Xiaomi Air 2 (AirdDots Pro 2): Recensione Completa

Xiaomi chiude il 2019, con il rilascio dei suoi nuovi auricolari TWS (True Wireless Stereo), chiamati Xiaomi Air Pro 2 (o meglio Xiaomi AirDots 2 Pro Air), un bel passo in avanti rispetto al modello precedente, con il quale potrà sicuramente aggredire anche questo settore di mercato. Dopo averli testati per due settimane, ecco la nostra recensione completa, suddivisa nei vari menù rapidi che trovate qui sotto:

Contenuto della confezione

Nella confezione sono presenti, oltre agli auricolari Xiaomi Airdots Pro 2, anche:

  • Custodia di ricarica
  • Cavo di ricarica di tipo C
  • Manuale

Design, Caratteristiche e Gesture

Custodia

Xiaomi Air Pro 2, viene fornito con una custodia di ricarica, dal design semplice e minimale, di colore bianco, con un led indicatore di connessione posto al centro. Sul lato destro, c’è un tasto funzione, che può controllare la connessione dell’auricolare. Le dimensioni del box di ricarica sono di 4.9 x 4.8 x 2.5 mm, per un peso di 50 grammi comprensivo di auricolari.

Xiaomi Air Pro 2 supporta la ricarica tramite connettore type-c. La porta di ricarica è collocata nella parte bassa della custodia. Il coperchio della custodia di ricarica, sfrutta un aggancio magnetico, che risulta solido e robusto. Rispetto agli Airdots 1, la custodia di ricarica è più sottile e leggera, ha bordi più spigolosi e meno arrotondati, per sfruttare in modo più efficiente gli spazi interni, anche se personalmente preferisco un design più rotondo, più comodo da tenere in tasca. Manca la ricarica wireless, ma a parte questo nel complesso, risulta ben fatto, compatto, con dimensioni molto ridotte, facile da portare in tasca.

Auricolari

Diversamente dalla sua generazione precedente che era totalmente in-ear, gli auricolari Airdots Pro 2 adottano un design semi-in-ear. Personalmente, preferisco di gran lunga quest’ultimo tipo di formato, in quanto non esclude in maniera esagerata dai rumori esterni, caratteristiche che può essere pericolosa nell’uso soprattutto all’aperto dove camminando, difficilmente possiamo percepire il rumore di pericoli esterni (macchine, etc.).

La sua forma è molto simile alle AirPods, quindi indossandolo risulta ugualmente comodo e stabile come il suo competitor diretto, a tal punto quasi da dimenticare di averle alle orecchie. L’asticella ha uno spessore maggiore, ma niente di esagerato, anche se ne paga un po’ a livello estetico.

Xiaomi Airdots Pro 2 è dotato di un pulsante virtuale, facile da usare. Come la maggior parte degli auricolari TWS, Xiaomi Airdots Pro 2 supporta la modalità di chiamata telefonica, la modalità musica e la sveglia vocale. Nella modalità di chiamata, toccando due volte rapidamente su entrambi i lati degli auricolari, puoi riagganciare o rispondere al telefono. Nella modalità musica, toccando l’auricolare destro 2 volte puoi riprodurre o mettere in pausa, mentre toccando l’auricolare sinistro 2 volte, puoi attivare l’assistente vocale. Togliendo un auricolare, grazie al sensore di prossimità si interrompere la musica.

xiaomi air 2 popup carica

È possibile inoltre personalizzare le gesture, con l’unico problema che l’applicazione al momento è solo in lingua in cinese. L’applicazione comunque è facilmente traducibile tramite google translate, effettuando screenshot e importandoli nel traduttore.

