Come trasformare Bitcoin in euro

Convertire Bitcoin in euro è una procedura che consente di trasformare la famosa criptovaluta nella moneta unica dell’Unione Europea. Con il passare degli anni è diventata un’operazione sicura e alla portata di tutti: se prima, infatti, le truffe erano all’ordine del giorno, oggi milioni di persone possono contare su servizi finanziari trasparenti e legali.

Pubblicità

In questo articolo ti spiegheremo come effettuare la conversione da Bitcoin in euro, illustrando tutti i metodi disponibili in rete e offline.

Convertire Bitcoin in euro con un exchange di criptovalute

Registrazione Account Coinbase

La soluzione più semplice per convertire Bitcoin in euro è avvalersi di un exchange di criptovalute, una piattaforma che consente di scambiare le criptomonete con le valute tradizionali. Oltre ad essere la procedura più facile, è anche quella più conveniente. Di solito, infatti, non è prevista alcuna commissione sulla vendita di Bitcoin, con il tasso di cambio pari a quello di mercato, mentre solitamente viene applicata una commissione per effettuare i versamenti in euro sulla piattaforma per utilizzarli per comprare Bitcoin e altre criptovalute.

Su internet esistono centinaia di piattaforme che possono essere usate per questo scopo, la cui diffusione è direttamente proporzionale al successo delle criptovalute negli ultimi anni. Noi ti consigliamo di prendere in considerazione soltanto i servizi più affidabili, in quanto ci sono in ballo operazioni di una certa importanza. Su questo stesso argomento ti invitiamo alla lettura della nostra guida sui migliori exchange per criptovalute.

Una delle piattaforme di riferimento nel settore rimane Coinbase, società di scambio di beni digitali che ha sede a San Francisco, in California. Prima di tutto è un exchange legale e sicuro, in secondo luogo offre un’esperienza utente tale da rendere il sito e l’app alla portata di chiunque.

Di seguito i passaggi da compiere per convertire Bitcoin in euro con Coinbase o un altro exchange di criptovalute:

  • Apri un account dal sito o dall’app ufficiale.
  • Verifica il tuo indirizzo email.
  • Porta a termine la verifica del tuo numero di telefono cellulare.
  • Aggiungi le tue informazioni personali.
  • Completa la verifica dell’identità.
  • Aggiungi un metodo di pagamento (nello specifico, Coinbase consente di inserire anche il conto PayPal).
  • Trasferisci la criptovaluta nel wallet di Coinbase.
  • Vendi la valuta virtuale scegliendo il cambio da BTC a EUR.
  • Attendi l’arrivo del denaro sul metodo di pagamento scelto.

Conversione di Bitcoin in euro con HYPE

Portafoglio Bitcoin Conto Hype

Un altro modo per convertire Bitcoin in euro è aprire un conto corrente HYPE, brand collegato agli istituti di credito Banca Sella e illimity Banca. Il servizio è disponibile per tutti i clienti che aprono un conto, a patto di essere maggiorenni. L’altro requisito indispensabile è l’apertura di un portafoglio Bitcoin tramite l’app HYPE: il wallet digitale ospiterà i Bitcoin in possesso del cliente HYPE fino a quando quest’ultimo non deciderà di cambiarli in euro.

Ecco i passaggi di compiere per aprire un portafoglio Bitcoin con il conto HYPE:

  1. Apri l’app HYPE ed esegui l’accesso.
  2. Fai tap sull’icona dei 3 puntini per aprire il menu.
  3. Tocca “Bitcoin”.
  4. Accetta i termini e le condizioni di utilizzo del servizio per aprire il portafoglio Bitcoin.

Altrettanto facile è vendere la criptovaluta così da avere in cambio la somma in euro corrispondente (tolta la commissione e il pagamento dovuto ai cosiddetti miners, cioè chi inserisce le transazioni nella blockchain e le convalida):

  1. Apri l’app HYPE.
  2. Tocca l’icona dei 3 puntini per aprire il menu.
  3. Seleziona la voce “Bitcoin”.
  4. Fai tap su “Vendi”.
  5. Inserisci l’importo in euro desiderato.
  6. Pigia sul bottone “Prosegui”.
  7. Conferma l’operazione di vendita e la somma in denaro.

Commissioni e limiti di acquisto/vendita Bitcoin con HYPE

Per quanto riguarda invece le commissioni, esse dipendono dalla tipologia di piano in uso.

HYPE ne prevede in totale tre: Start, Next, Premium:

  • Il piano base Start prevede una commissione del 2%;
  • il piano Next presenta commissioni pari all’1,5%;
  • infine il piano Premium include una commissione dell’1%;

per tutti e tre i piani c’è inoltre da aggiungere la Mining fee (tassa) per i cosiddetti Miner.

