Pacco Amazon: cosa fare se non arriva e come tracciarlo

Avete fatto un ordine su Amazon ma il pacco non è ancora arrivato? Forse il ritardo è dovuto al corriere o, se avete acquistato da un negozio di terzi su Amazon, il problema è da imputare al negozio che ha effettuato la spedizione.

In ogni caso, nessuna paura: scoprite in questa guida cosa fare se il pacco Amazon non arriva. Scoprite come procedere e come farsi rimborsare in caso di problemi.

Quali sono i tempi di consegna su Amazon?

I tempi di consegna possono essere molto variabili ma nella maggior parte dei casi le tempistiche cambiano se avete o meno l’abbonamento ad Amazon Prime:

  • Utenti senza Amazon Prime: dai 3 ai 5 giorni lavorativi;
  • Utenti con Amazon Prime: consegne in un’ora, lo stesso giorno, o in 1/2 giorni lavorativi.

Le tempistiche possono variare per tutta una serie di fattori: dal corriere predisposto a servire la zona, dal magazzino da cui parte l’oggetto desiderato (alcuni dei più grandi magazzini Amazon sono Germania o dalla Francia) e dall’elevato numero di ordini da gestire, in particolare nel caso di un pacco regalo Amazon sotto le festività.

Gli utenti “Prime” avranno il vantaggio di ottenere sempre spedizioni più veloci e di beneficiare (sulla stragrande maggioranza degli ordini) della consegna garantita, ossia una data che il più grande store del mondo garantisce di rispettare per la consegna del pacco.

Per poter beneficiare di una data di consegna garantita, dobbiamo assicurarci di acquistare prodotti indicati come venduti e spediti da Amazon:

Venduto e spedito da Amazon

Se i prodotti vengono venduti e spediti da altri negozianti (o venduti da terzi e spediti sempre tramite Amazon) i tempi di consegna non possono più essere garantiti: in questi casi, viene fornita una stima della data di consegna.

E’ sempre bene aspettare i 3 giorni lavorativi successivi alla presunta data di consegna prima di procedere con gli altri passaggi presenti nella guida.

Quali metodi per tracciare un pacco Amazon

Dove si trova il nostro pacco e qual è il suo codice per il tracking?

Se Amazon (o il venditore terzo) ha spedito l’oggetto, dovrebbe arrivare una mail sull’indirizzo associato al nostro account con i dettagli del corriere utilizzato e il codice di tracking (o numero di tracciabilità) che consente di tracciare il percorso compiuto dal pacco Amazon.

Corriere utilizzato e codice tracking Amazon

E’ possibile trovare il codice di tracking utilizzato per la spedizione dalla pagina degli ordini.

Nell’elenco dei prodotti ordinati, selezioniamo l’oggetto di cui si vogliono avere informazioni e scegliamo “Traccia il mio pacco”.

Traccia il mio pacco Amazon

Riceveremo una panoramica della posizione del pacco in modo da capire perché non è arrivato. Con la scritta “In consegna”, ovviamente l’arrivo del pacco è previsto in giornata.

Esistono altri modi per tracciare un pacco Amazon:

  • SMS di notifica: è sufficiente cliccare su “Ricevi aggiornamenti via SMS” all’interno del menu che si apre dopo aver scelto “Traccia il mio pacco” (dal riepilogo ordini).
  • App Amazon: l’App di Amazon permette di ricevere notifiche sullo stato della spedizione ed essere informati in tempo reale.
  • Numero di tracking: copiare il codice di tracking ed utilizzarlo nel sito del corriere o su un’app in grado di tracciare le spedizioni: come tracciare la spedizione tramite App.

Cosa fare se un pacco non arriva?

Vediamo adesso come comportarci e quali azioni possiamo intraprendere se il pacco Amazon non arriva e se abbiamo aspettare un tempo sufficiente a considerare la possibilità che ci siano problemi.

Telefonare al corriere espresso

Se il pacco Amazon non è arrivato nonostante sia stato dato in consegna al corriere è possibile contattare direttamente il corriere per via telefonica. Tramite telefono possiamo anche accordarci su una data e un orario di consegna preferito.

I numeri di telefono dei principali corrieri italiani sono i seguenti:

  • Poste Italiane: 803 160
  • SDA: 199 113 366
  • GLS: 199 151 188
  • BRT: numeri locali, controllare la filiale qui.
  • UPS: 02 30303039
  • TNT: 199 803 868

Forniamo sempre il numero di tracking della spedizione (per ottenerlo leggere sopra) per avere informazioni più dettagliate e sapere se la consegna è prevista a breve.

Contattare l’assistenza clienti Amazon

L’assistenza clienti di Amazon, ad oggi, è una delle migliori e più efficienti che si possano trovare in circolazione. Abbiamo dedicato un intero articolo dedicato solamente alla gestione della garanzia dei prodotti da parte dell’assistenza Amazon.

Nel caso il tempo di attesa per un pacco si è protratto troppo a lungo, è possibile contattare l’assistenza con varie opzioni, sempre a disposizione di tutti gli utenti (sia che siate utenti Amazon Prima, sia nel caso di acquirenti tradizionali).

E’ possibile contattare l’assistenza clienti di Amazon in diversi modi:

  • Tramite chat: una speciale chat di testo interna al sito web che vi metterà in contatto con uno degli operatori disponibili al momento.
  • Telefonando ad Amazon, utilizzando il numero verde: 800 145 851
  • Inviando una mail al servizio clienti che potete scrivere dal vostro client di posta elettronica.

Il punto di partenza per segnalare problemi con l’ordine è la pagina Contattaci

Vedrete comparire una lista degli ordini recenti inclusi quelli non ancora consegnati, quelli preordinati o quelli già ricevuti.

Dal menu a tendina presente affianco, scegliamo “Seleziona un argomento” e poi “Altre domande”. Apparirà in fondo alla pagina una finestra dove scegliere l’opzione preferita per ricevere assistenza.contatta assistenza amazonFacendo click su “Ti telefoniamo” sarà Amazon stessa (in pochi secondi) a contattarti sul numero di telefono registrato nell’account; in alternativa puoi selezionare Chat o E-mail come forme di comunicazione. I metodi più veloci sono certamente il contatto tramite telefono / chat, mentre la mail è quello che richiede un tempo maggiore di risposta.

E’ possibile ottenere un piccolo rimborso se siamo utenti “Prime” e l’oggetto non è arrivato nonostante la data indicata come “consegna garantita“. Anche in questo caso è necessario contattare l’assistenza che provvederà ad emettere un buono sconto o estenderà di un mese il nostro abbonamento attivo Amazon Prime; non è una cosa che succede molto di frequente e un rimborso è un modo per scusarsi del disagio ricevuto.

Ricordiamo che Amazon possiede anche un’ottima politica sui resi: nel caso gli oggetti o regali ricevuti nel pacco non sono di nostro gradimento o presentano difetti. Leggete la nostra guida: come restituire un prodotto.

Please wait...