Eliminare i file di backup di Windows 7 SP1 per liberare spazio su disco

Per una procedura più recente, che funziona sull’ultimo sistema operativo Microsoft, fate riferimento alla guida per la Pulizia disco di Windows 10.

Come annunciato nell’articolo precedente, è stato rilasciata la versione finale di Windows 7 SP1, il Service Pack 1 di Windows 7, il quale, una volta installato, conserva i vecchi file (backup) che è andato a sostituire, per un’eventuale ripristino in caso si voglia disinstallare Windows 7 SP1.
Questi file di backup occupano spazio su disco che, in caso non ci siano problemi dopo l’installazione di Windows 7 SP1, può essere tranquillamente recuperato.
windows 7
Windows 7 SP1, a parte per alcune migliorie, altro non è che una mega raccolta di tutti gli aggiornamenti rilasciati dalla Microsoft per Windows 7.
Se dopo aver installato il Service Pack 1 non riscontrate nessun problema su Windows 7 (blocco del sistema operativo, schermata blu o via dicendo), potete tranquillamente eliminare i file di backup per recuperare spazio su disco.
Naturalmente una volta eliminati i file di backup non sarà più possibile disinstallare Windows 7 SP1, quindi non siate precipitosi e testate per qualche giorno il computer per essere sicuri che con l’installazione di Windows 7 SP1 non siano nati problemi.

Una volta che siete certi che tutto funzioni normalmente, potete procedere con l’eliminazione dei file di backup di Windows 7 SP1 e il recupero di spazio su disco.

Ci sono due modi per eliminare i file di backup di Windows 7 SP1 per liberare spazio su disco: attraverso le finestre di Windows e da linea di comando (shell), scegliete voi il metodo che più vi piace, il risultato sarà comunque lo stesso.

Eliminare i file di backup di Windows 7 SP1 per liberare spazio su disco da shell

  1. cliccare il tasto del menu avvio di Windows 7, nel campo Cerca programmi e file scrivere cmd.exe, col tasto destro del mouse cliccare Esegui come amministratore sul file che viene trovato e cliccare Si alla finestra che comparirà;
  2. in seguito si aprirà la finestra per eseguire i comandi, in questa scrivere:
    dism /online /cleanup-image /spsuperseded e premere invio
  3. inizierà la procedura per eliminare i file di backup di Windows 7 SP1:
    cmd-delete-backup-sp1
  4. a procedura completata (100%) sarà possibile chiudere la finestra ed il lavoro sarà finito.

Eliminare i file di backup di Windows 7 SP1 per liberare spazio su disco da Windows

    1. premere tasto windows+R, scrivere nella finestra che si apre
      %systemroot%\system32\cleanmgr.exe e premere invio;
    2. selezionare il disco su cui è installato Windows 7 (cioè dove si trovano i file di backup) e premere OK;
    3. dopo un po’ si aprirà una finestra, cliccare sul pulsante in basso Pulizia file di sistema
      riselezionare il disco e premere OK;

pulizia-disco-windows-7

    1. mettere la spunta a File di backup del Service Pack premere OK, nella finestra di avviso cliccare Eliminazione file e così facendo verranno cancellati i file di backup di Windows 7 SP1.

windows-delete-backup-sp1

La quantità di spazio che si recupera varia in base al sistema operativo che si ha (se è a 32bit o 64bit) e anche in base a quanti aggiornamenti sono stati installati precedentemente.

Da notare che attraverso la pulizia del disco da Windows è possibile eliminare anche altri file inutilizzati e ricavare ulteriore spazio su disco.
C’è anche un altro modo abbastanza semplice per cancellare i backup degli aggiornamenti di Windows 7, basta seguire questo articolo.
Per chi ha Windows XP e Windows Vista ci sono inoltre alcuni programmi creati appositamente per eliminare i file dei backup degli aggiornamenti, li trovate in questo articolo.

Proscenic Promo