Whatscan: come funziona e a cosa serve

Hai sentito parlare di Whatscan ma non sai come utilizzarlo a dovere? Partiamo dall’origine: Whatscan permette di associare WhatsApp su un altro dispositivo mobile, simulando la presenza di WhatsApp Web: puoi così avere sotto controllo di un account WhatsApp da un altro dispositivo, aggirando quindi i limiti dell’app di messaggistica più famosa al mondo. Vien da sé che questa funzionalità venga in realtà sfruttata per ben altri scopi (illeciti).

Whatscan permette di spiare e controllare l’app WhatsApp di un’altra persona, così da controllare i messaggi ricevuti e scambiati. Oltre che essere illegale e anche immorale, ma per questa guida ci concentreremo sulle funzionalità così come previste dallo sviluppatore: sta a te scegliere se utilizzarla per spiare WhatsApp altrui o come sistema per avere il proprio account su più dispositivi.

NOTA: GiardiniBlog declina ogni responsabilità per l’uso improprio o illegale dell’app segnalata.

Whatscan: come funziona e a cosa serve

Come già accennato Whatscan permette di controllare i messaggi ricevuti da un account WhatsApp su un altro dispositivo mobile, così da aggirare i limiti dell’applicazione. Per fare ciò offre un sistema che “simula” la presenza di un browser Web per PC fisso, così da poter associare in maniera rapida WhatsApp Web su quell’app: in poche parole porta WhatsApp Web sul cellulare!

L’associazione puoi effettuarla con il tuo account WhatsApp (in maniera del tutto lecita) oppure con un account WhatsApp di un altro utente (in maniera illecita), in ogni caso i passaggi da effettuare sono i medesimi: apri l’app di Whatscan, così da veder comparire il codice QR (indispensabile per l’associazione dell’account).

 

Whatscan

Una volta ottenuto il codice QR, apri l’app di WhatsApp sul tuo smartphone (o su quello che vuoi associare), fai tap sul menu in alto a destra nella schermata principale e apri la voce WhatsApp Web.

WhatsApp Web

Si aprirà la fotocamera posteriore, pronta per scansionare il codice QR visibile da Whatscan; nel caso avessi già un WhatsApp Web associato sull’account, ti basterà fare clic sull’angolo in alto a destra (simbolo del +) per aggiungere un nuovo dispositivo oppure dissociare quello già presente facendo clic su Disconettiti da questo computer.

NOTA: puoi utilizzare solo un dispositivo connesso a WhatsApp Web alla volta.

A scansione avvenuta vedrai comparire sul Whatscan la chat di WhatsApp Web, con l’unica differenza che invece di essere su un browser per PC fisso (come dovrebbe essere) è tutto accessibile tramite la comoda app mobile.

Whatscan_App

Ora puoi avere lo stesso WhatsApp su due dispositivi diversi senza avere alcun problema di notifica o di accesso multiplo! Ovviamente tutto questo può essere utilizzato per spiare l’account WhatsApp di qualcun altro, ma sconsiglio di seguire questa strada perché si rischiano denunce e reati penali molto gravi (di fatto stai violando tutte le leggi sulla privacy e sull’identità della persona).

Dove scaricare Whatscan

Questo potente strumento per associare WhatsApp su più dispositivi può essere scaricato per dispositivi Android e iOS dai link presenti qui in basso.

DOWNLOAD | Whatscan (Android, link esterno)

DOWNLOAD | Whatscan (iOS)

Su iOS l’app è possibile trovarla nello store ufficiale, mentre su Android dovrai scaricare l’app in formato APK da Aptoide, poi aggiungerla allo smartphone (dopo aver sbloccato le origini sconosciute nelle impostazioni di sicurezza di Android). Un altro metodo per ottenere Whatscan su Android è installare direttamente lo store alternativo di Aptoide e recuperare l’app dal lì; se interessato puoi aggiungere lo store di Aptoide dal link presente qui in basso.

DOWNLOAD | Aptoide

Come proteggersi da Whatscan

Temi che il tuo profilo WhatsApp venga spiato da app come Whatscan? Come accorgersi della minaccia alla privacy? Per fortuna è abbastanza semplice vedere che “qualcosa non va” sul proprio account WhatsApp: per ogni sezione di WhatsApp Web avviata (da PC o da questo tipo di app) apparirà una notifica fissa sullo smartphone dove è presente l’account che è stato associato.

WhatsApp notifica Web

Se vedi questa notifica e non stai utilizzando Whatscan o WhatsApp Web da PC, quasi sicuramente ti stanno spiando l’account con Whatscan (magari hanno potuto fare l’associazione quando eri distratto, hanno preso il tuo telefono e hanno programmato il tutto per spiare WhatsApp senza il tuo consenso).

Altro sistema per evitare che qualcuno possa spiare WhatsApp è controllare le associazioni presenti nel menu WhatsApp Web della tua app, così da poter sempre dissociare dispositivi di cui non ricordi nulla (utilizzando la voce Disconettiti).

Può essere una buona idea impostare un percorso di sblocco o un PIN per accedere al dispositivo, così come bloccare l’accesso a specifiche app (come WhatsApp) tramite password, così da rendere nullo il rischio di essere spiati su WhatsApp tramite Whatscan o app simili.

Please wait...