Google Alert: come utilizzarlo per seguire temi di interesse

Google Alerts è un comodo servizio gratuito offerto da Google con cui possiamo essere informati in maniera automatizzata riguardo i temi di nostro interesse. Con gli alert Google cercherà per noi le ultime novità sugli argomenti prescelti e ci invierà periodicamente un’email, evitandoci di dover fare delle ricerche manuali.
Può essere una soluzione molto utile per persone e imprese che hanno bisogno di monitorare costantemente la loro presenza sul Web. Google Alerts è anche indirizzato a chi vuol essere informato su specifici fatti di cronaca o desidera ricevere notizie sempre aggiornate su un argomento specifico.

Come usare Google Alerts

Per usare Alert è necessario possedere un account di Google (anche una mail Gmail va benissimo). Se non ne possedete uno, basta registrarsi gratuitamente un nuovo indirizzo di posta elettronica Gmail.

Come creare un Alert

Ora possiamo procedere alla creazione di un Alert seguendo i passaggi seguenti:

  1. Accedere a Google Alerts

    Accediamo al nostro account Gmail e clicchiamo in alto a destra nella pagina sul menù delle “App Google”, la cui icona mostra solo dei quadratini neri. Si aprirà un menù in cui Alert è rappresentato da una campanella gialla. Se l’icona non è presente subito nell’elenco, basta cliccare in basso nel menù sulla voce “Altro”.
    Oppure si può accedere direttamente al servizio tramite questo indirizzo.

  1. Ricerca argomento per alert

    Così abbiamo accesso alla pagina di ricerca di Alert, su cui possiamo inserire direttamente l’argomento di nostro interesse o scegliere tra alcuni temi generici proposti da Google.

pagina ricerca Alert

  1. Anteprima dell’alert

    Una volta digitata la parola chiave Alert ci mostrerà un’anteprima attuale della ricerca, grazie alla quale possiamo verificarne la correttezza.
    Ovviamente possiamo adoperare tutta la tipica sintassi di Google (virgolette, segno meno, ecc.) per ottenere risultati molto più precisi, esattamente come faremmo in una qualunque ricerca sul web.
    Se ad esempio vogliamo ricevere tutte le notizie su Reggio Calabria scriveremo “Reggio Calabria” (con o senza virgolette), ma se vogliamo escludere quelle che riguardano il teatro scriveremo “Reggio Calabria” tra virgolette e aggiungeremo –teatro (trattino meno e teatro) senza virgolette. In modo davvero simile a quello che vi abbiamo mostrato per Google Immagini.
    Controlleremo subito nell’anteprima di ricerca se i risultati sono coerenti con quanto ci interessa.

anteprima ricerca Alert

  1. Personalizzare l’alert

    A questo punto possiamo personalizzare il nostro avviso: basta cliccare sul menù “Mostra opzioni”.
    Apparirà una finestra da cui è possibile selezionare la “frequenza” della ricerca, le “fonti” su cui compierla (news, pagine web o anche altri servizi come Google Books) e ovviamente lingua e paese di riferimento.
    Attraverso l’opzione “Quantità” Google ci offre anche la possibilità di ottenere una ricerca “ripulita” da link di scarso interesse, grazie ad una selezione operata in automatico dai suoi algoritmi (ovviamente è sempre possibile optare per i risultati integrali).
    L’ultima voce, “Invia tramite”, è riferita invece all’indirizzo email (o feed RSS) su cui vogliamo ricevere l’alert.
    Come indirizzo email predefinito sarà utilizzato quello Gmail con cui gestiamo i servizi Google, ma è anche possibile aggiungerne altri: basterà inserirli nella scheda “Informazioni personali” presente nelle impostazioni dell’account Google.

opzioni Alert

Come modificare ed eliminare un alert

Dopo aver creato un alert potremmo renderci conto che non è del tutto adatto alle nostre esigenze o che non ci avvisa dei risultati che davvero vorremmo.

Modificare alert Google

Per modificare un alert di Google già creato è semplicissimo, bastano pochi passi, bisogna:

  • entrare su Google Alert;
  • premere sull’icona a forma di matita posto accanto al nome dell’alert che vogliamo correggere;
  • cliccare su “Mostra opzioni” ed apportare i cambiamenti che ci interessano;
  • infine salvare tramite il pulsante “Aggiorna avviso”.

Eliminare alert Google

Anche eliminare un alert è semplice, basta:

  • entrare su Google Alert;
  • cliccare sull’icona a forma di cestino in corrispondenza dell’alert da eliminare.

Una volta completata la configurazione del servizio basta attendere. La cosa più semplice da fare, per leggere subito gli alert che ci giungeranno per email, è quella di installare l’app di Gmail sul nostro cellulare. L’app ci consentirà di accedere in un tap all’indirizzo email del nostro account Google (e ci permetterà di ricevere una notifica all’arrivo di ogni email).

Il nostro approfondimento su Google Alerts, l’utile servizio di Google, si è concluso.
Ci auguriamo che vi sia utile per tenere d’occhio l’evoluzione dei vostri interessi.

Please wait...