Foto panoramiche: guida completa su come scattarle, le app migliori per fare foto panoramiche e come evitare errori comuni

Le foto panoramiche offrono la possibilità di ampliare le nostre capacità creative ormai da qualche anno a questa parte, grazie all’introduzione della rispettiva funzione sugli smartphone in moto nativo o con app di terze parti.

Questo tipo di immagini, sono ideali per catturare vasti paesaggi spettacolari o semplicemente per avere in un solo scatto, una panoramica di tutto ciò che ci circonda.

Come viene realizzata una foto panoramica

Una foto panoramica è essenzialmente l’unione di più fotografie scattate in sequenza, il cui fine è quello di ottenere, in due dimensioni, un punto di vista tridimensionale.

Esistono due tipi di foto panoramiche ovvero quelle cilindriche e quelle sferiche. Le foto panoramiche cilindriche, vengono realizzate attraverso una rotazione compresa tra i 180 e i 360 gradi sull’asse verticale. Le foto panoramiche sferiche invece richiedono anche una rotazione di 180° sull’asse orizzontale.

Pubblicità

Foto Panoramica Cilindrica Sferica

Per ottenere una foto panoramica unendo più fotografie, sono necessari diversi correttivi, che possono essere applicati manualmente tramite software specifico, o automaticamente grazie all’uso di videocamere digitali che supportino questa funzionalità.

Per ottenere una buona foto panoramica, servono dei punti di riferimento che consentano di ricostruire la posizione dei singoli scatti: se l’operazione è compiuta manualmente, questi sono costituiti da parti dell’immagine stessa (un faro, la linea dell’orizzonte, un palazzo, etc.), se invece si adopera un software automatico generalmente essi vengono generati grazie all’allineamento compiuto dallo stesso fotografo in fase di scatto, ad esempio seguendo una guida sullo schermo dello smartphone.

Come fare foto panoramiche

Gli ultimi modelli di iPhone e molti smartphone Android supportano nativamente nella propria fotocamera la funzione foto panoramica. Per attivarla ti basta aprire la fotocamera e selezionare la relativa funzione, come mostrato nell’esempio qui sotto, che solitamente si trova nella voce “Altro“.

Foto Panoramica Android

In alternativa esistono applicazioni di terze parti per scattare foto a 360° in modo da ottenere immagini panoramiche, come vedremo a breve. In entrambi i casi, per realizzare uno scatto, tieni il telefono in verticale per un panorama orizzontale o in orizzontale per un panorama verticale. Gli utenti iPhone possono toccare la freccia per cambiare la direzione del panorama. Gli utenti Android possono spostarsi a sinistra o a destra senza specificare la direzione.

In tutti i casi ti verrà chiesto di premere il pulsante di scatto (che avvierà la sequenza) e poi di seguire la direzione di una freccia o una linea immaginaria, che consentirà al software di unire tutte le immagini in un’unica foto; una volta concluso, basterà ripremere il pulsante di scatto per terminare l’acquisizione. Su iPhone l’effetto panoramico è ottenuto tramite una griglia che consente di inquadrare la linea d’orizzonte, come ti mostro nello screen qui sotto.

Panoramica_iphone

Per avere ottimi risultati è consigliabile usare anche un piccolo treppiede, con una spesa di 10/15 euro circa.

Offerta
Cocoda Selfie Stick Treppiede, 133 cm Estensible 3 in 1 Bastone Selfie Bluetooth con Telecomando per...
  • 【Selfie Stick Treppiede Tutto in Uno】Realizzato in lega di alluminio di alta qualità e material ...
  • 【Otturatore Remoto Bluetooth Veloce】Con l'otturatore remoto Bluetooth, questo treppiede smartph ...
  • 【Estendibile & Ruotabile】Questo bastone selfie bluetooth può essere esteso da 20,08 pollici (51 ...

Un’altro consiglio che può esservi d’aiuto è quello di valutare bene ciò che andremo a riprendere attivando la tua funzione panoramica, ma senza premere il pulsante di scatto, in modo da fare un movimento di prova per guardare cosa stiamo catturando mentre ti muovi. Questo ti aiuterà a capire i punti di inizio e fine della tua foto e se ci saranno  al suo interno elementi problematici (come oggetti in movimento, uno sconosciuto in piedi accanto a te o il tuo dito).

I panorami perfetti raramente si realizzano alla prima ripresa, quindi non demoralizzarti se devi fare alcuni tentativi prima di ottenere un risultato finale degno di nota. Se sei nel bel mezzo della ripresa di un panorama e la freccia torna improvvisamente all’inizio della linea guida, il tuo telefono ha interrotto la ripresa perché hai effettuato una rotazione troppo fuori rotta. Questo accade abbastanza spesso quando inizi a scattare panorami. Torna al punto di partenza e riprova.

