Problemi con Alice Mail e TIM mail: tutte le soluzioni

Alice Mail (ora TIM mail) è un servizio di posta elettronica utilizzato da moltissimi utenti nel nostro paese. Il servizio è magari meno evoluto di quello offerto da Gmail, ma è comunque più che sufficiente per l’uso comune di un gran numero di utenti. Ma cosa fare quando sorgono dei problemi? In questo post esamineremo i casi più comuni e come risolverli rapidamente.

Problemi con Alice Mail e TIM mail

Risolvere i problemi di accesso a TIM mail e Alice Mail (login)

I problemi di accesso di solito derivano da un problema con username e password, oppure con la configurazione del proprio client mail (ovvero il programma che vi consente di gestire e organizzare i messaggi di posta elettronica, nonché riceverli e inviarli da e verso un server di posta). Nei paragrafi che seguono esamineremo questi casi.

Come recuperare le credenziali automaticamente

Perdere la password del proprio servizio mail o non ricordarla è un problema comune. Fortunatamente sia con Alice che con Tim il recupero è semplice, non dovrete far altro che:

  • andare sulla pagina di accesso al servizio di posta;
  • cliccare sulla scritta “recupera username e password“, si trova subito sotto il modulo per fare il login;
  • scegliere quindi cosa si vuole recuperare tra password e username (nel caso non ricordaste entrambi, conviene partire dall’username);

Problemi con Alice Mail e TIM mail credenziali

Qui le strade divergono, se si sceglie di recuperare la password, bisogna:

  • inserire il vostro username, quindi selezionare il dominio corretto (fra @tim.it, @alice.it o @tin.it) e quindi cliccare sul pulsante blu “Recupera password“.
  • nel passaggio seguente sarà richiesto di inserire il codice captcha (cioè la sequenza di numeri e lettere) e di cliccare su “Avanti“;
  • quindi, sarà il momento della convalida tramite cellulare. Dovrebbe arrivare un SMS con un codice di verifica al vostro numero (inserito in fase di registrazione). Una volta arrivato il messaggio, dovrete inserirlo nel campo di testo “Codice“. Quindi premere di nuovo su “Avanti“;
  • si è giunti al momento vero e proprio della reimpostazione, inserire la nuova password (assicurandovi che sia sicura) e ripeterla nel successivo campo di testo per conferma. Quindi cliccare su “Avanti” per concludere;
  • apparirà a schermo il messaggio “La password della tua Mail è stata correttamente modificata“. Da questo momento, si potrà accedere solo tramite la nuova parola chiave che abbiamo scelto e inserito.

Se si sceglie di recuperare l’username, la procedura è molto simile a quella spiegata precedentemente con il recupero password. Dopo aver cliccato sul pulsante blu “Recupera username“, si inserisce il codice captcha, il numero di telefono relativo alla linea ADSL o Fibra e si sceglie tra una delle opzioni di recupero.

Come recuperare le credenziali manualmente

Se si hanno problemi con la comoda procedura automatizzata, si può optare anche per la reimpostazione manuale grazie al supporto tecnico. Per effettuarla basta:

Problemi con Alice Mail e TIM mail modulo

  • compilare il modulo in ogni sua parte;
  • inviare il modulo insieme ad una fotocopia leggibile del documento d’identità del proprietario dell’account, via mail all’indirizzo “cambiopasswordmail@telecomitalia.it” oppure via fax al numero 800 000 187.

La procedura è quindi conclusa e dopo un tempo di processamento amministrativo l’account sarà di nuovo disponibile.

Problemi di accesso da client

Se il problema non sono le credenziali, in quanto le avete provate sul portale Web e permettono di accedere senza problemi, ma nel client non funzionano, allora il problema sicuramente sta nella configurazione del vostro programma per gestire la posta elettronica (client) che non riesce a comunicare a dovere con la mail restituendo errore.

Risolvere questo intoppo è abbastanza semplice bisogna controllare che i parametri siano corretti.

I parametri (POP e IMAP) per gli indirizzi mail @alice.it

  • Nome utente: inserire il vostro indirizzo email (ad esempio mariorossi@alice.it)
  • Server di posta in arrivo POP3: in.alice.it
  • Server di posta in arrivo IMAP: in.alice.it
  • Numero porta server POP3: 110
  • Numero porta server IMAP: 143
  • Server di posta in uscita SMTP: out.alice.it
  • Numero porta server SMTP: 587
  • Autenticazione posta in uscita (SMTP): necessaria

I parametri (POP e IMAP) per gli indirizzi mail @tim.it

  • Nome utente: inserire il vostro indirizzo email (ad esempio mariorossi@tim.it)
  • Server di posta in arrivo POP3: pop.tim.it
  • Server di posta in arrivo IMAP: imap.tim.it
  • Numero porta server POP3/POP3s: 110
  • Metodo di Crittografia: Nessuno (StartTLS)
  • Numero porta server IMAP/IMAPs: 143
  • Metodo di Crittografia: Nessuno (StartTLS)
  • Server di posta in uscita SMTP: smtp.tim.it
  • Numero porta server SMTP/SMTPs: 587
  • Autenticazione posta in uscita SMTP/SMTPs: necessaria
  • Metodo di Crittografia: Nessuno (StartTLS)

Problemi di ricezione e invio delle mail

Alcune volte si possono avere problemi nell’inviare e ricevere email da particolari indirizzi. Questo può succedere se il nostro indirizzo mail finisce in una lista nera (black list) per attività sospette. In generale il problema si risolve entro 48 ore ore spontaneamente.

Se volete risolverlo prima, dovete contattare il servizio clienti di TIM, tramite telefono al numero 187 o tramite uno dei canali online (app mobile, Facebook, Twitter).

Risolvere i problemi di sicurezza con Alice mail e Tim Mail

Come ogni mail, anche quelle di Alice e di TIM possono soffrire di problemi di sicurezza. Possono essere violate, oppure possono essere bombardate di spam.

Se pensate che la vostra mail sia stata violata la prima cosa da fare è cambiare la password, come abbiamo spiegato nei paragrafi sopra, poi conviene comunicare il problema a TIM.

La comunicazione fino a qualche tempo fa poteva essere effettuata tramite comodo form, che è stato rimosso. Ormai l’unico modo è chiamare il 187 e parlare con un operatore oppure segnalare il problema tramite i canali online (app mobile, Facebook, Twitter).

In ogni caso, per risolvere tutti i problemi che non sono stati trattati in questa guida potete fare riferimento alla pagina del supporto tecnico.

Please wait...