breve un must. Google Podcast è proprio questo: offre un numero sterminato di contenuti, tutti gratis, da ascoltare senza essere interrotti dalla pubblicità e che si possono scaricare con un tap (per l’ascolto quando si è senza rete).

Alcuni utenti non hanno gradito la nuova interfaccia ma per il resto l’app è già di grande successo. Ormai è difficile trovare un podcast di successo che non sia sul servizio di Google. Da segnalare anche la comoda possibilità di saltare i silenzi ed ascoltare il podcast a velocità accelerata. Inoltre, l’app è davvero multipiattaforma e quindi si può continuare l’ascolto del proprio contenuto esattamente dal punto in cui lo si era interrotto su più dispositivi (telefoni, tablet, computer). Essendo un’app di Google è presente sia il supporto a Chromecast che ad Android Auto (con cui l’integrazione è completa).

L’utilizzo è davvero semplicissimo: dopo la prima apertura l’app vi mostrerà una rapida lista dei feed più popolari. Premendo su uno si potrà scegliere se riprodurre una puntata o “Abbonarsi“. Non temete, l’abbonamento ad un feed non vi costerà nulla, verrà messo nei preferiti e verrete avvisati quando viene rilasciato un nuovo episodio. Se il feed di vostro interesse non è fra quelli della prima lista non c’è da temere, basta utilizzare la funzione di ricerca, premendo in alto a desta sull’icona a forma di lente di ingrandimento.

Se anche voi volete provare Google Podcast potete scaricare il client gratis sia per Android che per iOS.

Apple Podcasts (iOS)

Apple Podcast

Quest’app è preinstallata in tutti gli iPhone, iPad e iPod touch ed è caratterizzata dalla tipica icona di colore viola. Se è stata disinstallata, la si può reinstallare gratuitamente direttamente da App Store.

L’app è davvero completa ed apprezzata ed è ben organizzata, oltre a propone un ottimo numero di feed gratuiti. Funziona in modo molto simile a Google Podcast: una volta trovato il feed di nostro interesse basta premere sulla sua icona in alto e poi sulla voce “Iscriviti” per non perdersi nessuna puntata.

Audible (Android e iOS)

Audible: Podcast e Audiolibri

Audible è l’app dedicata ai podcast e agli audio libri di Amazon. Rispetto a tutte le altre alternative di cui abbiamo parlato in questo articolo, si tratta di un’app a pagamento il cui costo è di 9,99€ con 30 giorni di prova gratuiti.

Oltre a migliaia di ottimi audiolibri, l’app offre anche una raccolta di podcast in esclusiva (visto che paga alcuni autori per farli realizzare). L’app è molto semplice da utilizzare e molto apprezzata. Potete scaricarla direttamente dal Play Store e da App Store.

Spreaker (Android e iOS)

Speaker altra app per i podcast

Questa è l’app forse più popolare fra gli amanti dei podcast e offre migliaia di contenuti gratis da ascoltare. Basta utilizzare la ricerca per trovare contenuti interessanti. Come tutti i concorrenti permette di scaricare i podcast per l’ascolto offline.

L’app offre un’interfaccia pulita ed efficace ed è molto semplice da utilizzare. Potete scaricarla gratis da Play Store e App Store.

Spotify (Android e iOS)

Migliori app per ascoltare podcast: Spotify

Sì proprio lei; la famosa app per lo streaming musicale, in realtà è ottima anche per ascoltare i podcast e non serve nemmeno la versione premium.

Infatti anche con Spotify Free si può avere accesso a centinaia di migliaia di feed e c’è anche la possibilità di scaricarli offline per ascoltarli quando si è senza la connessione ad Internet. Sono presenti anche alcune opzioni avanzate, come la possibilità di modificare la velocità di riproduzione e di settare uno sleep time. Se non la avete già fatto, potete scaricare Spotify direttamente da Play StoreApp Store.

Proscenic Promo