App per scattare foto panoramiche

Se non vuoi adoperare la funzione nativa degli smartphone Android e iOS per scattare foto panoramiche, o se il tuo smartphone non la supporta, puoi comunque ottenere lo stesso risultato con applicazioni di terze parti. La qualità finale varia molto a seconda dell’algoritmo adoperato, della qualità dell’acquisizione e del tipo di tecnologia di cui le singole applicazioni si servono per conservare l’allineamento degli scatti.

Google Street View

Google Street View Ios Android

La prima app che ti propongo è Google Street View disponibile per entrambi i sistemi operativi e scaricabile qui:

DOWNLOAD | Google Street View (iOS)

DOWNLOAD | Google Street View (Android)

Per accedere alla funzionalità che consente di scattare foto panoramiche sferiche, basta premere sul simbolo della macchina fotografica che compare in basso a destra nello schermo per iOS e al centro per Android. Lo scatto non è compiuto seguendo una linea, come nella fotocamera di serie su iOs, ma centrando dei cerchietti sia sull’asse X che sull’asse Y, con un mirino mentre si muove il braccio. Una volta conclusa l’operazione è anche possibile condividere in rete la foto appena scattata.


Panorama 360 Camera: Virtual Tours: 360 Photos

Panoramica_p360

Un’altra app molto usata per scattare foto panoramiche è Panorama 360 Camera (P360), che puoi scaricare da qui:

DOWNLOAD | Panorama 360 Camera (iOS)

DOWNLOAD | Panorama 360 Camera (Android)

Per iniziare a scattare foto ti basta autorizzare l’accesso a fotocamera e galleria fotografica e poi pigiare sull’icona della macchina fotografica che trovi al centro della barra degli strumenti in basso nella home. A livello di interfaccia la versione per iOs ricalca il funzionamento della modalità panoramica della fotocamera degli iPhone, mentre su Android l’allineamento dei singoli fotogrammi è ottenuto centrando dei pallini in fase di scatto.


Photaf Panorama

Panoramica_photaf

Solo su Android è anche disponibile la nota applicazione Photaf Panorama. Ecco il link per il download

DOWNLOAD | Photaf Panorama (Android)

L’app è disponibile in due versioni, di cui una gratuita. Per scattare una foto basta premere sul pulsante “Create Panorama” nella schermata principale. L’applicazione è caratterizzata da un’interfaccia piuttosto contorta ma estremamente efficace, con la simulazione di due livelle a bolla per consentire all’utente di restare allineato al margine verticale ed orizzontale della fotografia durante lo scatto. Altra caratteristica dell’applicazione è che impone di tenere lo smartphone in orizzontale durante l’uso.

Come fare le foto panoramiche su Facebook

Sull’applicazione ufficiale di Facebook, la funzione che in passato permetteva di creare foto panoramiche è stata rimossa. Nessun problema, visto che esistono molte applicazioni valide alternative a cui affidarsi. Per caricare le foto panoramiche su facebook, non dovrete far altro che caricare l’immagine come una comune foto, una volta caricata, avrete conferma che questa sia stata pubblicata nel modo corretto, dalla comparsa di due simboli, uno a destra che indica l’orientamento e uno in basso a evidenziare che si tratta di una foto panoramica sferica.

Foto Panoramiche Facebook

Errori comuni nella realizzazione delle foto

L’errore tipico ravvisabile in una foto panoramica realizzata tramite smartphone è il difetto di allineamento che si verifica quando si muove il braccio durante la sua realizzazione, come ti mostro nella foto che segue.

Panoramica_difetti

L’effetto finale è una sorta di “onda” che disturba l’immagine, in alcuni casi con “scalini” molto evidenti nei punti in cui si è usciti dal binario. Per risolvere questo difetto un buon trucco è quello di scattare la foto panoramica cercando di allinearsi quando possibile con la linea dell’orizzonte, ruotando con il corpo e non solo con il polso della mano.

Più insidioso e non gestibile tramite smartphone, è il problema dell’eventuale diversa esposizione degli scatti e del bilanciamento del bianco, che si verifica di solito quando si sta riprendendo un paesaggio nuvoloso soggetto a rapidi cambiamenti di luce: in quest’ultimo caso l’immagine apparirà sfasata, quasi a mosaico. L’unica soluzione purtroppo è ripetere lo scatto in condizioni ottimali di esposizione.

GiardiniShop