L’applicazione in questione può essere scaricata da questo link Xiao Ai Lite App, grazie alla quale è possibile anche avere un’animazione interessante, con un popup che appare all’apertura della custodia, popup che mostra lo stato di carica di auricolare destro, sinistro e del box di ricarica.
traduzione xioami air 2 app xiao

Quest’applicazione sarà utile anche per aggiornare il firmware degli auricolari, ottenendo varie migliorie. Gli auricolari a noi arrivati disponevano di firmware 2.6.2, in seguito aggiornato a 2.7.1, grazie al quale abbiamo riscontrato vari miglioramenti.

Qualità e prestazioni

Xiaomi Air Pro 2, anche chiamati Airdots 2, sfruttano il Bluetooth 5.0, che nei nostri test ha garantito, una solida connessione wireless fino a un raggio di circa 10 metri. Gli auricolari sono dotati entrambi di due microfoni, uno nella parte inferiore e uno nella parte superiore, con il quale abbattere i rumori di fondo.

Gli auricolari Xiaomi Air Pro 2 hanno una buona fedeltà acustica, con frequenza degli alti e bassi ben equilibrati, suono cristallino e volume di buon livello, anche se non sono i migliori in assoluto da noi provati, ma per la loro fascia di prezzo, sono sicuramente tra i migliori disponibili.

Per quanto riguarda le prestazioni di sincronizzazione audio, siamo ad un ottimo livello con un livello di lag veramente impercettibile, che difficilmente si nota anche facendo estrema attenzione.

I  codec utilizzati sono SBC, AAC e il recente LHDC (low latency and high-definition audio codec), che al momento è supportato da pochissimi telefoni, ma che promette un bel balzo in avanti nella qualità audio, paragonabile alle cuffie con filo.

Durante le chiamate, la cancellazione del rumore, lavora abbastanza bene fino a un certo livello di rumore ambientale, entro il quale tutto viene filtrato in modo soddisfacente. Vi consiglio per godere a pieno delle potenzialità di questi auricolari, di aggiornare il firmware all’ultima versione.

Differenza Xiaomi Air 2 e AirPods 2

In questo paragrafo voglio mostrarvi principalmente le differenze estetiche e volumetriche tra questi due modelli, visto che per tutto il resto non sarebbe giusto far un paragone in quanto appartengono a due fasce di prezzo completamente diverse, circa 65 euro per le Air 2 contro i 145 euro delle Airpods 2. La differenza qualitativa e a livello di prestazioni comunque non è così marcata come lo è per il prezzo.

Autonomia

  • Xiaomi Air 2: 14 ore totali (ricaricando tramite custodia)  poco meno di 4 ore a singola carica
  • Apple Airpods 2: 18 ore totali (ricaricando tramite custodia) poco meno di 5 ore a singola carica

Autonomia

La durata della batteria degli auricolari Xiaomi Airdots Pro 2 Air è di poco meno di 4 ore, che possono essere utilizzate per circa 14 ore con la custodia di ricarica, che permette una ricarica completa di almeno 3 volte. La ricarica avviene in un’ora.

Conclusione e dove acquistarli

Gli auricolari Xiaomi Airdots Pro 2 TWS hanno un prezzo di circa 65 euro nel momento in cui è stata realizzata questa recensione e possono essere acquistati in offerta tramite questo link:

Link acquisto su TomTop: Xiaomi Air 2

Usando il nostro codice sconto esclusivo CC402 avrete un ulteriore sconto sul prezzo di acquisto (€ 61.94 valido fino al 31 gennaio 2020)

Xiaomi Air Pro 2 è un auricolare wireless con un ottimo rapporto qualità-prezzo, caratterizzato da un aspetto semplice e pulito. Sono un’ottima via di mezzo tra gli auricolari economici da una decina di euro e auricolari da oltre 140/250 euro di Samsung, Huawei e Apple. La qualità dell’audio riprodotto, dei materiali, l’autonomia e le caratteristiche, lo rendono un prodotto appetibile, che può far gola a chi non vuol spendere una cifra eccessiva per un accessorio che può comunque salvaguardare la nostra salute, evitandoci di tenere lo smartphone incollato all’orecchio per diverse ore.

Proscenic Promo