Come bloccare un iPhone rubato o smarrito

Perdere la disponibilità di un iPhone, per smarrimento o furto, è una piccola tragedia: oltre il danno economico che deriva dal costo notevole del dispositivo, infatti, c’è la disturbante sensazione di essere violati nella propria privacy per via di messaggi, foto e documenti custoditi nello smartphone che potrebbero essere letti da terze persone.

Premettiamo subito una cosa quando si parla di bloccare un iPhone rubato: Apple, grazie ad una serie di rigide scelte operative, rende praticamente inutilizzabile un dispositivo mobile (sia un iPhone, un iPad o un portatile) senza conoscerne il codice di sblocco.

Se temi quindi che il tuo apparecchio possa essere violato e rivenduto sappi che l’ipotesi è assolutamente remota, perché il ladro dovrebbe conoscere anche il codice di sblocco e la tua password dell’account Apple (Id Apple).

D’altro canto tutte le procedure per bloccare l’iPhone da remoto, salvo il caso particolare in cui si sia attivata la nuova rete “Dov’è” e si riesca effettivamente ad ottenere un contatto, richiedono anche che esso sia connesso a Internet, tramite Wi-Fi o connessione dati. In caso contrario si verifica la spiacevole situazione in cui chi detiene lo smartphone, anche in buona fede, non sarà in grado di conoscere il nome del proprietario, mentre il proprietario non sarà in grado di accedervi a distanza.

Bloccare iPhone tramite iCloud

Il tuo iPhone è collegato tipicamente ad un account Apple che è accessibile o tramite un altro dispositivo Apple o tramite browser web. E una delle funzioni dell’account Apple è quella di accedere ai servizi cloud, come quello di geolocalizzazione dei dispositivi.

Per accedervi tramite browser digita l’indirizzo www.icloud.com/find e inserisci nome utente e password. Ti verrà chiesto di inserire anche un codice di verifica che, in circostanze normali, comparirebbe sull’iPhone qualora tu lo avessi sotto mano. Poiché in caso di furto o smarrimento non è così, Apple ti consente comunque di accedere alla funzione “Trova iPhone” semplicemente cliccando in basso a sinistra nella schermata, come ti mostro nello screenshot qui sotto:

Iphone Smarrito iCloud e Trova iPhone

Cliccando su “Trova iPhone” verrai reindirizzato ad una pagina che, dopo un po’ di attesa, ti mostrerà su di una mappa geografica la collocazione di tutti i tuoi dispositivi Apple, rappresentati da pallini verdi.

Una volta identificato il tuo iPhone, clicca sul relativo pallino per visualizzare la finestra di controllo.

iPhone smarrito

Nella finestra, che appare in alto a destra nella pagina web, troverai alcuni dati sul dispositivo smarrito (tempo dall’ultimo contatto e batteria residua) e tre pulsanti: “Fai suonare“, che fa emettere un suono all’iPhone (utile se pensi di averlo smarrito in casa o in auto con la modalità “silenzioso” preimpostata), “Modalità smarrito” e “Inizializza iPhone“.

A noi interessa la “Modalità smarrito“, che concretamente ci consentirà di comunicare con chi ritrovi l’iPhone e sia positivamente intenzionato a restituircelo; inoltre, attivando questa modalità, le carte di pagamento e gli altri servizi associati al dispositivo verranno sospesi. Cliccando sul relativo pulsante ti verrà chiesto di impostare un numero di telefono per consentire a chi troverà l’iPhone di ricontattarti.

iPhone modalita smarrito

Potrai anche scegliere di visualizzare un messaggio personalizzato sulla schermata di blocco dell’apparecchio.

invia messaggio ad un iphone perso o rubato

Ultimate queste operazioni l’iPhone resterà comunque protetto dallo stesso codice di sblocco che hai sempre utilizzato per accedervi: non avrebbe senso, infatti, prevedere un blocco ulteriore in quanto, senza il codice, il cellulare resta comunque inutilizzabile.

Bloccare iPhone tramite “Dov’è”

La stessa identica operazione di blocco è ottenibile tramite un altro dispositivo iOS, utilizzando l’app “Dov’è” che trovi preinstallata. Se il dispositivo è associato ad un altro account Apple dovrai prima disconnetterti e collegarti dallo stesso account configurato sull’iPhone smarrito.

Per farlo accedi ad Impostazioni e premi sul nome utente che compare in alto nella schermata; quindi, nella relativa scheda che si aprirà, scorri verso il basso fino a trovare la voce “Esci“. A questo punto potrai accedere nuovamente con un account Apple diverso, ed aprendo l’app “Dov’è” dovresti riuscire a visualizzare la posizione del tuo dispositivo.

Inizializzare iPhone a distanza

Come abbiamo visto, accanto al pulsante che consente di impostare la “Modalità smarrito“, ce n’è anche un altro che consente di inizializzare l’iPhone a distanza. Questa misura estrema eliminerà tutti i tuoi dati presenti sul cellulare ed ovviamente va attuata solo se ormai sei sicuro di non poter più recuperare il dispositivo (ad esempio perché hai la certezza che sia stato rubato).

Come comportarsi in caso di furto di un iPhone

Un iPhone è un oggetto come tutti gli altri, quindi puoi denunciarne il furto se hai le prove che questo si sia verificato. La procedura richiede una denuncia di polizia compiuta presso un comando dei Carabinieri o della Polizia di Stato, in cui descriverai le circostanze del furto e fornirai, tipicamente, anche il numero di serie dell’iPhone, che trovi stampato come codice a barre sulla scatola originale o riportato nella fattura di acquisto.

Purtroppo, nonostante il collegamento diretto tramite iCloud consenta di ricostruire con una buona approssimazione la posizione dell’iPhone, difficilmente questa informazione è utile ai fini del recupero della refurtiva da parte della polizia.

Per bloccare un qualsiasi telefono tramite IMEI (quindi anche un IMEI iPhone) e SIM, puoi leggere il nostro articolo: bloccare un telefono tramite IMEI tramite operatore telefonico.

Proscenic Promo