È importante anche sottolineare le differenze relative al limite di vendita, sia giornaliero che annuale, tra i vari piani HYPE:

  • Start: 500 euro (giornaliero) / 2.500 euro (annuale)
  • Next: 4.990 euro (giornaliero) / 50.000 euro (annuale)
  • Premium: 4.990 euro (giornaliero) / 50.000 euro (annuale)

Questi, invece, sono i limiti di acquisto di Bitcoin in relazione al piano HYPE sottoscritto:

  • Start: 500 euro (giornaliero) / 2.500 euro (annuale)
  • Next: 4.990 euro (giornaliero / 50.000 euro (annuale)
  • Premium: 4.990 euro (giornaliero / 50.000 euro (annuale)

Nota: la somma minima in euro di Bitcoin acquistabile è pari a 50 euro su tutti e tre i piani HYPE.

Convertire Bitcoin in euro con LocalBitcoins

Cambiare Bitcoin In Euro Con Localbitcoins

L’altra soluzione è convertire Bitcoin in euro con un exchange peer-to-peer, una piattaforma che consente agli utenti di scambiarsi in privato criptovalute e valute tradizionali. L’exchange p2p più famoso a livello internazionale è LocalBitcoins: la società che sta dietro al sito localbitcoins.com ha base a Helsinki, in Finlandia, ed è stata fondata nel 2012 dal programmatore e investitore inglese Jeremias Kangas.

Nei primi anni LocalBitcoins fu il punto di riferimento per milioni di utenti, ma in seguito all’esplosione delle piattaforme di exchange come Coinbase e Binance in tanti hanno preferito cambiare e affidarsi ai principali portali di scambio di criptovalute. Questo però non significa che LocalBitcoins.com non sia una valida alternativa agli exchange più famosi.

Dalla sua ha anche il riconoscimento da parte della Finnish Financial Supervisory Authority, l’autorità di vigilanza finanziaria del governo finlandese, responsabile della regolamentazione dei mercati finanziari nel Paese finnico. Nel 2019 la FIN-FSA ha riconosciuto LocalBitcoins come fornitore di valuta digitale.

Come funziona la procedura di cambio dei Bitcoin in euro con l’exchange peer-to-peer finlandese? Di seguito i passaggi da compiere:

  1. Collegati alla home page di LocalBitcoins e completa la registrazione di un nuovo account.
  2. Clicca su “Vendi Bitcoin” in alto a sinistra per accedere alla lista di utenti interessati all’acquisto della criptovaluta.
  3. Inserisci l’importo in euro di Bitcoin da vendere, il Paese dell’acquirente e la modalità di acquisto (disponibile anche PayPal e PostePay).
  4. Fai clic sul tasto “Ricerca” per avviare la ricerca degli utenti privati idonei ai requisiti selezionati.

Attenzione, prima di procedere con l’operazione, faresti bene a:

  • Leggere le recensioni sull’utente e accertarti che risieda in Italia o nel Paese da te indicato.
  • Controllare il documento d’identità, il numero di telefono e l’indirizzo email.
  • Inviare un messaggio all’utente privato per verificare che le informazioni siano corrette.

Nota: non sono richieste commissioni e tutti gli utenti registrati possono utilizzare gli strumenti finanziari offerti.

Convertire Bitcoin in euro tramite ATM

Atm Bitcoin

L’ultimo metodo per il cambio di Bitcoin in euro prevede l’utilizzo di un comune sportello bancario automatico. È senz’altro la soluzione che più si avvicina allo standard comune di prelievo, ma è anche vero che ci sono più contro che pro.

Ad esempio, gli ATM per criptovalute presenti in Italia oggi sono meno di 100, senza contare il fatto che in alcune regioni mancano del tutto (Trentino Alto Adige, Marche, Umbria, Molise, Basilicata e Calabria), come si vede nella mappa qui sotto elaborata da Wired sui dati di CoinAtmRadar.com.
mappa Atm Bitcoin italia
L’aspetto però più negativo è un altro: le elevate commissioni richieste sia per il deposito che per il prelievo, che si aggirano intorno al 10%, di gran lunga superiori rispetto al prezzo di mercato e al prezzo offerto dalle piattaforme online descritte in precedenza.

Conclusioni

La nostra guida su come convertire Bitcoin in euro termina qui. Come hai potuto vedere ci sono diversi modi per poter convertire Bitcoin in euro, ognuno ha dei pro e dei contro e il più indicato sarà quello che più si avvicina alle proprie necessità: i costi delle commissioni ed eventuali altre tasse, l’affidabilità del servizio, la comodità di effettuare l’operazione.
Se vuoi approfondire l’argomento sulle criptovalute ti consigliamo di leggere gli articoli che potrai trovare nella sezione Lavoro e Finanza.

GiardiniShop