Migliore stampante da ufficio, come sceglierla

Stampare documenti è una delle operazioni più frequenti che si eseguono in un ufficio. Quindi, scegliere le giuste stampanti da impiegare, può essere fondamentale per contenere i costi di stampa e mantenere alta la produttività. Non sempre optare per il modello più economico è una scelta vincente, già nel breve periodo, figuriamoci per periodi anche più lunghi. In questo articolo cercheremo di guidarvi fra le migliori soluzioni che l’ampio mercato sa offrire per ogni esigenza, per stampare in modo rapido, efficiente, economico ed anche ecologico.

Se invece, avete una stampante che di recente manifesta qualche problema, stampando male o inceppandosi, non è detto che dobbiate sostituirla. Spesso si può anche ripararla da soli risparmiando e riprendendo a stampare come di consueto, in proposito potete consultare questa guida approfondita di Tonerpartner alla risoluzione dei problemi per stampanti.

Quale scegliere fra stampante ad inchiostro e laser?

La risposta dipende dalle vostre esigenze, ma prima di addentrarci nei diversi casi tocca sfatare alcuni miti:

  • le stampanti laser ormai non sono più così costose rispetto ai modelli a getto di inchiostro, e inoltre non impiegano più così tanto tempo per ripagarsi. Inoltre sono divenuti più accessibili anche i modelli laser a colori.
  • i modelli a getto di inchiostro (inkjet), non sono costosi da mantenere, lente nella stampa, e capaci solo di fare stampe che sbavano. I progressi fatti con questa modalità di stampa, le hanno rese molto efficienti.

Le due tecnologie, hanno limato alcuni loro difetti storici, ma non sono perfette eccovi un rapido sunto della situazione attuale fra punti di forza e di debolezza:

  • le stampanti laser sono mediamente più veloci, riescono a stampare anche una pagina al secondo, offrono un’ottima definizione del testo a stampa, hanno un costo per pagina stampata imbattibile (dell’84% più basso rispetto a qualsiasi inkjet), infine hanno toner separati per ogni colore. D’altro canto anche i modelli laser a colori restano inadatti alla stampa fotografica, e in generale di immagini ricche di dettagli, i toner devono essere utilizzati e smaltiti con cautela (sono tossici), e si dovrebbe fare attenzione al forte utilizzo di queste stampanti in ambienti chiusi.
  • le stampanti a getto di inchiostro, riescono a raggiungere un risoluzione più alta, sono migliori per la stampa di foto, immagini e grafica e sono più sicure perché cartucce e inchiostri non sono tossici. Ma per quanto mediamente più veloci dei modelli degli anni precedenti, restano lente rispetto alle soluzioni laser, solo alcuni modelli dispongono di inchiostri ad asciugatura rapida e solo alcune case permettono l’utilizzo di cartucce compatibili (o hanno lanciato modelli con eco tank) capaci di avere un costo per pagina vagamente paragonabile alle soluzioni laser.

Per entrambi i modelli di stampante conviene optare per cartucce compatibili e toner compatibili o rigenerati. Di solito, si riescono ad ottenere ottimi risultati di stampa abbattendo drasticamente i costi.

Le differenze fra stampante laser e LED

Laser e Led si basano sullo stesso principio di funzionamento, dove la luce prodotta dalla stampante che viene indirizzata sul foglio, permette l’adesione della polvere di inchiostro contenuta nel toner sul foglio. Ma ciò che cambia è il come il risultato viene raggiunto.

In una stampante laser è presente un complesso meccanismo che crea un fascio di luce e lo focalizza tramite lenti sul punto della pagina da stampare. Una stampante LED, invece, presenta un minor numero di parti meccaniche in movimento, in quando il fascio luminoso è prodotto solo da una fascia di LED che si illumina posta sulla testina, a realizzare il fascio di luce necessario alla stampa.

Una stampante LED, presenta su una stampante laser alcuni vantaggi:

  • costi di manutenzione più bassi, ci sono meno parti mobili che possono rompersi e la testina è spesso garantita a vita;
  • maggiore velocità di stampa, palese soprattutto nei modelli a colori;
  • maggiore precisione nella stampa, in quanto i LED sono posti più vicini alla pagina rispetto al complesso di lenti che focalizza il laser;
  • minor ingombro, la minore presenza di parti mobili permette di realizzare modelli più compatti.

Ecco alcuni modelli interessanti dotati di tecnologia LED:

Stampanti a colori competitive per l’ufficio: i modelli con Eco Tank

Stampanti da ufficio: Eco-tank

Le cartucce sono una soluzione scomoda in un contesto aziendale, obbligano a continui cambi, inoltre sono anche poco ecologiche in quanto si accumulano con le loro confezioni. Infine, sono anche anti economiche, visto che comportano sempre un costo (sensibilmente ridotto in caso di modelli con buon supporto alle cartucce compatibili, e con testina di stampa fissa). Per questa ragione i produttori hanno lanciato modelli con eco-tank, si tratta di taniche direttamente collegate alla testina stampante che permettono di caricare direttamente l’inchiostro senza l’utilizzo di cartucce. Questi modelli sono sensibilmente più costosi dei modelli canonici, perché l’azienda si rivale in anticipo dei mancati introiti generati dalla vendita delle cartucce.

Ecco alcuni modelli interessanti di stampanti dotate di Eco Tank:

Quindi quali stampanti scegliere per l’ufficio?

Dopo la lettura del precedente paragrafo dovreste esservi fatti un’idea. Chiaramente per un ufficio anche di piccole dimensioni è consigliabile optare per una stampante laser o LED almeno per le stampe monocromatiche (che in media sono la schiacciante maggioranza). I motivi sono tre:

  • basso costo per pagina stampata;
  • velocità di stampa;
  • autonomia del singolo toner (in media 2000-3000 pagine).

Con una stampante a getto di inchiostro si rischierebbe di dover cambiare troppo spesso le cartucce (a meno di non optare per un modello con eco-tank), con conseguente ulteriore perdita di tempo e calo della produttività.

In generale anche per un ufficio di piccole medie dimensioni dove di tanto in tanto serve stampare qualche pagina a colori, sarebbe consigliabile optare per:

  • Per singolo un modello Laser o LED a colori, magari multifunzione di buona fascia da lasciare sempre connesso e da condividere in rete, a cui affiancare man mano che l’ufficio si espande più economici modelli laser o LED monocromatici sempre connessi alla rete locale.
  • Oppure per l’acquisto contemporaneo di un modello a getto di inchiostro con eco-tank per le stampe a colori e di un modello laser o LED per le stampe monocromatiche, sempre da mettere in rete e condividere fra tutti i PC dell’ufficio. Sempre a cui affiancare mano a mano con la crescita del numero di effettivi e postazioni altri modelli laser o LED monocromatici, sempre in rete.

Se invece, in ufficio siete soli, e la mole di documenti da stampare non è eccessiva, una multifunzione Ink-Jet con eco-tank potrebbe essere una valida risposta alle vostre esigenze.

Ecco le stampanti che vi consigliamo per l’ufficio, oltre le soluzioni sopra potreste considerare:

Per ulteriori modelli di stampante, adatti anche al vostro ufficio, vi invitiamo a consultare la nostra guida alle migliori stampanti.