Che cos’è e come funziona il metodo di pagamento Amazon Pay

Oramai Amazon il colosso dell’ecommerce è entrato stabilmente nelle nostre vite, sono sempre di più coloro che effettuano acquisti di ogni genere con soddisfazione sul portale.
Adesso Amazon ha deciso di lanciare il suo servizio di pagamento Amazon Pay anche in Italia. Grazie a questo articolo conoscerai meglio il servizio Amazon Pay, come usarlo e quali vantaggi offre rispetto ad altri metodi di pagamento.

Cos’è e come funziona Amazon Pay

Che cosa è Amazon Pay?

Si tratta di un nuovo metodo di pagamento disponibile in rete, nato per proteggere le transazioni degli acquirenti e dei venditori. Insomma un servizio molto simile a Paypal che garantisce la sicurezza degli acquisti.

Il servizio permette agli utenti di Amazon di pagare con il proprio credito o tramite la carta collegata anche su altri siti. Così facendo fornisce al venditore non i dati della vostra carta, ma solo i fondi della transazione e l’indirizzo a cui spedire il bene.

Il servizio per gli utenti è completamente gratuito, il cliente pagherà solo il costo del bene senza nessuna maggiorazione e senza dover reinserire ogni volta gli estremi della carta e l’indirizzo di spedizione.

Per i venditori la situazione è diversa, a loro tocca pagare una commissione.

Come iscriversi ad Amazon Pay?

Per poter utilizzare Amazon Pay bisogna avere un account Amazon.
Registrarsi su Amazon è molto semplice, basta andare a questa pagina e seguire le chiare istruzioni a video.
Se avete un account Amazon già collegato ad una carta (magari per un precedente acquisto) non bisogna fare nulla, quando richiesto potete accedere e pagare. In caso contrario per poter pagare sarà necessario collegare una carta come metodo di pagamento, vedremo più avanti come fare.

Amazon Pay: dettagli attività sul conto

Per vedere tutte le transazioni effettuate tramite il circuito (su Amazon e non) basta:

La registrazione dei venditori e dei negozi è più complessa, bisogna:

  • collegarsi al sito e cliccare su Per i venditori e poi su Inizia oggi;
  • selezionare la piattaforma di e-commerce che il tuo negozio online utilizza dal menù a tendina, e poi cliccare su Iniziare la registrazione;
  • poi tocca rispondere alle domande sull’attività (sede legale, presenza sito Web online, e tipologia di prodotto venduto) e cliccare sul pulsante Registrati;
  • a questo punto verranno chiesti altri dettagli sull’attività (nello specifico: carta di credito, l’indirizzo di fatturazione, il numero di telefono, il nome aziendale e altre informazioni di contatto), una volta inseriti la procedura è conclusa.

Le commistioni per i venditori sono descritte dettagliatamente sulla pagina del tariffario di Amazon Pay.

Quali carte vengono accettate su Amazon Pay?

Per fare acquisti tramite account Amazon anche su altri siti non è possibile utilizzare il credito dei buoni, bisogna per forza associare una carta di credito o di debito. Sono accettate per il momento: le carte di credito dei circuiti Visa, MasterCard e American Express e quelle di debito di Delta, Maestro e Visa Electron (quindi anche la Poste Pay).

Associare una carta all’account è semplice, basta:

  • andare sulla pagina principale di Amazon;
  • cliccare su Il mio account e poi sulla voce Il mio account;
  • nella pagina andare su Gestisci i tuoi metodi di pagamento e cliccare poi sulla voce Se desideri aggiungere una nuova carta di credito all’account, clicca qui;
  • infine compilare il modulo con i dati della vostra carta.

Pagare con Amazon Pay

Per adesso non sono molti i siti che da noi offrono questa modalità di pagamento, quando lo faranno (probabilmente molto presto) apparirà un badge di Amazon Pay simile a quello dello screen, basterà cliccarci ed apparirà un popup che ci chiederà le credenziali di Amazon.

Amazon Pay pagamento

Una volta effettuato l’accesso si possono confermare il metodo di pagamento e l’indirizzo di spedizione. E infine completare la transazione cliccando sul pulsante dedicato.

La garanzia per i clienti di Amazon Pay

Una volta completato un pagamento tramite la piattaforma l’annullamento sarà impossibile. Però è possibile effettuare il reso richiedere il rimborso delle spese di spedizione.
Gli acquisti tramite AmazonPay sono tutelati dalla Garanzia dalla A alla Z di Amazon, che consente non solo i resi gratis come abbiamo detto sopra, ma anche il completo rimborso in caso di merce non ricevuta,danneggiata o non conforme (sono esclusi i buoni regalo ed i servizi digitali).
Richiedere un rimborso è semplice bastano pochi passaggi, bisogna:

  • collegarsi alla pagina iniziale di Amazon Pay;
  • cliccare sulla voce Acquirenti ed effettuare l’accesso al tuo account Amazon;
  • cliccare su dettagli e selezionare la transazione problematica, quindi premere sulla voce Hai un problema con l’ordine?;
  • e infine premere sul pulsante Contatta il venditore per entrare in contatto con il venditore per segnalare il problema e organizzare il reso oppure il rimborso.

In caso di mancata risposta, o di risposta insoddisfacente si può aprire una contestazione, per farlo basta:

  • tornare alla pagina principale di Amazon Pay (rifare il login se serve);
  • selezionare l’ordine incriminato, premere prima su Hai un problema con l’ordine? e poi su Presenta/Visualizza reclamo (a volte potrebbe apparire una pagina con dettagli o passaggi supplementari, non sono difficili da seguire la procedura è molto guidata).

Per sapere tutto sulla garanzia di Amazon Pay vi invitiamo a consultare la pagina dedicata.

Scegliere Amazon Pay o PayPal?

Si tratta di una domanda che sorge spontanea due servizi si somigliano moltissimo, e danno simili garanzie.
Ad oggi, è ancora preferibile PayPal perché ancora Amazon Pay è poco diffuso nel nostro mercato.
Con l’ampliamento della diffusione probabilmente dipenderà dal tipo del bene e/o dal suo valore scegliere un servizio piuttosto che un altro. Facciamo qualche esempio pratico:

  • Per elettrodomestici e articoli di elettronica fino ai 350€ i servizi sono equivalenti.
  • Nel caso di elettrodomestici e articoli di elettronica oltre i 350€, si superano i massimali della protezione di PayPal quindi conviene optare per Amazon Pay;
  • Per i voli ed i viaggi conviene optare per PayPal che offre una comoda polizza di assicurazione per l’annullamento gratuita.

Il nostro approfondimento su Amazon Pay si è concluso, se cercate ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare la pagina di assistenza dedicata al servizio e quella delle domande frequenti.

Please wait...