Come aggiungere il Bluetooth e il Wi-Fi alla propria macchina

Ormai anche sulle automobili moderne è difficile accontentarci della musica fornita da un CD o delle mappe, magari non aggiornate, di un navigatore di bordo. Vogliamo che le nostre auto siano intelligenti almeno quanto i nostri telefoni o che almeno si colleghino con essi, permettendoci di ascoltare la musica dalle nostre playlist, i nostri podcast preferiti e di godere della navigazione con mappe aggiornate e monitoraggio del traffico.

La maggior parte della automobili moderne è fornita di autoradio con kit vivavoce Bluetooth integrato, grazie al quale possiamo effettuare chiamate o ascoltare musica tramite l’autoradio trasmettendo tutto dal proprio smartphone.
Ma se ci troviamo nella condizione in cui la nostra autoradio non è fornita di collegamento Bluetooth, possiamo ovviare al problema seguendo due strade:
possiamo aggiungere il collegamento bluetooth alla vettura; oppure effettuare una modifica più drastica per cambiare l’intero impianto di informazione e intrattenimento di bordo con uno più moderno con Bluetooth e WiFi incorporato.
In questo articolo vedremo nel dettaglio tutti i metodi per aggiungere Bluetooth e Wi-Fi su un’auto.

Aggiungere Bluetooth su auto

Dobbiamo parlare principalmente di due scenari: molte auto hanno la porta AUX che semplifica le cose abbastanza, permettendo di collegare in modo pratico ogni dispositivo alle casse della vettura; altre invece (ed è il secondo scenario) ne sono sprovviste, disponendo solo di una autoradio FM con lettore CD.

Se l’auto dispone di un ingresso AUX

Bluetooth su macchina tramite l'AUX

Se la nostra vettura dispone di un pratico ingresso AUX, aggiungere il Bluetooth può essere davvero semplice ed economico, basta utilizzare i comodi adattatori bluetooth portatili. L’adattatore Bluetooh portatile va collegato all’ingresso AUX ed alimentato. Può essere caricato ad intervalli di tempo, solitamente sono forniti di batteria integrata che permette il funzionamento del dispositivo per diverse ore, oppure possiamo caricarlo, tramite cavo usb fornito, con un comune alimentatore USB collegato alla presa accendisigari.

Il mercato offre molti validi adattatori (detti anche ricevitori) Bluetooth AUX, tutti molto semplici da utilizzare ed, in fin dei conti, dal comportamento analogo. Una volta collegato, basta prendere il nostro smartphone, individuare il nuovo dispositivo e fare l’accoppiamento. Ad accoppiamento avvenuto tutto l’audio del nostro telefono verrà inviato all’impianto audio della macchina. Molti modelli dispongono anche di un comodo microfono, il che li rende delle buone soluzioni per dotare la nostra vettura del comodo vivavoce quando si vogliono effettuare delle chiamate.

Consigliamo di acquistare gli adattatori Bluetooth su Amazon, perché si tratta di dispositivi compatti e fragili, quindi conviene sfruttare la garanzia del famoso negozio online per ovviare rapidamente a qualsiasi malfunzionamento (almeno nei primi due anni successivi all’acquisto).

Dopo questa breve introduzione ecco i migliori modelli di ricevitori Bluetooth che abbiamo selezionato:

32% sconto

Se l’auto non dispone di un ingresso AUX

Non c’è da disperarsi, possiamo aggiungere il Bluetooth all’autoradio senza aux con un metodo alternativo: possiamo sfruttare la nostra radio FM. Sono molti i prodotti, noti come trasmettitori FM bluetooth, che permettono di trasmettere il flusso audio direttamente su un canale in FM così che sia raggiungibile dall’autoradio, come un normale canale radiofonico.

trasmettitori bluetooth fm

I trasmettitori bluetooth FM sono meno diffusi in Italia perché non esistono frequenze FM lasciate libere per legge, come avviene per scopi militari in altri paesi. Quindi è più facile che la frequenza utilizzata dal nostro trasmettitore venga disturbata da qualche emittente radiofonica che utilizza la stessa frequenza. Personalmente per risolvere il problema del disturbo sulla frequenza ho semplicemente rimosso l’antenna della mia autovettura, continuo a prendere abbastanza bene i canali radio e non ho più disturbi nella mia stazione scelta per il mio trasmettitore.

Come nel caso degli adattatori Bluetooth, per le stesse ragioni già indicate prima, consigliamo sempre l’acquisto su Amazon.

Eccovi i migliori modelli di trasmettitore FM per auto che abbiamo selezionato:


Sostituire l’autoradio con un modello con Bluetooth

Possiamo anche decidere per un approccio meno conservativo, rimuovendo la vecchia autoradio per fare posto ad un nuovo autoradio compatibile con il bluetooth e quindi molto più pratico da collegare al nostro smartphone. Tali modelli, se ben installati, permettono anche di mantenere i comodi controlli al volante.

Su Amazon si trovano molte valide autoradio, che permettono una rapida sostituzione e che offrono supporto all’AUX e al Bluetooth.
Ecco alcuni modelli che abbiamo selezionato per voi:

Aggiungere il WiFi ad un’auto

Qui la situazione si fa decisamente più complicata e costosa, per aggiungere il WiFi ad una vettura l’unica soluzione è sostituire la vecchia autoradio con un nuovo sistema di infotainment intelligente.

Esistono autoradio interessanti basate su Android, che offrono uno schermo di buone proporzioni, l’accesso normale alle app ed il supporto alla connessione WiFi. Si può decidere se collegare il dispositivo ad internet tramite l’hotspot WiFi creato con il telefono, oppure alcuni modelli supportano la possibilità di avere una propria SIM per avere la propria connessione a internet e, se si vuole, permettono condividere la connessione WiFi (come hotspot) all’intera auto.

Ecco due interessanti soluzioni la prima è super economica, la seconda più blasonata: